Arti decorative in Lombardia nell'età moderna (1480-1940). Ediz. illustrata

Curatore: V. Terraroli
Editore: Skira
Anno edizione: 2001
In commercio dal: 1 maggio 2002
Pagine: 2 voll., 772 p., ill.
  • EAN: 9788881189595
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 77,47

€ 154,94

Risparmi € 77,47 (50%)

Venduto e spedito da IBS

77 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Un percorso di ricerca e di indagine intorno alla straordinaria e variegata produzione di arti decorative e applicate nel territorio corrispondente all'attuale Lombardia dall'ultimo ventennio del XV secolo al 1780. Il volume documenta le origini e lo sviluppo della produzione artistico-artigianale lombarda dagli splendori dell'epoca sforzesca, alla dominazione spagnola, ai fasti settecenteschi illustrando le differenti categorie artistiche: dalle armi alle ceramiche, dai tessuti all'oreficeria e ai gioielli, dagli arazzi all'ebanisteria, dagli arredi agli strumenti musicali e agli stucchi. Completa il volume un'apposita sezione dedicata alle biografie degli artisti e alle schede delle botteghe: dai Negroli (la più celebre famiglia di armaioli milanesi) ai Miseroni (rinomata dinastia di orafi e intagliatori di cristallo), dai Fantoni (intagliatori e scultori) ai Ferretti (stuccatori), dai Corbarelli (intarsiatori di pietre dure) ai Donati (scultori, pittori e artigiani milanesi), dai Coppellotti e Ferreti (ceramisti lodigiani) ai Delfinone (esperti in ricami e arazzi), dai Leoni (scultori e medaglisti) ai Rossetti (ceramisti esperti in porcellana).