Img Top pdp Film
Salvato in 17 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Bullitt
10,32 € 12,90 €
Blu-ray
Venditore: IBS
+100 punti Effe
-20% 12,90 € 10,32 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,32 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,32 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Nome prodotto
10,32 €
Chiudi
Bullitt di Peter Yates - Blu-ray
Bullitt di Peter Yates - Blu-ray - 2
Chiudi

Descrizione

Un tenente della Squadra Omicidi di San Francisco si mette sulle tracce di un mafioso il quale, per uno scambio di persona, viene ritenuto morto. "Ci sono poliziotti buoni, poliziotti cattivi e c'è... Bullit".
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

1968
Blu-ray
7321965136843

Informazioni aggiuntive

Warner Home Video, 2007
Videodelta
110 min
Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Surround 2.0 - stereo);Francese (Dolby Digital 1.0 - mono);Tedesco (Dolby Digital 1.0 - mono);Spagnolo (Dolby Digital 1.0 - mono)
Danese; Finlandese; Francese; Inglese; Italiano; Norvegese; Olandese; Spagnolo; Svedese; Tedesco
1,85:1 Wide Screen
PAL AreaB
commenti tecnici; speciale; trailers

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Giuliano
Recensioni: 5/5

Cosa dire su Bullitt che non sia stato già scritto? Un must, una perla nella cinematografia dei film polizieschi di tutti i tempi. "The King of Cool" è all'apice della carriera. Memorabile il famosissimo inseguimento a San Francisco. Per ogni appassionato di cinema è assolutamente imperdibile!

Leggi di più Leggi di meno
rafale
Recensioni: 5/5

Assolutamente imprescindibile per gli amanti del poliziesco, è il film che ha gettato le basi del modo di intendere il genere dagli anni ’70: ha introdotto molti degli stereotipi narrativi che ancora oggi resistono e può essere considerato uno spartiacque nella storia dello stile e delle tecniche di lavorazione relative al poliziesco (gli oscar per il montaggio e per il suono non sono un caso).

Leggi di più Leggi di meno
Giorgio
Recensioni: 5/5

Film bellissimo. Steve McQueen, oltre alla sua solita ottima interpretazione, offre scene ormai cult di inseguimento sulle strade di San Francisco con la sua proverbiale Ford Mustang...imperdibile per gli appassionati del genere.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Steve McQueen

1930, Beech Grove, Indiana

Attore statunitense. Passa una giovinezza di stenti e mestieri precari e d'istinto arriva ai corsi del celebre Actor's Studio, dove impara a controllare la sua fisicità irruente ottenendo, dopo gli esordi in teatro, una parte al fianco di P. Newman nel pugilistico Lassù qualcuno mi ama (1956) di R. Wise. Nel 1960 si arruola nel gruppo di pistoleros-mercenari di I magnifici sette di J. Sturges e nel 1963 primeggia da protagonista in La grande fuga, ancora di Sturges, in cui impone definitivamente il suo personaggio tutto azione e maschera da duro. Asciutto e scattante in un'epoca non ancora di fitness ed eroi muscolari, aggiunge una serie di sfumature ai suoi adrenalinici personaggi trovando un giusto equilibrio fra azione pura e recitazione fino a raggiungere uno stile ancora imitato dai divi...

Robert Vaughn

1932, New York

"Attore statunitense. Figlio d'arte, alla ribalta con una buona caratterizzazione western (Domani m'impiccheranno, 1958, di N. Juran) e una nomination in I segreti di Filadelfia (1959) di V. Sherman, è uno dei Magnifici sette (1960) di J. Sturges, protagonista anche nell'arguta variazione fantastica I magnifici sette nello spazio (1980) di J.T. Murakami. Ma la sua ininterrotta carriera (centotrenta titoli circa) è quella di un solidissimo comprimario, antagonista (Bullit, 1968, di P. ­Yates) o voce nel coro (s.o.b., 1981, di B. Edwards). Alterna l'azione (Superman III, 1983, di R. Lester; Delta Force, 1986, di M. Golan) al dramma televisivo (Donne allo specchio, 1979, di J. Lee), ed è proprio il piccolo schermo (oltre duecento apparizioni) a offrirgli ruoli centrali nel serial (Organizzazione...

Jacqueline Bisset

1944, Weybridge, Surrey

Attrice inglese. A sedici anni è già indossatrice e a diciannove esordisce in Non tutti ce l'hanno (1965) di R. Lester, mentre l'anno dopo figura nel cast di Cul de sac di R. Polanski. Di una bellezza naturalmente fotogenica, non fatica a trovare un ruolo dopo l'altro in Europa e negli Stati Uniti, fino alla consacrazione con F. Truffaut che nel 1973 la immortala protagonista di Effetto notte. Divenuta diva internazionale, sfoggia classe e fascino senza sentire il peso degli anni e passando con disinvoltura da un genere all'altro, dalla commedia amara (Ricche e famose, 1981, di G. Cukor), al dramma esistenziale (Sotto il vulcano, 1983, di J. Huston), al grottesco (Scene di lotta di classe a Beverly Hills, 1989, di P. Bartel ), al noir (Il buio nella mente, 1995, di C. Chabrol).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore