La bara d'argento-Un cadavere di troppo. Ediz. a caratteri grandi

Ellis Peters

Traduttore: E. Pelitti
Editore: TEA
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 9 ottobre 2008
Pagine: 562 p., Brossura
  • EAN: 9788850215867
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Nella serena atmosfera di un monastero inglese, un monaco sta accudendo alle sue piante medicinali. È fratello Cadfael, un tempo marinaio, poi crociato, ora padre erborista dell'abbazia benedettina di Shrewsbury. Mite, paziente, devoto; un sant'uomo, con una... particolarità: è il più grande detective che le cronache medievali ricordino. Nel primo racconto, "La bara d'argento", un nuovo mistero turba la vita dei confratelli. Il possesso delle reliquie di santa Winifred ha scatenato una controversia tra i monaci e gli abitanti di un pacifico borgo del Galles. A complicare le cose viene scoperto il corpo senza vita di Rhisiart, il principale oppositore dei monaci, trafitto da una freccia. Sulla piccola ma combattiva comunità sembra abbattersi la maledizione della santa. Nel secondo racconto del volume, "Un cadavere di troppo", il delitto si è spinto sino alle porte dell'abbazia benedettina di Shrewsbury. Qualcuno sta cercando di nascondere un efferato omicidio in mezzo agli orrori della guerra civile tra il re Stefano e la regina Maud, qualcuno che non ha fatto i conti con fratello Cadfael che ha tutte le intenzioni di stracciare il sudario di menzogna teso a nascondere un... cadavere di troppo.

€ 10,96

€ 12,90

Risparmi € 1,94 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabio

    22/06/2010 11:01:21

    Il primo approccio con questa scrittrice inglese mi ha lasciato deluso; la trama è banalotta, il quadro storico non particolarmente rilevante e ben definito, resta un romanzo leggerino adatto alle lunghe giornate sotto l'ombrellone. Se volete leggere un bel romanzo strorico Vi consiglio quelli di C.J. Sansom, altro spessore!!!

Scrivi una recensione