The Black Tulip

The Black Tulip

Alexandre Dumas

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Formato: PDF
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 844,69 KB
  • EAN: 9788832536928
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 4,49

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

The Black Tulip is a historical novel written by Alexandre Dumas, père.

The story begins with a historical event — the 1672 lynching of the Dutch Grand Pensionary (roughly equivalent to a modern Prime Minister) Johan de Witt and his brother Cornelis, by a wild mob of their own countrymen — considered by many as one of the most painful episodes in Dutch history, described by Dumas with a dramatic intensity.

The main plot line, involving fictional characters, takes place in the following 18 months; only gradually does the reader understand its connection with the killing of the de Witt brothers.

The city of Haarlem, Netherlands, has set a prize of ƒ100,000 to the person who can grow a black tulip, sparking competition between the country's best gardeners to win the money, honour and fame. Only the city's oldest citizens remember the Tulip Mania 30 years earlier, and the citizens throw themselves into the competition. The young and bourgeois Cornelius van Baerle has almost succeeded but is suddenly thrown into the Loevestein prison. There he meets the prison guard's beautiful daughter Rosa, who will be his comfort and help, and eventually become his rescuer.

The novel was originally published in three volumes in 1850 as La Tulipe Noire by Baudry (Paris).
 
  • Alexandre Dumas Cover

    Scrittore e drammaturgo francese. Riconosciuto maestro del romanzo storico e del teatro romantico, fu uno dei più prolifici e popolari scrittori francesi del diciannovesimo secolo. Figlio di Thomas-Alexandre Davy de La Pailleterie, soldato semplice figlio di un marchese, e di una schiava nera di Santo Domingo, Marie Cessette Dumas, dalla quale eredita il cognome. Alcuni anni dopo la morte del padre, nel 1823 il giovane Alexandre fu inviato a Parigi per intraprendere gli studi di legge. Nella capitale riuscì a ottenere, grazie alla sua buona calligrafia, diversi incarichi presso il Duca d'Orléans, il futuro re Luigi Filippo. Ebbe un figlio da una vicina di pianerottolo. Il figlio, anch'egli chiamato Alexandre Dumas, seguì le orme paterne e fu anch'egli scrittore... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali