Un bravo ragazzo. Storia di un giovane prestigiatore, erotomane, dislessico e disadattato

Giampaolo Morelli

Editore: Fazi
Collana: Le vele
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 24/02/2011
Pagine: 223 p., Brossura
  • EAN: 9788864112329
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,45

€ 14,88

€ 17,50

Risparmi € 2,62 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    LadyAileen

    13/03/2011 01:01:21

    Chi ha visto la fiction su Rai 2 L'ispettore Coliandro o letto i libri di Carlo Lucarelli non potrà fare a meno di paragonare il protagonista di questo libro al famoso ispettore. A fare la grande differenza é l'età anagrafica. Raimondo, sedici anni quasi diciassette, é un adolescente chiuso, perso nelle proprie fantasie erotiche e non, incapace di socializzare con le ragazze, incompreso anche dai genitori, non brilla nello studio ma ha sviluppato una passione per i giochi di prestigio. Il romanzo é scritto in maniera scorrevole e si legge tranquillamente in un pomeriggio. Sicuramente ci sono passaggi (é davvero difficile restare impassibile alle considerazioni personali del protagonista) davvero esilaranti e non si limitano a strappare un semplice sorriso. Il linguaggio utilizzato é abbastanza crudo e un tantino volgare, non solo per le parolacce ma anche per la presenza di dettagli nel descrivere le pratiche di autoerotismo di Raimondo (di cui avrei fatto volentieri a meno), ma non c'è da meravigliarsi considerato che é un romanzo tutto al maschile. Altra cosa che mi ha colpito é il fatto che abbia ambientato la storia a Napoli nel 1991 (dimenticatevi tutte le diavolerie tecnologiche usate oggi dai giovani) questo perché l'autore é napoletano. A giudicare dalle pubblicazioni degli ultimi anni sembra che le tematiche adolescenziali vengano affrontate spesso e questo romanzo ne é un altro esempio. Insomma, non solo una storia spassosa ma anche un romanzo che stimola una riflessione su problematiche come il disagio giovanile, il sesso, la difficoltà nel crescere, il rapporto con i genitori ed il desiderio di farsi accettare. Riuscirà Raimondo a trovare la propria dimensione?

Scrivi una recensione