La badessa. Il romanzo delle crociate. Vol. 3

Jan Guillou

Traduttore: K. De Marco
Editore: TEA
Collana: Best TEA
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 30 ottobre 2014
Pagine: 479 p., Brossura
  • EAN: 9788850237579

17° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Avventura - Avventura storica

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Nell'anno del Signore 1192, Arn torna nella nativa Svezia dopo vent'anni di servizio come Templare in Terrasanta. Con sé porta un convoglio di cavalli arabi, tre casse piene d'oro, un seguito di personaggi di varie nazionalità e religioni, e lo scetticismo di un uomo di fede che ha capito che cosa si nasconda veramente dietro la guerra. Nonostante il paese stia attraversando un lungo periodo di pace, Arn intuisce i pericoli nascosti nelle trame della stirpe nemica, quella del precedente re Karl Sverkersson. Con l'aiuto degli abili carpentieri portati dalla Terrasanta inizia a trasformare la tenuta paterna in una roccaforte imprendibile, secondo le regole della scienza della fortificazione.

€ 5,86

€ 6,90

Risparmi € 1,04 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alessandro

    05/09/2018 13:27:23

    Finalmente la lunga penitenza è finita e Arn può tornare a casa, dalla sua famiglia, dal figlio che non ha mai visto e da Cecilia. Ma i venti di guerra soffiano anche sulla Svezia e lo costringeranno a impugnare ancora la spada, contro i vecchi nemici Sverker e i loro temibili alleati. Bellissimo e scorrevole. La trama, tra i conflitti imminenti e il tanto agognato ricongiungimento di Arn e Cecilia, si rivela sempre più intrigante e appassionante, e sicuramente molto ricca di azione. Senza dubbio una buona conclusione per questa magnifica trilogia. L’autore inoltre mette in evidenza una questione: quanto poco cristiani e mussulmani si conoscano, quante false credenze abbiano gli uni sugli altri. E questo è uno dei motivi dell’insensata lotta millenaria tra due religioni che potrebbero considerarsi sorelle (uno delle ragioni, non certo l’unica o la più importante).

  • User Icon

    n.d.

    16/10/2017 20:16:57

    Arn torna a casa e ritrova la sua Cicilia ,forse un poco inferiore agli altri comunque ottimo il messaggio di fratellanza e amore.

Scrivi una recensione