-6%
La bambina sulla banchisa - Adélaïde Bon - copertina

La bambina sulla banchisa

Adélaïde Bon

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Silvia Turato
Editore: E/O
Collana: Dal mondo
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 13 marzo 2019
Pagine: 200 p., Brossura
  • EAN: 9788833570556

23° nella classifica Bestseller di IBS Libri Società, politica e comunicazione - Argomenti d'interesse generale - Problemi e processi sociali - Violenza nella società

€ 15,06

€ 16,00
(-6%)

Venduto e spedito da Emozioni Media Store

Solo una copia disponibile

+ 5,75 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

€ 13,60

€ 16,00
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 16,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un libro che è molto più di una testimonianza: è una lettura sconvolgente che vi stupirà per la qualità della scrittura oltre che per la drammaticità del racconto.

«Uno stile sincero e poetico, e un'altissima qualità narrativa»Leïla Slimani, Le Monde des livres

«Non sente le meduse insinuarsi dentro di lei quel giorno, non sente i loro lunghi tentacoli trasparenti penetrarla, non sa che i loro filamenti la trascineranno pian piano in una storia che non è la sua, che non la riguarda. Non sa che la porteranno fuori strada, l’attireranno verso abissi deserti e inospitali, che ostacoleranno anche il più piccolo dei suoi passi, che la faranno dubitare del suo stesso corpo, che anno dopo anno faranno restringere il mondo che la circonda a una piccola bolla d’aria senza via d’uscita. Non sa che ormai è in guerra e che l’esercito nemico vive dentro di lei. Nessuno la avverte, nessuno le spiega, il mondo si è zittito». Quando la trovano muta e in preda a un pianto inspiegabile, i genitori portano Adélaïde in commissariato e sporgono denuncia contro ignoti per molestie sessuali. Passano gli anni e lei cresce senza lasciar trasparire nulla, con il sorriso stampato in volto. Trascorre così infiniti giorni di sofferenza e solitudine, a combattere contro le meduse. Ventitré anni dopo squilla il telefono: è la Squadra protezione minori, hanno arrestato un sospetto. E improvvisamente tutto si mette in moto.

| Vedi di più >
Note legali