Autodichia delle camere

Leonardo Brunetti

Editore: Vita e Pensiero
Collana: Ricerche/Diritto
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 15 gennaio 2019
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 319 p., Brossura
  • EAN: 9788834337684
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Lo studio di Leonardo Brunetti ha come oggetto l'autodichia parlamentare - in senso proprio e stretto -, concepita come esercizio della giurisdizione camerale, prevista dai regolamenti della Camera e del Senato. La Corte costituzionale ha ricondotto tale potere all'autonomia garantita alle Camere dall'art. 64 Cost., inteso come il "momento applicativo" di essa, avente natura solo "oggettivamente giurisdizionale". In tale ottica, l'autodichia resta, però, ancorata al rapporto tra organi sovrani (di ordinamenti distinti) e magistratura, piuttosto che all'ottica funzionale del dipanarsi di articolati rapporti di competenza, tra organi indipendenti di un unico ordinamento complesso. L'indagine approfondita rivela, invece, un assetto assai composito dei rapporti tra gli organi di vertice dell'ordinamento repubblicano e le sue fonti, che conduce l'Autore a ipotizza-re una soluzione diversa da quella fornita dal giudice delle leggi, interpretando l'autodichia in senso funzionale, come una giurisdizione speciale ed esclusiva, affidata dalla Costituzione stessa - attraverso la necessaria mediazione dei regolamenti parlamentari - alle Camere, e strumentale alla garanzia della loro indipendenza.

€ 25,50

€ 30,00

Risparmi € 4,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

26 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità: