Traduttore: A. Storti
Editore: Iperborea
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2014
Pagine: 192 p., Brossura
  • EAN: 9788870915280
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luciano

    26/08/2014 10:19:10

    Siamo negli anni Quaranta del secolo scorso, la guerra è finita da poco e Ulga, una ragazza di campagna del nord dell'Islanda, va a Reykjavik a fare la domestica in una casa di gente ricca. Il capofamiglia è un parlamentare importante, la moglie è un' anticomunista sfegatata ed è sorella del primo ministro, i figli sono viziati ed indisponenti. Il primo ministro viene accusato di volere vendere l'Islanda agli americani che vogliono installarvi una base atomica. In piazza ci sono manifestanti che si oppongono e che come al solito vengono dispersi dalla polizia. Ulga è una ragazza sana, con i piedi per terra, vuole imparare a suonare il pianoforte e per questo va a lezione da un organista che ama i fiori. In casa del suo maestro conosce un poliziotto introverso e se ne innamora. Il poliziotto si fa ladro per diventare ricco e per questo finisce in carcere. L'organista di lui dirà: " ...lui ha capito subito che se si vuole rapinare una società di ladri, bisogna rubare secondo le leggi; e preferibilmente aver partecipato in prima persona a farle. Ecco perché non mi stancavo mai di spronarlo a entrare in parlamento, trovarsi l'appoggio di un milionario, fondare una società per azioni...". Sembra di essere nell'Italia di oggi.

Scrivi una recensione