Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Le avventure di Oliver Twist - Charles Dickens - copertina

Le avventure di Oliver Twist

Charles Dickens

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Bruno Oddera
Illustratore: R. Tomei
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 2 settembre 2014
Pagine: 611 p., ill. , Brossura
Età di lettura: Da 10 anni
  • EAN: 9788804642671
Salvato in 19 liste dei desideri

€ 12,35

€ 13,00
(-5%)

Venduto e spedito da MAURONLINE

spinner

Disponibilità immediata

Solo una copia disponibile

+ 3,85 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

€ 12,35

€ 13,00
(-5%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 12,35 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Le sorprese, come le sfortune, raramente vengono da sole.

Oliver Twist ha vissuto fino a nove anni all'orfanotrofio dei poveri. Ma questa è solo la prima delle sue sfortune: mandato a lavorare in un'impresa di pompe funebri, riesce a fuggire e a raggiungere Londra, dove viene costretto a unirsi a una banda di ladruncoli e a partecipare a furti e a rapine agli ordini del sinistro Fagin. Sarà solo dopo innumerevoli, tragiche peripezie, e con l'aiuto di chi si affezionerà a lui, che Oliver troverà la strada verso la felicità e la sicurezza di sé. Maestro ineguagliabile dell'intreccio e delle profonde emozioni, capace di fondere la tensione drammatica degli eventi all'umorismo nero e alla sferzante satira sociale, Dickens ha intessuto una storia che, attraverso continui colpi di scena, non conosce un attimo di sosta, una storia che continua ad avvincere e a commuovere i lettori di ogni paese e di ogni età. Età di lettura: da 10 anni.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    vincenza

    17/05/2020 14:02:15

    All'inizio il romanzo risulta godibilissimo e divertente, per la caustica ironia con cui Dickens analizza la società inglese. Ma poi diventa bigotto, religioso, tenero, troppo lungo, e l'ironia cede il passo al sentimentalismo. Dickens divide la società tra buoni e cattivi, dimenticandosi che spesso i buoni sono tali solo perchè se lo possono permettere essendo ricchi, e i cattivi lo sono per necessità. Denuncia le miserie dell'estrema povertà e degradazione ma non sembra accorgersi che tale status quo è provocato e mantenuto dai ricchi, le cui azioni elogia nel romanzo. Insomma, un po' ingenua come visione. Mi sarei aspettato di più. Comunque Oliver avrei voluto ucciderlo con le mie stesse mani, per quanto è pappamolle-bravo bimbo

  • Charles Dickens Cover

    Charles John Huffam Dickens è stato uno scrittore, giornalista e reporter di viaggio britannico. Nacque a Portsmouth nel 1812 ma si trasferì ben presto a Londra dove visse fino alla sua morte, nel 1870. I nonni paterni erano stati domestici presso famiglie della nobiltà; il nonno materno, colpevole di appropriazione indebita, s’era sottratto all’arresto con la fuga. Nel 1824 il padre, un modesto impiegato con gusti e abitudini superiori alle sue possibilità, fu rinchiuso per debiti nelle carceri londinesi di Marshalsea e il piccolo Charles, interrotti gli studi, venne messo a lavorare per sei mesi in una fabbrica di lucido per scarpe. Questa precoce esperienza di miseria, umiliazione e abbandono (anche dopo la scarcerazione del padre, la madre aveva... Approfondisci
Note legali
Chiudi