Categorie
Editore: Bao Publishing
Anno edizione: 2015
Pagine: 160 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788865435281
Disponibile anche in altri formati:

€ 19,55

€ 23,00

Risparmi € 3,45 (15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Se avevate smesso di leggere la vicina recensione per l’eccessivo numero di insetti presenti in Honeymoon Safari, allora bentrovati: qui parliamo di Astrogamma, il nuovo volume di LRNZ, in cui la Terra viene invasa e conquistata da stormi di insetti giganti. Ci risiamo, quindi, non c’è via di uscita. E a peggiorare la situazione è la natura stessa dei mostri, aliena e violentissima, decisa a estirpare l’umanità dal pianeta per inaugurare una nuova stagione. La storia, come anche per Golem, l’ultima graphic novel di Lorenzo Ceccotti in arte LRNZ, si svolge a Roma e ha un respiro apocalittico: comincia con una bella giornata di mare, si interrompe con l’invasione dei mostri giganti e prosegue con una distopica fuga dalla città ormai preda (e nido) degli invasori. In tutto questo, un giovane ragazzo, Davide, sembra essere la prima vittima degli insetti giganti per diventare invece una sorta di supereroe, l’unico essere in grado di scontrarsi contro ragni, grilli e blatte grandi quanto un pullman.
Astrogamma (dialoghi di Alessandro Caroni) è un ottimo modo per conoscere meglio Ceccotti (Premio Boscarato come miglior disegnatore all’ultimo Treviso Comic Book Festival). Un’opera giovanile, apparsa a puntate dal 2006 al 2013 su Hobby Comics, rivista ammiraglia del collettivo Superamici e oggi pubblicata in un formato lussuoso (18×25 centimetri). La vicenda è triste e sanguinolenta, fatta di mutazioni genetiche, genocidi e disgustose bestie pronte a uccidere tutto ciò che amate al mondo; particolarmente notevole il viaggio della speranza nei budelli della metropolitana romana, mentre in superficie le autorità obbligano i cittadini a evacuare la città prima che venga bombardata, per eliminare gli insettoni. Astrogamma è una storia sulla fine del mondo e su un ragazzino che diventa a sua insaputa un supereroe: un prodotto di lusso per chi conosce già LRNZ (quanto a chi non lo conosce ancora, conoscetelo). Voto 3/5

Recensione di Pietro Minto

 


Il nuovo graphic novel di Lorenzo Ceccotti in arte LRNZ è stato tra i titoli più attesi dell'anno appena passato.

Cioè,
nuovo
si fa per dire: la saga Astrogramma venne in realtà inaugurata nel lontano 2006 sul glorioso Hobby Comics, il foglio ufficiale di quelli che furono i Superamici, vale a dire il collettivo composto da Ratigher, Pira, Tuono Pettinato e Maicol e Mirco. Dei Superamici però, LRNZ è sempre stato il rappresentante più atipico, se non altro per via di quello stile muscolare e molto giapponese (il paragone con Katsuhiro Otomo credo lo perseguiti tuttora) che poi lo porterà ai trionfi dell'ambiziosissimo Golem.
In più, LRNZ è anche un attento conoscitore del mondo videoludico e di quello del graphic design, entrambe influenze che non è difficile scorgere tra i suoi lavori –
Astrogramma compreso. Che a volerlo descrivere, è un... ma sì, un Ultraman a fumetti, via: so di non dire niente di originale (è quello che hanno già detto tutti), ma be', che LRNZ si sia ispirato alle vecchie serie tv tokusatsu – oltre a Ultraman, i vari Megaloman & co – non è un mistero.
Qui il protagonista è Davide, un ragazzo mutante che si trasforma in supereroe in lotta contro dei ferocissimi insetti giganti, e al posto di Tokyo l'azione si svolge a Roma. Tanta azione, ritmi altissimi, e menzione speciale per la corsa in moto
sotto la metropolitana (linea B).