Editore: Einaudi
Anno edizione: 2015
Pagine: VI-207 p., Brossura
  • EAN: 9788806228040
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 7,56

€ 14,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    mariapia

    13/10/2010 11:35:16

    Fantastico.Surreale.Ironico..Unico.Non mi ha per niente deluso..grande Ammaniti!

  • User Icon

    raoul

    14/02/2010 16:01:13

    Veramente allucinato! un lewis carol strafatto di tramezzino ripieno di baccalà, broccoli, maionese e cipolle al curry(come dice lui all'inizio) e sono convinto che se lo sia anche mangiato e ne abbia degustato gli effetti allucinogeni! fantasia allo stato puro, in questo suo primo romanzo non si è dato proprio contegno e ne è uscita un opera veramente piacevole e divertente da leggere! per chi adora Ammaniti lo consiglio vivamente, anche per chi non lo conosce, lo potrebbe apprezzare!

  • User Icon

    Marco

    16/10/2009 10:00:07

    Non capisco sinceramente chi da' un voto bassissimo. Avete iniziato a leggere la storia senza soffermarvi sul prologo forse? Questo è il primo libro di Ammaniti, cosa pensavate di trovare? La storiella è piacevola, buona per passare un po di tempo.

  • User Icon

    Luigi

    08/10/2009 21:29:00

    E' il più strano fra tutti i libri di Ammaniti che ho letto finora, mi sembra di essere tornato bambino quando era la pura fantasia che mi accompagnava nei giochi con gli amici, l'ho letto in un giorno, veramente da consigliare.

  • User Icon

    Poppy

    09/09/2009 15:56:18

    Io ho adorato questo libro. E' follia pura, caos insopportabile, personaggi inverosimili, un alice nel paese delle meraviglie scritto da un lewis carroll strafatto di acidi... Di sicuro da leggere, il talento di uno scrittore si vede anche nelle opere prime e Niccolò è davvero un grande. Lo consiglio!

  • User Icon

    Andrea

    04/03/2008 14:51:20

    Divertentissimo! Leggetelo perchè merita! Grande Ammaniti!

  • User Icon

    mauro

    22/02/2008 23:18:54

    Non ho capito se è un bel libro o meno, se mi è piaciuto o no. Troppo fantasioso per i miei gusti, ma divertente...a momenti senza sale per poi diventare eccitante, bella trama, ma diverse situazioni talmente fuori dala realtà da sfiorare il ridicolo, momenti dove volevo mollare tutto e poi avevo una gran voglia di finirlo. Boh...da leggere, ma non da regalare !!! Meglio altri libri di Ammaniti.

  • User Icon

    gabriele

    17/03/2007 11:47:54

    certo che paragonare "io non ho paura" o "come dio comanda" a "branchie" non è proprio una cosa giustissima...è ovvio che il libro va contestualizzato: quando è stato scritto ammaniti non era ancora neanche uno scrittore professionista, anche a me la trama è sembrata un macello stranissimo...l'ho apprezzato però perchè in quanto opera prima di un giovane autore ha già uno stile personale e anche molto godibile. Facendo un paragone musicale sarebbe come paragonare (ad esempio) il primo demo dei Red Hot Cilli Peppers di quando avevano 15 anni a "Californication"...semplicemente non si fa.

  • User Icon

    Pippo

    13/01/2007 11:00:09

    Non mi è piaciuto molto.Io avevo letto "Io non ho paura" e "Ti prendo e ti porto via" ma questo libro è decisamente inferiore. Certo non si può dire che manchi la fantasia in questa storia, ma forse Ammaniti ha anche esagerato. Unica nota positiva è che si legge velocemente.

  • User Icon

    MARZIA

    08/12/2006 12:28:25

    Questo è un genere che o piace o non piace!Stranamente mi è piaciuto,dico stranamete solo x chè non ho mai letto niente di simile e non credevo mi potesse colpire!Complimenti all'autore x la fervida immaginazione!!!

  • User Icon

    livio d'acuti

    01/11/2006 08:16:43

    Ho letto la prefazione, come d'abitudine, dopo aver letto il romanzo e non me ne sono pentito. Il romanzo è un racconto dell'assurdo, ma con stile, nel senso che Ammaniti è veramente capace a scrivere, al di la' delle cose che scrive. Il ritmo ti prende sempre, ti acchiappa, ti coinvolge, ti fa' sbucciare le pagine una ad una fino alla fiine. La trama e il contesto mi sono sembrati scarsi - almeno per il mio palato - e non all'altezza dell'autore di "Io non ho paura" e di "Ti prendo e ti porto via". Quindi sono tornato indietro alla prefazione per cercare di capire il motivo di tanta caduta di stile. E ho appreso che si tratta dell'opera prima dell'autore, nata quasi per scherzo quando ancora si dilettava con gli studi universitari. Quindi è tutto chiaro, i romanzi successivi sono in crescendo o comunque sono un pochino più romanzi nel senso stretto del termine. L'autore può piacere come no, qui si entra nella sfera del personale; a me piace: sicuramente di più oltre i confini branchiali dell'acquario.

  • User Icon

    signorhood

    30/10/2006 13:46:42

    DIVERTENTISSIMO: NON SMETTEVO PIU' DI RIDERE!

  • User Icon

    Luca

    25/10/2006 19:20:21

    CA-PO-LA-VO-RO!!!! Il primo romanzo del Nic (tramutatosi da tesi di biologia a romanzo cult) è un tale impasto confusionario di generi e stili che sembra più che un libro una droga letteraria... Splendida fotografia intrinseca di quegli anni e, se non lo aveste afferrato, "tratto da una storia vera"... luca

  • User Icon

    ROBY

    04/10/2006 14:38:56

    Mai letto niente di più assurdo!!!Veramente indecente....mi piacerebbe solamente sapere cosa c'è "sotto-sotto" da imparare da queste pagine!

  • User Icon

    susie

    22/09/2006 13:29:51

    di buono c'è che è scorrevole e ti lascia pensare senza dover riflettere troppo... per il resto lo trovo un po' forzato nello scorrere della trama e nella ricerca del comico... drammaticamente bello il finale

  • User Icon

    lisa

    02/07/2006 21:16:51

    carino, non bello perchè alcune parti potevano essere scritte diversamente invece che come se le avesse scritte una persona qualunque e nn Ammaniti. sicuramente c'è da apprezzare la fantasia che guida tutta questa storia allucinata e l'ironia. in particolare mi ha fatto morire dalle risate il pezzo sui sette re di roma :"tarquinio il... il che? che era? il tracotante?il... ? il bastardo!vedi a fare sega a scuola che succede

  • User Icon

    Mariachiara

    23/04/2006 13:32:30

    E' il libro più eccentrico,folle,visionario,fantasioso che abbia mai letto!Lasciatevi coinvolgere dall'imprevedibilità degli eventi,dall'affetto che inevitabilmente proverete per il protagonista e dalle sue visionarie avventure in un'India improbabile come non l'avete mai immaginata!La stesura è scorrevole e godibilissima,ricca di humor e di eventi a sorpresa,ma scoprirete che sotto sotto,qualche cosa da imparare c'è...LEGGETELO,ASSOLUTAMANETE!

  • User Icon

    Mariachiara

    23/04/2006 13:07:07

    E' il libro più surreale e folle ke abbia mai letto,ma vi assicuro ke ne è valsa la pena!E' eccentrico,fantsioso...a tratti fa ridere, a tratti invita a riflettere,ma di sicuro ti fa affezionare da matti al protagonista,come ogni libro di Ammaniti!Leggetelo,non ve ne pentirete!

  • User Icon

    Haplo

    20/02/2006 18:25:56

    Sarso, ovvio e a tratti osceno(anche se non dico che gli faccia male)), con questo libro Ammanniti perde il credito acquisito con "io non ho paura"

  • User Icon

    Mimi

    19/02/2006 17:04:13

    Originale e irriverente, devo dire che questo romanzo mi ha proprio divertito. Apprezzabile lo stile vivace ed anticonformista. Identificarsi con il protagonista è spassoso e allo stesso tempo naturale. Leggetelo, non potrete rimanere indifferenti!

Vedi tutte le 51 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione