Autobiography Of Benjamin Franklin

Autobiography Of Benjamin Franklin

Benjamin Franklin

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Charles Fred
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 205,11 KB
  • EAN: 9791220221764

€ 3,99

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

The Autobiography of Benjamin Franklin is the traditional name for the unfinished record of his own life written by Benjamin Franklin from 1771 to 1790; however, Franklin himself appears to have called the work his Memoirs. Although it had a tortuous publication history after Franklin's death, this work has become one of the most famous and influential examples of an autobiography ever written.

Franklin's account of his life is divided into four parts, reflecting the different periods at which he wrote them. There are actual breaks in the narrative between the first three parts, but Part Three's narrative continues into Part Four without an authorial break.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Benjamin Franklin Cover

    (Boston 1706 - Filadelfia 1790) uomo politico, scienziato e scrittore angloamericano. Lavorò fin da ragazzo come tipografo; dal 1728 ebbe, a Filadelfia, una stamperia propria dove pubblicò annualmente (1732-58) l’Almanacco di Riccardo brav’uomo (Poor Richard’s almanac), raccolta di aforismi di derivazione popolare e di utilitaristica saggezza. F. coltivò una vastissima gamma di interessi: fondò giornali e accademie, fu ambasciatore a Londra e a Parigi, si dedicò all’invenzione e alla sperimentazione scientifica ideando, fra l’altro, la stufa che porta il suo nome, il parafulmine, le lenti bifocali. Tutti i suoi saggi, nonostante la varietà e i fini pratici degli argomenti, sono modelli di prosa letteraria per vigore e chiarezza di stile. F. (che contribuì a stendere la Dichiarazione d’indipendenza... Approfondisci
Note legali