La Bibbia aveva ragione

Werner Keller

Curatore: J. Rehork
Editore: Garzanti Libri
Collana: Saggi
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 31 ottobre 2013
Pagine: 460 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788811680536
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

"La Bibbia aveva ragione", tradotto in 24 lingue, venduto in milioni di copie in tutto il mondo, adottato nelle scuole e oggetto di seminari, è apparso per la prima volta nel 1955. Nel 1978, con l'aiuto di Joachim Rehork, Keller ha riveduto la prima edizione tenendo conto delle scoperte che nel frattempo, grazie all'acquisizione di nuove tecniche e metodi di ricerca, l'archeologia biblica aveva portato alla luce. Nonostante gli anni, e gli ulteriori sviluppi della storiografia in campo biblico, questo libro rimane un classico nel senso autentico del termine, perché per la prima volta ha presentato le ragioni del testo biblico confrontandole minuziosamente con il contesto storico, geografico, sociale e culturale del tempo. Dal Diluvio universale fino alle indagini sulla Sindone, un percorso rigoroso che illumina il testo biblico. Prefazione di Valerio Massimo Manfredi.

€ 20,40

€ 24,00

Risparmi € 3,60 (15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Irene

    15/06/2015 14:03:49

    Il libro è interessante,dal punto di vista storico, il voto 4/5 è merito di uno studio notevole sugli avvenimenti accaduti,tuttavia l'autore rimane neutro sul punto cruciale : la bibbia ha ragione o no ? ognuno può leggere qui quello che vuole,l'autore poteva inserire una sua idea,ma forse avrebbe confuso le idee e il giudizio dei lettori,è una "prova" che la Bibbia antico e nuovo testamento si basi su fatti realmente accaduti,ciò non toglie che possano essere stati copiati o trascritti con ritardo. Sull'autenticità della Bibbia in sé spetta al lettore decidere,ed è diverso dal dimostrare che Abramo o l'esodo sia realmente esistito e accaduto.Sul chiarire o approfondire sul ruolo della Bibbia-Dio-Divinità do voto 1/5 , non è molto esaustivo e questo libro non chiude la sfera religione,infatti deve essere accostato ad altri libri,soprattutto sul vero significato di ciò che è riportato nei testi ( sacri,canonici e non ) cosa che il libro non affronta.

Scrivi una recensione