Traduttore: E. Cantoni
Editore: Piemme
Anno edizione: 2017
Pagine: 348 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788856663716
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,99
Descrizione
La più esaltante rivalità del tennis ora è un film.

«Due menti, due stili di gioco, due storie, in sostanza due archetipi. Il conflitto perfetto.» - Il Venerdì di Repubblica

Uno è l'idolo delle ragazzine, con la sua chioma bionda fluente e il corpo scolpito. Sul campo è impassibile, concentrato, pronto a cogliere il minimo errore dell'avversario. Elegante e composto, è un fondocampista e rappresenta il meglio della tradizione tennistica. L'altro è bruno, dal ghigno feroce, e capriccioso come i suoi ricci fanno pensare. Ama il rock, frequenta lo Studio 54, conosce Warhol e Mick Jagger. È bizzoso sul campo e il suo gioco è imprevedibile, è un fantasista nato. Se, come ha detto qualcuno, il primo, Björn Borg, è il Concilio Vaticano II, allora l'altro, John McEnroe, è la Rivoluzione francese. Non possono essere più distanti, eppure hanno molto in comune: sono grandissimi campioni e sono entrambi eretici, fuori dall'establishment, per personalità e innovazione. Sono due magnifici nemici, e come spesso accade tra nemici, sono complementari e quindi necessari l'uno all'altro. Il 1980 è l'anno in cui la loro rivalità raggiunge l'apice regalando agli appassionati due match epocali, la finale di Wimbledon e quella degli US Open. Quando il 5 luglio si affrontano per giocare la prima attesissima partita, il pubblico sugli spalti e milioni di persone nel mondo stanno col fiato sospeso, come se sapessero che quell'incontro sta per segnare la storia dello sport, al pari di certi leggendari incontri di boxe, come Ali contro Frazier. Sulla linea di fondo, Borg, concentratissimo, non stacca gli occhi dall'avversario. McEnroe tende il busto verso l'alto e si appresta a servire. La tensione corre. La battaglia dei giganti sta per cominciare. Prefazione di Adriano Panatta.

€ 15,72

€ 18,50

Risparmi € 2,78 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 18,50 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    andricci@yahoo.it

    04/03/2018 12:52:58

    Per capire perché è diventata storica ... non solo per la rivalità tra i giocatori ma per il contesto storico in cui è avvenuta. Olimpiadi di Mosca senza USA, Argo (Iran), La febbre del sabato sera ...

  • User Icon

    Dopo il film il libro

    27/12/2017 08:34:09

    Dopo aver visto il film ho deciso di leggere anche il libro per approfondire meglio certi aspetti. Anche se si ricordo di aver visto in tellevisione da ragazzino la mitica partita sulla quale ruota tutto il film.Il film devo dire che è andato oltre le mie aspettative .. Il libro è molto coinvolgente ed interessante soprattutto riguardo glia spetti psicologici dei protagonisti.Unica cosa che mi infastidisce un pò è l'uso del gergo tennistico lo trovo impreciso non so se sia dovuto alla traduzione ma sembra fatto da qualcuno che lo sport non lo conosce .

  • User Icon

    Sergio

    19/12/2017 16:43:48

    Il film è decisamente deludente, al libro lascio il beneficio del dubbio.

Scrivi una recensione