August Strindberg. Il teatro della vita

Franco Perrelli

Editore: Iperborea
Anno edizione: 2003
Pagine: 184 p., Brossura
  • EAN: 9788870912067
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 7,88

€ 10,50

Risparmi € 2,62 (25%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Franco Perrelli è uno dei maggiori esperti italiani di August Strindberg, cui ha dedicato vari studi e che ha tradotto per diversi editori (tra l'altro per Iperborea ha firmato a suo tempo la versione dellÆOlandese); in questo volume riassume quindi un lungo percorso di studio, offrendo un efficace strumento di documentazione che affronta precisamente i diversi aspetti dell'iter strindberghiano. La commistione tra esistenza e atto estetico è, per consenso comune, basilare nell'opera dell'autore svedese, maestro di introspezioni brucianti e nella descrizione di sanguinosi scontri tra i sessi che, secondo la classica definizione applicata a Il padre, sono "scritti con l'ascia", ovvero esaminando minuziosamente gli atti di una violenza tellurica e primigenia, dal naturalismo fino alle soglie dell'espressionismo, nell'approdo delle sue ultime straordinarie opere, dal Sogno a Verso Damasco. Perrelli analizza con finezza "il teatro della vita" strindberghiana e il continuo sconfinamento tra i due poli citati, evidente nelle opere maggiori per il palcoscenico e non, tra cui spicca Inferno, che al momento dell'uscita italiana suscitò tra l'altro l'attenzione di un recensore d'eccezione come Pier Paolo Pasolini. Tra i differenti fili ripercorsi risulta di particolare interesse lÆexcursus sulle concezioni sceniche dello scrittore svedese, soprattutto per quel che concerne i suoi contatti con i riformatori del teatro (e in specie Gordon Craig) e per l'ambito dei drammi storici meno noti da noi (in cui trionfano i fiammeggianti Regina Cristina e La saga dei Folkunghi).

Luca Scarlini