Babadook (Blu-Ray)

The Babadook

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Babadook
Regia: Jennifer Kent
Paese: Australia
Anno: 2014
Supporto: Blu-ray

10° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Horror

Salvato in 7 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 11,99 €)

Sei anni dopo la morte violenta del marito, morto in un incidente d'auto mentre portava sua moglie all'ospedale per il parto, Amelia è ancora in lutto. Lotta per dare un'educazione al figlio ribelle Samuel, un figlio che non riesce proprio ad amare. I sogni di Samuel sono tormentati da un mostro che crede sia venuto per ucciderli entrambi. Quando l'inquietante libro di fiabe Babadook arriva in casa, Samuel è convinto che il Babadook sia la creatura che ha sempre sognato. Le sue allucinazioni diventano incontrollabili e il bambino sempre più imprevedibile e violento. Amelia, seriamente spaventata dal comportamento del figlio, è costretta a fargli assumere dei farmaci. Ma quando Amelia comincia a percepire una presenza sinistra intorno a lei, inizia ad insinuarsi nella sua mente il dubbio che la creatura su cui Samuel l'ha messa in guardia possa essere reale...
3,67
di 5
Totale 3
5
0
4
2
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Olivia

    15/05/2020 08:46:24

    In ogni rapporto conflittuale tra madre e figlio può insidiarsi un "Babadook", ma se per amore riesci a confinarlo e a dominarlo non potrà più nuocere. Senz'altro un horror atipico, non segue i classici canoni del genere e non sono presenti gli odiosi jump-scare (al massimo ce n'è solo uno). E' un horror molto psicologico ed è la cosa che mi piace di più.

  • User Icon

    Alessandro

    22/09/2019 13:21:20

    La pellicola appare fin da subito curatissima sotto ogni aspetto e lontana dalla maggior parte degli horror a cui siamo abituati. La regia è ottima, riesce a trasmettere un forte senso di disagio e d’inquietudine attraverso inquadrature studiate nei minimi dettagli. Sono numerosi i primi piani dei due protagonisti che permettono alla Kent e agli spettatori di scavare a fondo nelle loro psicologie. La telecamera viene tenuta molto spesso ferma e anche nelle scene più dinamiche le riprese e il montaggio riescono a non essere mai frenetici, rendendole sempre comprensibili. Le scenografie sono un altro dei punti di forza del film. La maggior parte della vicenda è ambientata all’interno della casa dei due protagonisti. Questa è stata studiata in modo tale da essere la principale fonte del disagio e dell’inquietudine che provoca la pellicola. La casa presenta tutti gli elementi che possono essere sfruttati per far impaurire lo spettatore: abbiamo una cantina spettrale, una moltitudine di specchi e di armadi, le rampe di scale e via dicendo. I molteplici angoli bui ed ombrosi riescono ad inquietare anche in presenza della luce diurna. Non riusciamo mai a vedere la casa come un luogo sicuro e più si prosegue nella visione più aumenta questa sensazione. Il film riesce ad andare oltre al puro intrattenimento, come pochi altri film di genere sono stati in grado di fare ultimamente. Quello che viene messo in scena è un dramma psicologico molto complicato e affrontato con grande profondità.

  • User Icon

    Carlo

    20/09/2019 17:51:10

    Un horror incredibilmente sopravvalutato, che indaga i traumi infantili e l'intenso rapporto madre-figlio. Non manca qualche sano spavento, dovuto all'attenzione per il buio e i rumori, ma il film è una sorta di remake non dichiarato di "Nightmare - Nuovo incubo" di Wes Craven, di tutt'altra caratura.

  • Distribuzione: Koch Media
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2,40:1
Note legali