Batman di Tim Burton - DVD

Batman

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Tim Burton
Paese: Stati Uniti
Anno: 1989
Supporto: DVD
Numero dischi: 2

€ 11,99

€ 14,99
(-20%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nella sonnolenta cittadina di Gotham City è giunta alle battute finali la guerra tra Batman, giustiziere mascherato sotto le cui spoglie si cela il miliardario filantropo Bruce Wayne, e Joker il capo di una banda criminale che, con un'orrida smorfia fissata sul volto dopo una plastica facciale, si veste da pagliaccio e mette in scena continue cattiverie. I due si sono già scontrati in passato: Joker è colui che uccise i genitori di Bruce bambino, Batman è la causa indiretta del volto deturpato del criminale. In una claustrofobica Gotham City immersa nelle tenebre, si affrontano il miliardario orfano Bruce Wayne, sotto le sembianze del giustiziere Batman, e il perfido Jocker, malforme nell'aspetto come nell'animo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giovanni Alessi

    14/10/2005 13:19:03

    La quadrilogia di Batman (visto che Batman Begins non è un sequel, ma l’inizio di una nuova serie, cosa che alcuni ancora non hanno capito), è la saga cine-fumettisitica che ha segnato la mia generazione (avevo otto anni all’epoca del primo e sedici all’uscita del quarto). Mi sono quindi deciso a dire la mia in occasione di queste bellissime, e a lungo sospirate, special edition. Che dire del primo Batman: scenografie (premiate con l’oscar) da film espressionista anni ’20, costumi da gangster movie anni ’30, effetti speciali deliziosamente retrò (per gli scudi della batmobile furono chiamati gli animatori dei Thunderbirds), e una dose di romanticismo gotico maggiore che nel fumetto. Forse il valore affettivo può offuscare una critica oggettiva, anche perché lo stile di Tim Burton ha influenzato anche la bellissima serie animata creata negli anni ’90 da Paul Dini & Bruce W.Timm. Va detto che le origini dell’eroe e della sua nemesi sono state modificate (sia chiaro una volta per tutte: non fu il Joker a uccidere i genitori di Bruce Wayne, in questo Begins è assai più fedele al fumetto), inoltre il costume mi ha sempre lasciato perplesso (la corazza nera coi muscoli finti protegge degli urti, ma impaccia i movimenti, meglio la mitica calzamaglia grigia), ma rimane comunque la dimostrazione di come anche un kolossal hollywoodiano può essere intelligente e originale. Jack Nicholson è nato per la parte del Joker, Michael Keaton fa quel che può. Menzione a parte per Michael Gough, attore horror inglese degli anni ’50 (vedi Dracula il Vampiro di Terence Fisher) che interpreterà Alfred anche nei tre sequel.

  • Produzione: Warner Home Video
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 126 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Inglese (DTS 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Contenuti: commenti tecnici: commento del regista; speciale: Sul set con Bob Kane - La storia di Batman; dietro le quinte (making of): Uno sguardo su Gotham City: la scenografia, la costruzione della Batmobile, i giocattoli di Batman, la tuta di Batman, da Jack a Joker, le musiche; video musicale: \Batdance\" - \"Partyman\" - \"Scandalous\" Prince; schede personaggi; storyboard"
  • Michael Keaton Cover

    Nome d'arte di M. John Douglas, attore statunitense. Interprete eclettico, formatosi come comico e ballerino fra teatro e televisione, recita nel 1982 in Turno di notte di R. Howard e l'anno successivo ottiene il primo ruolo da protagonista in Mister Mamma (1983) di S. Dragoti. I suoi lineamenti irregolari e la brillante presenza attirano la fantasia di T. Burton che nel 1988 lo sceglie per il ruolo del fantasma in Beetlejuice - Spiritello porcello e l'anno seguente come protagonista di Batman, film che mostra anche il lato oscuro e pacato della sua recitazione. Il successo è doppiato con Batman - Il ritorno (1992), cui seguono altri film che consolidano la sua carriera: tra questi la commedia surreale Mi sdoppio in 4 (1996) di H. Ramis (in cui interpreta un personaggio clonato tre volte)... Approfondisci
  • Jack Nicholson Cover

    "Nome d'arte di John Joseph N., attore statunitense. Raggiunge Hollywood all'età di diciassette anni, trovando lavoro presso la casa di produzione mgm in attesa di ottenere qualche scrittura per la tv. Grazie al suo talento innato per la recitazione, dovuto a una personalità esuberante e istrionica, a partire dal 1958 entra nella scuderia di R. Corman, regista specializzato in horror che si avvale di lui in diversi film, da La piccola bottega degli orrori (1960) a Il massacro del giorno di San Valentino (1967). Nel frattempo si impegna anche nella sceneggiatura collaborando con M. Hellman, fautore di uno stile western molto personale e antitradizionalista. Per questi scrive e recita in Le colline blu (1966), racconto di vita quotidiana di tre cowboy talmente «destrutturato» e di budget ridotto... Approfondisci
  • Kim Basinger Cover

    Nome d'arte di Kimila Ann B., attrice statunitense. Famosa fotomodella, dopo aver studiato recitazione a New York debutta in televisione nel 1978, interpretando alcuni sceneggiati. Esordisce nel cinema nel 1981 con Paese selvaggio di D. Greene (è la fidanzata del protagonista), ma il successo arriva solo alcuni anni dopo con il torbido Nove settimane e mezzo (1986) di A. Lyne, che la lancia come sex-symbol grazie a una suggestiva scena di spogliarello. Attrice di notevole bellezza e sensualità, per molti anni rimane costretta nel cliché della pellicola che le ha dato popolarità: Bond-girl in Mai dire mai (1983) di I. Kershner, procace ma timida ragazza che non tollera l'alcol in Appuntamento al buio (1987) di B. Edwards, seducente giornalista in Batman (1989) di T. Burton, icona sessuale,... Approfondisci
Note legali