Il benessere degli animali negli allevamenti e la normativa europea. Il caso delle galline ovaiole

Letizia D'Aronco

Editore: Key Editore
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 10 aprile 2018
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 224 p.
  • EAN: 9788827900734
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Il volume intende sviluppare una riflessione sul ruolo del diritto positivo nell'ambito del welfare degli animali di cc. dd. interesse zootecnico e sulla funzione svolta dalla produzione normativa dell'Unione europea - e dalla PAC - nel miglioramento della qualità della vita degli farm animals. L'intento è porre l'accento sulle condizioni degli animali negli attuali sistemi di produzione esaminando le prescrizioni dettate dalla normativa unionale orizzontale e verticale specie specifica, cogliendo come la ricerca dell'aumento della produttività sia spesso a discapito dei bisogni fisiologici, psicologici ed etologici degli animali allevati per la produzione di alimenti. Al termine della trattazione è parso agevole rilevare il riconoscimento di due diritti degli animali negli allevamenti: il diritto a vivere un'esistenza degna, ovverosia non svuotata delle sue prerogative naturali, e il diritto a non soffrire ingiustificatamente. Al diritto positivo si può quindi demandare il compito di promuovere l'animal welfare, superando lo status quo e dando un contributo costruttivo alla qualità di vita degli animali, anche a vantaggio dell'ambiente, della salute umana e della biodiversità.

€ 19,55

€ 23,00

Risparmi € 3,45 (15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità: