Ballerine (DVD)

Ballerine

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Ballerine
Paese: Italia
Anno: 1936
Supporto: DVD
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 7,99

€ 9,99
(-20%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 8,78 €)

Una giovane ballerina di fila ha la fortuna, una sera, di sostituire la prima etoile indisposta, riuscendo a dare una ottima prova di sé davanti al pubblico. Questo le fa ottenere un improvviso momento di celebrità, che viene smorzato per la morte del suo maestro. Disperata trova conforto tra le braccia di un giornalista, che le chiede di sposarla a patto che abbandoni la carriera del teatro...
  • Produzione: Ripley'S Home Video, 2019
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 66 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Inglese
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Antonio Centa Cover

    Attore italiano. Dopo aver calcato i palcoscenici di provincia, esordisce nel cinema, quasi per caso, interpretando numerosi ruoli brillanti e drammatici in film degli anni '30 e '40: è un giovane tenente deluso dall'amore nello Squadrone bianco (1936) di A. Genina, uno spavaldo ufficiale in Un colpo di pistola (1941) di R. Castellani e un camionista in Fari nella nebbia (1942) di G. Franciolini. Dopo l'8 settembre 1943 rifiuta di aderire alla Repubblica di Salò e riprende a lavorare solo alla fine della guerra, ma senza risultati di rilievo. Conscio dei propri limiti, dopo una partecipazione a Vite vendute (1953) di H.-G. Clouzot, accetta l'esaurirsi della sua carriera cinematografica con la stessa serenità con cui l'aveva vista nascere e crescere. Approfondisci
  • Maria Denis Cover

    Nome d'arte di Maria Esther Beomonte, attrice italiana. Nel 1932 si trasferisce in Italia, dove esordisce sul grande schermo nel primo grande successo commerciale di M. Camerini, Gli uomini, che mascalzoni!. Popolare e apprezzata attrice nei film dei telefoni bianchi, lavora con le più eminenti figure della regia italiana del periodo (A. Blasetti, M. Camerini, C. Gallone, M. Mattoli, V. Cottafavi). Tra le sue interpretazioni più significative, la ragazza perbene abbandonata dall'amante in Treno popolare (1933) di R. Matarazzo, o tradita dal fidanzato in Addio, giovinezza! (1941) di F.M. Poggioli, la cieca sfruttata da una megera di Le due orfanelle (1942) di C. Gallone e la generosa cameriera di Sissignora (1942), ancora di Poggioli. Negli anni '50 si allontana dallo schermo per lavorare come... Approfondisci
Note legali