Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La biblioteca di Parigi - Janet Skeslien Charles - copertina

La biblioteca di Parigi

Janet Skeslien Charles

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Roberta Scarabelli
Editore: Garzanti
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 4 giugno 2020
Pagine: 400 p., Rilegato
  • EAN: 9788811812142
Salvato in 565 liste dei desideri

€ 17,00

€ 17,90
(-5%)

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La biblioteca di Parigi

Janet Skeslien Charles

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La biblioteca di Parigi

Janet Skeslien Charles

€ 17,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La biblioteca di Parigi

Janet Skeslien Charles

€ 17,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 17,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nessuno può far tacere i libri.

Una storia unica in cui tre ingredienti si mescolano alla perfezione: la resistenza durante l’occupazione nazista, il fascino intramontabile di Parigi e la magia dei libri che devono essere sempre salvati e protetti da ogni male.

Parigi, 1940. I libri sono la luce. Odile non riesce a distogliere lo sguardo dalle parole che campeggiano sulla facciata della biblioteca e che racchiudono tutto quello in cui crede. Finalmente ha realizzato il suo sogno. Finalmente ha trovato lavoro in uno dei luoghi più antichi e prestigiosi del mondo. In quelle sale hanno camminato Edith Wharton ed Ernest Hemingway. Vi è custodita la letteratura mondiale. Quel motto, però, le suscita anche preoccupazione. Perché una nuova guerra è scoppiata. Perché l’invasione nazista non è più un timore, ma una certezza. Odile sa che nei momenti difficili i templi della cultura sono i primi a essere in pericolo: è lì che i nemici credono che si annidi la ribellione, la disobbedienza, la resistenza. Nei libri ci sono parole e concetti proibiti. E devono essere distrutti. Odile non può permettere che questo accada. Deve salvare quelle pagine, in modo che possano nutrire la mente di chi verrà dopo di lei, come già hanno fatto con la sua. E non solo. La biblioteca è il primo luogo in cui gli ebrei della città provano a nascondersi: cacciati dalle loro case, tra i libri si sentono al sicuro, e Odile vuole difenderli a ogni costo. Anche se questo significa macchiarsi di una colpa che le stritola il cuore. Una colpa che solo lei conosce. Un segreto che, dopo molto tempo, consegna nelle mani della giovane Lily, perché possa capire il peso delle sue scelte e non dimentichi mai il potere dei libri: luce nelle tenebre, spiraglio di speranza nelle avversità.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,03
di 5
Totale 31
5
10
4
15
3
4
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Alessandra

    23/06/2021 16:33:06

    Libro molto bello e ben scritto, la trama forse un po' carente alla fine ma che comunque ti tiene incollata alle pagine. Ho amato le due protagoniste e anche tutti gli altri personaggi. L'autrice è riuscita a farmi entrare in entrambi i mondi e anche a rispecchiarmi in entrambi i personaggi principali: i momenti in cui Odille è spaventata o le insicurezze della piccola Lily, ma anche i momenti di felicità di entrambe. In realtà il voto adeguato sarebbe 3 stelle e mezzo

  • User Icon

    pupapepata

    30/05/2021 12:13:39

    Poco avvincente, a tratti ripetitivo e scontato

  • User Icon

    Elena

    13/05/2021 10:33:28

    Bel libro, forse un po' lento ma molto preciso nelle ricostruzioni storiche e con un'idea centrale che non può non essere condivisa: " i libri abbattono barriere e costruiscono ponti capaci di mettere in comunicazione le persone del mondo". I protagonisti del libro, o meglio LE PROTAGONISTE (altro punto a favore del libro), sperimentano sulle proprie vite e sulle vite di chi le circonda proprio questo potere. Libro quindi consigliato. Purtroppo nell'edizione che acquistato ci sono alcuni errori di ortografia.

  • User Icon

    ST360

    30/04/2021 19:32:07

    Bel libro, interessante, l voto sarebbe 3.5. Periodo storico ben noto. Odile, la protagonista, é ben descritto cosí come Lily e la loro amicizia. Ho amato come l´autrice abbia posto l´accento sulla funzione dei libri: come il pane che nutre la mente. Le parole espresse nei libri portano conforto a coloro che sono al fronte, ma anche permettono di sognare, di uscire dal grigiore dei momenti della guerra. La funzione delle biblioteche é vitale, é lo scrigno in cui le idee si sviluppano, evolvono e si diffondono.

  • User Icon

    Virgi

    23/03/2021 16:33:33

    Un bel romanzo, che si legge facilmente, lento in alcuni momenti, che mette in evidenza l' amore per la cultura e la lettura.

  • User Icon

    Sofia

    19/03/2021 18:24:36

    Parigi 1940. Il libro narra con stile piacevole le vicende di Odilì e del personale della Biblioteca Americana, durante l'occupazione nazista, intrecciandosi con le vicende più contemporanee di un'altra giovane donna, che Odilì conoscerà in età matura. "I libri sono la luce" è il motto della biblioteca, che accompagna tutto il libro, a sottolineare che la cultura è un bene di tutti e per tutti e va condivisa e salvaguardata per rendere il mondo un posto migliore.

  • User Icon

    alyferri

    19/03/2021 06:40:46

    Libro molto bello,un po' lento ma scritto bene. Grazie

  • User Icon

    Isa

    14/03/2021 16:47:41

    "Avevo mal di testa. Desideravo tanto mettermi a letto e tirarmi addosso i ricordi della mamma come una trapunta."

  • User Icon

    DG

    01/03/2021 07:37:34

    Una storia ricca di valori

  • User Icon

    Paolo

    28/02/2021 08:17:04

    Storia sentimentale apparentemente semplice ma densa di contenuto. Gli anni drammatici dell'occupazione di Parigi da parte dei tedeschi accompagnano le scelte difficili e i drammi interiori dei personaggi. A volte possiamo far male alle persone più care anche inconsapevolmente e le parole hanno un peso che non sempre riusciamo a controllare; mi sembrano questi i principali insegnamenti del romanzo, che non è solo un romanzo ma un frammento della nostra esistenza

  • User Icon

    Ilaria Cacciari

    29/12/2020 10:53:07

    [Dal blog: SaraScrive] Quando ho aperto La biblioteca di Parigi, le mie aspettative erano molto elevate e devo dire che purtroppo il libro non mi ha soddisfatta appieno. È un bel libro ma, secondo me, è lievemente troppo lento. Tuttavia, ho apprezzato la grande ricerca che è stata fatta dall’autrice per costruire pagina dopo pagina il suo romanzo e gettare luce su un periodo di cui molti sono all’oscuro. La parte migliore del romanzo è l’intreccio che si crea tra la vita di Odile e quella di Lily, la magia che percorre gli anni e permette alla giovane Lily di entrare in contatto con le esperienze di Odile e ad Odile di veder sbocciare Lily. Lo stile di scrittura è più che buono e si mantiene tale per tutto il romanzo. La biblioteca di Parigi è un libro che carbura lentamente e il finale merita molto. Il fatto che la storia sia narrata secondo più punti di vista e in anni differenti non disturba affatto il lettore e, anzi, lo aiuta a costruire nella sua mente tutta la linea del tempo. Per la valutazione sono rimasta a lungo indecisa tra le tre stelle e le quattro stelle: alla fine ho optato per tre stelle e mezza -la quarta tra parentesi- perché era la giusta via di mezzo. Tutto sommato mi sento di consigliare La biblioteca di Parigi perché, anche se secondo me non è un libro eccellente, merita comunque di essere letto per i molteplici temi che vengono trattati e per scoprire di più sull’ALP e su ciò che accadde durante la seconda guerra mondiale.

  • User Icon

    Gaia P

    26/12/2020 16:39:18

    Preso come regalo di natale per la mamma del mio ragazzo e devo dire che è stato apprezzato, penso sia un buon libro , vi dirò meglio più avanti

  • User Icon

    paola

    25/12/2020 18:07:27

    Una storia interessante, ambientata a Parigi, negli anni della resistenza durante l'occupazione nazista, in cui racconta l'amore incondizionato per i libri in un periodo buio...Un mix di storia, romanticismo e valori! Consigliato

  • User Icon

    Silvia

    08/12/2020 16:52:44

    Emozionante, super consigliato!

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    18/11/2020 07:23:50

    L'amore per i libri é il leitmotiv che sta dietro questo libro ma non sempre l'intenzione è ripagata da un risultato apprezzabile . Libro inizialmente molto lento ed in alcuni momenti fastidiosamente ripetitivo soprattutto quando descrive il suo amore per il fidanzato che si intuisce superficiale e vagamente falso, tranne i pochi momenti fisici, peraltro sciattamente descritti. Ma ciò che soprattutto manca è la guerra, il nazismo, l'occupazione di Parigi ed il carico di dolore e disperazione che hanno caratterizzato quel periodo storico; qui è tutto molto superficiale e non si avverte l'immensità della Tragedia!

  • User Icon

    emilio

    04/10/2020 09:46:43

    Decisamente piatto. Letto fino a metà ma non decolla.

  • User Icon

    Alberto Zacco

    30/09/2020 08:05:34

    La biblioteca di Parigi è un romanzo storico di Janet Skeslien Charles - Author, ambientato durante la seconda guerra mondiale con balzi temporali che portano la narrazione agli anni 80, perché una storia può avere ripercussioni anche sulla storia futura. Basato su una storia vera e con personaggi realmente esistiti. Quando l’autrice lavorava come direttrice dei programmi presso l’American Library di Parigi, i suoi colleghi le hanno raccontato del coraggioso staff che tenne aperta la biblioteca durante la Seconda Guerra Mondiale. I libri era soggetti alla censura, ma non per questi vennero tutti bruciati. Molti si adoperarono affinché la cultura si potesse salvare senza snaturare il fondamento di tutti: la libertà di pensiero. La paura di quegli anni bui è palpabile, il coraggio di rischiare la propria vita per permettere alle persone perseguitate di continuare a leggere è lodevole. Esemplare è la citazione: I libri sono come le persone; senza contatti, cessano di esistere. In effetti la diffidenza e l'odio creati dal nazismo, spingono le persone ad isolarsi e non tollerare più l'altro come essere umano uguale, ma solo un ostacolo alla propria sopravvivenze. Anche i libri avendo una propria anima, vengono visti come un ostacolo al propagarsi di quel pensiero insito di odio. Il libro è scritto benissimo e diviene anche una sorta di giallo per la scoperta di chi ha realmente tradito la fiducia dei lavoratori dell'Amercan Library, ma in effetti in ogni famiglia esiste una pecora nera in grado di distruggere il buono fatto sino a quel momento. Un libro coinvolgente, assolutamente d'aggiungere alle tante storie inedite durante la seconda guerra mondiale che emergono sempre e lasciano con la bocca aperta ma soprattutto con la voglia di ascoltarla 🙂 Garzanti Libri

  • User Icon

    M.Laura Marino

    29/09/2020 21:59:35

    Romanzo letto in pochi giorni perché la trama è interessante: la bellezza e l'importanza della lettura e della cultura come mezzo di unità tra genti di nazionalità diverse. L'intreccio che scorre in parallelo tra le protagoniste ci permette di conoscere bene i personaggi attraverso il loro stesso racconto delle vicende. Personalmente ho apprezzato anche i personaggi che animano la vita della Biblioteca Americana a Parigi, alcuni di loro sono persone realmente esistite. Il libro è risultato di ricerche accurate perché l'autrice ha lavorato davvero nella biblioteca. Trovo anche molto bello il messaggio finale. Consigliato anche per chi a volte può mettere in dubbio il potere di un libro.

  • User Icon

    aly93

    29/09/2020 07:45:42

    romanzo bellissimo e commuovente!!!!l'ho letteralmente divorato e amato!!!! questo libro mi ha ricordato la straordinaria forza dei libri e il loro immenso potere. Finchè ci saranno persone che leggono ed amano i libri ci sarà speranza per il mondo.

  • User Icon

    Chiara

    21/09/2020 21:08:40

    All'inizio ho trovato alcune difficoltà ad appassionarmi, in seguito mi sono sentita completamente coinvolta nella storia. Bello il finale, ho trovato però un po' frettolosa la fuga di Odile in America.

  • User Icon

    Mara82

    21/09/2020 11:30:08

    Voto medio, inizio molto molto lento nella prosecuzione del racconto si riprende con vari colpi di scena, meritevole l'intento da parte dell'autrice di ricordare, seppur romanzato, l'impegno, la dedizione e il sacrificio dei bibliotecari che hanno portato avanti il loro lavoro anche durante gli anni più duri.

  • User Icon

    Arianna

    18/09/2020 05:57:37

    Sono riuscita ad immedesimarmi facilmente all' interno della Biblioteca insieme a tutti i personaggi...in particolare negli occhi di Odile...ma onestamente non ho apprezzato molto l' uscita di "scena" di Paul, è sempre stato un bravissima uomo, innamorato della sua donna...ho trovato l' ingresso di un altro uomo un pò frettoloso ed anche poco credibile...( per questo non ho dato 5 stelle)... meraviglioso il finale ❤❤

  • User Icon

    paola

    05/09/2020 20:34:42

    romanzo sentimentale basato sulla descrizione dei valori della vita.l' amicizia tra Odile e Margaret verra' messa a dura prova dagli eventi.

  • User Icon

    Elena

    27/08/2020 07:14:48

    Inizialmente ho avuto difficoltà a immergermi nella storia, ma, dopo aver finito la lettura, l'ho apprezzato molto. Interessante conoscere l'American Library in Paris e il suo ruolo durante la II guerra mondiale, davvero apprezzabile. Il romanzo è tratto da fatti realmente accaduti, e ciò ha suscitato in me un particolare interesse. In conclusione, non è tra i miei libri preferiti, ma consiglio assolutamente la lettura.

  • User Icon

    Alfio

    24/08/2020 14:23:05

    Un libro bellissimo scritto con grande capacità descrittiva. Tanti sono I temi trattati : l' amore, l' amicizia il coraggio la lealtà sullo sfondo di una guerra assurda e crudele Il filo conduttore sono i libri che permettono ai personaggi di proiettarsi nel futuro perché leggere è anche questo: passare ad una fase successiva. Bellissime le figure e di Odille e Lily che, attraversando 40 anni di storia, si aiutano e si migliorano reciprocamente.

  • User Icon

    Consuelo

    17/08/2020 06:57:51

    La narrazione ci trasporta a Parigi nell’anno 1939; protagonista del romanzo è Odile Souchet, giovane donna laureata da poco in biblioteconomia. Odile è una ragazza onesta, tenace e ancorata saldamente ai suoi principi. Il suo sogno è lavorare presso l’American Library di Parigi, ella infatti legge voracemente, adora passeggiare nelle sale della biblioteca e tra i suoi scaffali trova rifugio e conforto. Fondata nel 1920, l’American Library è un punto di riferimento per moltissimi frequentatori, la sua soglia è stata varcata da grandi scrittori come Ernest Hemingway ed Edith Wharton. Lavorare all’ALP è il desiderio più grande della protagonista, per lei è sempre stato un luogo accogliente che le permetterebbe di realizzarsi e ottenere l’indipendenza dalla famiglia. Il suo sogno si avvera ma gli avvenimenti che si susseguono sono terribili, la Francia viene invasa dai nazisti e l’occupazione stravolge la vita e le abitudini dei parigini. Nonostante la paura e l’angoscia, lo Staff della biblioteca tiene aperto l’edificio e mantiene il servizio prestiti attivo. Odile e i suoi colleghi lavorano senza sosta per consegnare i libri ai soldati al fronte in modo da regalare attimi di normalità a questi ultimi; inoltre fanno circolare i libri proibiti tra gli utenti impossibilitati a recarsi in biblioteca. Tutti i dipendenti disobbediscono e resistono all’occupazione, difendendo e proteggendo così la cultura e i libri. Suddiviso in due diversi piani temporali, il romanzo narra anche la vita di Odile negli anni ‘80 in America, una vita vista è raccontata da Lily, una ragazzina di dodici anni. Lily riuscirà ad abbattere quel muro di silenzi e sofferenze e sarà testimone della storia e del segreto di Odile Gustafson, una donna a detta di tutti misteriosa e soprannominata “sposa di guerra”. Odile e Lily, seppur diverse, creeranno un legame speciale e unico, fatto di confidenze e consigli.

  • User Icon

    Erica

    11/08/2020 20:32:11

    Libro veramente molto bello. Chi adora le biblioteche come me ti sembra veramente di essere all'interno di una di quelle stanze e di sentire l'odore della carta che ti attira verso mondi inesplorati. Ambientato nella seconda guerra mondiale ti fa proprio capire cosa deve aver passato la gente durante quel periodo. Inno anche all'amicizia e all'amore che non sempre va come deve andare.

  • User Icon

    Debora

    02/08/2020 20:51:24

    Una storia interessante che profuma d'amore per i libri. Ogni pagina mi ha attirata per la scorrevolezza della scrittura. C'è qualche errore di stampa, però, in questa edizione.

  • User Icon

    Step

    21/07/2020 00:33:41

    Va premesso che già prima di acquistarlo avevo riposto grandi aspettative su questo romanzo presentato dalla critica letteraria quale un vero e proprio evento editoriale. Purtroppo un eccesso di enfasi non ha giocato al mio stato d'animo di incallito lettore. Ciò premesso, il romanzo ha la virtù di far conoscere un cameo storico, ad oggi sconosciuto ai più , della seconda guerra mondiale, il ruolo svolto dalla American library di Parigi, con estreama realisticità preservando l'emotività e le peculiarità di ciascuno dei personaggi descritti in relazione alla drammaticità della guerra e dell'invasione nazista. Il tema di fondo, la preservazione dell'integrità personale tramite la diffusione della cultura ed il sapere nonché il potere riunificante dei libri si intreccia alla perfezione con le vicende personali di ciascuno dei magnifici personaggi. Sicuramente un romanzo per nulla babale è tutto da godersi. Buona lettura a tutti

  • User Icon

    simo

    16/07/2020 07:06:27

    Una storia ambientata durante il secondo conflitto mondiale. Una storia sul potere dei libri e della lettura. Si legge d'un fiato. Consigliato.

Vedi tutte le 31 recensioni cliente
Note legali
Chiudi