Le Avventure di Lone Jack Kid - Joe Corso - ebook

Le Avventure di Lone Jack Kid

Joe Corso

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Babelcube Inc.
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 756,25 KB
  • EAN: 9781507178911

€ 3,69

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sull’opera

Cavalcate insieme a Jesse e Frank James e lasciate che vi raccontino le avventure di Lone Jack Kid.

Erano anni di guerra, gli uomini vivevano e morivano combattendo il nemico. e a volte anche combattendosi tra loro. Cole osservò i tizi di fronte a sé, alzò una mano e disse a voce alta, in modo che tutti, in quella stanza, lo sentissero, “Non fatelo, ragazzi, Sturman era un cane giallo e un disertore, non c’è bisogno che tiriate le cuoia nel tentativo di vendicare uno del suo stampo.”


 

Sette indiani avevano accerchiato due donne bianche, seminude, all’apparenza madre e figlia. Charlie fece un respiro profondo. Buttò fuori l’aria piano. Prese la mira. Fece fuoco, ancora e ancora, un colpo dopo l’altro. Ne centrò quattro prima che si rendessero bene conto di cosa stava succedendo, quindi si lanciò nella radura e sparò al quinto mentre stava per estrarre.


 

“Mi chiamo Charles Longstreet.”

Gli uomini si guardarono a vicenda. La comprensione si fece strada nelle loro menti, “Tu. sei Lone Jack Kid?”

Sorrise. “L’unico e il solo.” si tolse il cappello, lo sventolò per aria ed esplose il grido di guerra dei Confederati. “Ci vediamo all’inferno, branco di ladri.” diede uno strattone alle redini e colpì i fianchi di Cometa, la quale voltò il muso, si lanciò nel ruscello gorgogliante, l’acqua alta fino alle staffe, e lo attraversò in un lampo schizzando acqua tutt’attorno. Dall’altra parte, i tizi che gli avevano chiesto un pedaggio osservavano quella dimostrazione di abilità in sella con ammirazione forzata.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Note legali