Artemis. La prima città sulla luna - Marta Lanfranco,Andy Weir - ebook

Artemis. La prima città sulla luna

Andy Weir

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Marta Lanfranco
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,45 MB
Pagine della versione a stampa: 382 p.
  • EAN: 9788822715036
Salvato in 17 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dall'autore del bestseller Sopravvissuto. The Martian
Numero 1 nel mondo


Jazz Bashara è una criminale. O qualcosa di molto simile. La vita su Artemis – la prima città costruita sulla Luna – può essere davvero difficile a meno di non essere molto ricchi. Ma Jazz non ha un sostanzioso conto in banca e si deve barcamenare tra piccole truffe e affari di contrabbando, visto che con il suo stipendio ufficiale riesce a malapena a pagare l’affitto. Per di più, ha dei progetti ambiziosi e per realizzarli le serve del denaro. Un bel po’ di denaro. Così, quando le si presenta l’opportunità di mettere a segno un grosso colpo che le consentirebbe di sistemarsi una volta per tutte, Jazz, nonostante gli evidenti rischi, decide di non tirarsi indietro. La ricompensa è una cifra da capogiro, ma l’impresa si rivela più pericolosa del previsto e lei si ritrova invischiata in una spirale di intrighi e cospirazioni letali. E a quel punto la sua unica possibilità di salvezza sarà rischiare il tutto per tutto, ben sapendo che in gioco non ci sono solo i suoi sogni di riscatto, ma il destino stesso di Artemis.

Il nuovo straordinario bestseller di Andy Weir
Tradotto in 45 Paesi
Oltre 3 milioni di copie vendute

Hanno scritto di Sopravvissuto. The Martian:


«Un romanzo formidabile. È la puntata che mancava a 2001 Odissea nello spazio
Antonio D’Orrico, Il Corriere della Sera

«Dal passaparola a Hollywood: è la scienza la cifra del romanzo di Andy Weir.»
il Venerdì di Repubblica

«Ormai è un piccolo cult contemporaneo destinato a riscrivere i canoni più classici della science fiction.»
Wired

«Ogni atto del protagonista è logico e dettagliatamente spiegato, è questo il segreto del successo del romanzo di Andy Weir.»
la Repubblica

«Una descrizione tra le migliori su come potrebbe davvero essere la vita su Marte.»
L’Espresso

«Un esordio straordinario. Una storia avvincente che appassionerà non solo i lettori di fantascienza.»
Publishers Weekly


Andy Weir

Appassionato di ingegneria aerospaziale, ha iniziato come programmatore in un laboratorio all’età di 15 anni e da allora ha sempre lavorato come ingegnere del software. Il suo primo romanzo, Sopravvissuto. The Martian, nato dal selfpublishing, è stato tradotto in 45 Paesi, ed è diventato un caso editoriale mondiale arrivando a vendere oltre 3 milioni di copie. Dal libro è stato tratto il film con Matt Damon diretto dal leggendario Ridley Scott.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,42
di 5
Totale 28
5
7
4
9
3
5
2
3
1
4
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Andrea

    07/07/2020 09:40:28

    Tutto sommato una lettura semplice e scorrevole, adatta per staccare dopo il lavoro e per momenti di relax. Non è certo un capolavoro e la trama risulta a tratti piatta, non offrendo chissà quali colpi di scena, ma la simpatia della protagonista e l'indiscutibile capacità dell'autore di saper rendere argomenti di ingegneria, fisica e chimica comprensibili pure ad i più anarchici dei settori permettono di coprire le lacune. Soddisfatto nel complesso.:)

  • User Icon

    Palma Piccolo

    12/05/2020 15:46:17

    adoro i libri di fantascienza e questo è scritto davvero bene. Da leggere tutto d'un fiato

  • User Icon

    Underscore8710

    12/05/2020 13:10:49

    Lo ammetto, le aspettative erano alte, anzi, altissime. Dopo "The Martian" mi aspettavo un libro che ne ricalcasse perlomeno lo stile. La protagonista è senza dubbio gradevole da seguire e si mette d'impegno per farsi voler bene ma la storia in sé per sé e tutte quelle bellissime nozioni tecniche presenti nel libro "marziano" sono decisamente scarse. Una storia, comunque, che sa farsi piacere soprattutto perché ambientata nel nostro satellite; gli amanti del genere (del quale mi ritengo tale), comunque, lo apprezzeranno, gli altri, un po' meno.

  • User Icon

    adrianmito7

    12/05/2020 10:01:14

    Un libro davvero bello e leggero, non ai liveli di The Martian che è un capolavoro, però veramnte godibile e con una storia abbastanza accattivante. In più dovrebbe uscire anche un film tratto da questo libro quindi lo consiglio.

  • User Icon

    Alessio

    11/05/2020 13:50:11

    Il libro è scorrevole e si lascia leggere velocemente, ma ma storia e personaggi sono un po' troppo raffazzonati per essere realmente godibile. L'autore dimostra senza dubbio la sua competenza in materia, immaginando una città lunare convincente e dettagliata, che vale da sola l'intero romanzo. Non sono altrettanto convincenti i protagonisti, a volte banali e bidimensionali. Sembra scritto con l'intenzione di farci un blockbuster d'azione (film comunque previsto per il 2012).

  • User Icon

    Isa

    11/05/2020 13:25:20

    Principalmente è un thriller. Jazz Bashara, la protagonista, è una contrabbandiera cresciuta sulla Luna, nella piccola città di Artemis. Data la sua attività, e suo malgrado, si ritrova immischiata in un complotto per il possesso della principale attività della città. Un miliardario, la mafia brasiliana, e la stessa "reggente" della Luna sono i fattori di una guerra sporca che farà di Jazz vittima e complice. La cosa più interessante è stata l'ambientazione e tutte le spiegazioni delle leggi della fisica applicate all'atmosfera lunare (i movimenti in minor gravità, come si percepisce la luce solare dalla Luna, come si produce l'alluminio e il vetro partendo dalle rocce lunari...). Partito un po' lentamente, dopo il primo terzo ha preso vigore e mi ha convinta. Sebbene non all'altezza di The martian, Artemis - La prima città sulla Luna è un buon libro che raggiunge il suo scopo: donare alcune ore di svago.

  • User Icon

    OdilonRedoON

    28/03/2020 13:10:27

    ..un disastro. The Martian è stato un successo in quanto il plot era molto nitido e discretamente realistico, inoltre il fillm con Matt Damon è stato notevole. Artemis non possiede un focus ed una motivazione chiara, è da notare che una "base spaziale sulla Luna" gestita da cowboy armati, che si accoltellano e fanno esplodere hubs come se niente fosse, con il ruolo principale affidato ad una ragazza narrante in prima persona, (mal gestita dall'autore - maschio) è estremamente inverosimile e povero stilisticamente. Non c'è emozione, non c'è "sense of wonder".. che povertà. Inoltre a quanto pare se ne farà un film: sarà il solito blockbuster...

  • User Icon

    Bob

    02/11/2019 09:10:16

    Di una banalità sconcertante. Nulla di più lontano da The Martian, sembra scritto da un autore diverso.

  • User Icon

    Dani

    20/09/2019 19:12:21

    Un libro da leggere sotto l'ombrellone. Leggero ma scorrevole ed avvincente. Una lettura piacevole.

  • User Icon

    Mauro

    28/05/2019 08:27:55

    Prima di iniziare a leggerlo ero molto scettico sui contenuti del romanzo, poi sono rimasto affascinato dalla competenza tecnica e dall'immaginazione di Andy Weir che ha costruito, sempre nell'immaginazione, la prima città sulla luna, descrivendone pregi e difetti. In questo scenario lo scrittore ha costruito un racconto divertente e drammatico nello stesso tempo, a ben guardare ne è risultato un giallo fantascientifico i cui personaggi sono ben definiti e descritti a tutto tondo con i loro pregi ed i loro difetti. Colpi di scena, scene di azione ed omicidi sono avvenimenti naturali in un libro giallo, ma se il tutto accade su un satellite inospitale all'uomo, come la luna, ci si accorge che i problemi da risolvere non sono quelli che comunemente troviamo in un classico libro giallo. Il romanzo si fa leggere perchè scritto in maniera fluida ed i continui colpi di scena invitano il lettore ad andare avanti nella lettura.

  • User Icon

    Giuseppe

    10/03/2019 19:14:18

    L'Autore di "L'uomo di Marte", a.k.a. "Sopravvissuto - The martian" torna con una nuova avventura spaziale. Regge il confronto con il precedente libro? Beh, io credo che la domanda non sia sa porsi per il semplice fatto che, pur essendo un libro di fantascienza, è di tutt'altra natura rispetto al predecessore, perché prende la piega thriller con spionaggio ed eventi che rischiano di esitare nella catastrofe. Senza dubbio è un libro buonissimo, intrattiene, diverte (perché Weir non rinuncia all'ironia), nel finale ti fa divorare le pagine, le descrizioni scientifiche sono accurate e plausibili e neanche tanto futuristiche (una colonia sulla Luna la si potrebbe vedere di qui a venti-trenta anni, con le conoscenze attuali e i mezzi che abbiamo a disposizione), quindi più che consigliato!

  • User Icon

    Lock

    06/03/2019 14:27:46

    Attendevo con ansia il nuovo romanzo di Andy Wier, l'uomo di Marte è stato uno dei libri più belli che abbia letto. Per quanto alla fine la curiosità ti spinga a leggerlo tutto in una volta (ragion per cui si è preso la terza stellina), si è persa la magia della prima opera. La storia è mediocre e i personaggi, eccessivamente stereotipati, non coinvolgono. Molti dialoghi sono banali, come se l'autore non si fosse sforzato più di tanto; del resto l'uomo di Marte era sostanzialmente un monologo. C'è sempre la trovata della chimica a (creare e) risolvere problemi qui e là ma anche in questo caso sembra buttata lì di forza. La novità delle continue provocazioni e battutine a sfondo sessuale è gratuita e inutile, non rende assolutamente i protagonisti più realistici; anzi…

  • User Icon

    Giuly

    22/01/2019 07:14:24

    Non aspettatevi la fotocopia di "L'uomo di Marte" (al quale secondo me non ha nulla da invidiare): in comune i due romanzi hanno solo l'ambientazione extraterrestre e una sottile, piacevolissima ironia. Questo non è un racconto di sopravvivenza su un pianeta ostile, ma è la narrazione della vita sulla prima città lunare con tutti i suoi intrighi ed i suoi giochi di potere, in cui non mancano inaspettati colpi di scena. Ho adorato Jazz, così ribelle, spregiudicata, coraggiosa, incosciente; mi sono lasciata affascinare da Rudy, Dale, Svoboda. Una lettura che mi ha appassionata come poche.

  • User Icon

    DANIELA

    13/01/2019 17:25:18

    A me e' piaciuto parecchio, mi ha ricordato molto il film "il quinto elemento" di Luc Besson del 1997, al contrario di "the martian" che non ho gradito ne' come libro ne' come film. lettura piacevole, la consiglio.

  • User Icon

    franca

    09/12/2018 08:33:10

    Andy Weir con questo suo romanzo ha fatto nuovamente centro. Questo romanzo non ha nulla da invidiare al precedente (The martian). Il Libro presenta una trama originale ed avvincente, in un mondo fantascientifico futuribile, ricco di colpi di scena che tengono il lettore sulle spine. La narrazione è scorrevole e presenta una farcitura di informazioni tecniche niente male. Non mi stupirei se anche questo libro trovasse al più presto una trasposizione cinematografica. Lo consiglio di certo.

  • User Icon

    Eleonora

    23/09/2018 16:14:14

    Non avevo aspettative riguardo a questo libro. Non era il mio genere e lo sapevo, ma mi è stato regalato. Per me il gioco dell'autore che tenta di interpretare una voce femminile è poco riuscito e la sua volgarità gratuita è inutile ai fini della trama. Inoltre, l'introduzione di oggetti alieni a noi sconosciuti è troppo scolastica e rende difficile al lettore immergersi nella storia se viene continuamente trattato da spettatore ottuso. Le due stelle se le guadagna l'ambientazione, ma niente di piu'.

  • User Icon

    valentina

    20/09/2018 14:40:02

    Andy Weir ci riprova con un secondo libro sullo "spazio" in questo caso parla di artemis, una città costruita sulla luna in cui la protagonista è praticamente cresciuta. la trama è semplice e a tratti facilmente intuibile ma, secondo me, se siete appassionati di romanzi sullo "spazio" per me vale la pena leggerlo. Secondo me questo libro sarebbe stato meglio inserirlo in una collana di racconti su artemis, una specie di mini saga con vari episodi accaduti negli anni nella città.

  • User Icon

    Marco

    19/09/2018 09:53:46

    Ho letto questo libro appena uscito, dopo aver apprezzato moltissimo "L'uomo di Marte" La lettura è scorrevole, la trama piacevole e tutto sommato il libro non delude. Diciamo che il precedente libro era interessantissimo per via del fatto che era scientificamente tutto plausibile (un po' al limite ovviamente ma accurato). Questo è uguale ma sa un po' di già visto. Nel complesso una lettura assolutamente piacevole.

  • User Icon

    Elisa

    18/09/2018 18:45:12

    Una lettura particolare con cui Weir ci porta di nuovo nello spazio, ma questa volta con un romanzo ambientato sulla Luna, colonizzata da parecchio tempo. La protagonista Jazz fa lavori per tirare avanti, ma non ha altre prospettive per migliorare la sua situazione che mettere a segno parecchie azioni fuorilegge, per poter arrivare ad una buona cifra e stare meglio. Sembra girare tutto per il verso giusto quando ha l'occasione di chiudere tutto con un ultimo colpo....ed ovviamente inizieranno i casini. Weir (purtroppo) in questo nuovo romanzo non è così piacevole da leggere in questa storia, si perde molto e alcuni capitoli risultano noiosi. Forse mi aspettavo qualcosa di diverso, più simile a "The Martian", per questo sono rimasta tanto delusa. Resta una storia originale, ben scritta, che scorre abbastanza bene e che è autoconslusiva. Non saprei se consigliarla o meno. Se vi incuriosisce però provateci!

  • User Icon

    antonio palladino

    22/08/2018 14:01:28

    avrei preferito il ricordo di un autore brillante ed originale, anche se unico, invece che di uno che crede di "campare" sulla scia di un successo precedente. romanzo senza spessore, con trama e svolgimento più irreale che fantascientifico. Sono deluso

Vedi tutte le 28 recensioni cliente
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali