Recensioni Il burbero di buon cuore

  • User Icon
    26/12/2017 14:46:06

    Se il primo posto delle commedie per musica della seconda metà del ‘700 è assegnato senza dubbio a Mozart, il secondo va ad una schiera di compositori. Fra questi: Paisiello, Cimarosa e Vicente Martìn y Soler, autore de "Il burbero di buon cuore" il cui testo è di Lorenzo Da Ponte, il librettista di Mozart. La storia è quella di Angelica, il cui fratello Giocondo, a causa della moglie spendacciona Lucilla, ha dilapidato la di lei dote. Per questo Giocondo l’ha riservata al convento. Ovviamente Angelica non è d’accordo e da qui, la commedia, in cui intervengono lo zio di Angelica, Ferramondo il burbero, e naturalmente l’amante di lei, Valerio. Il cast è di prim’ordine. Spiccano Carlos Chausson (Ferramondo) e Elena de la Merced (Angelica), ma anche, e come non potrebbe essere, la grande Véronique Gens (Lucilla). La direzione è affidata a Christophe Rousset, uno dei più apprezzati interpreti dell’opera del ‘700. Purtroppo il cofanetto della Dynamic manca del libretto (da scaricare su internet), della trama (ma a questo abbiamo in parte rimediato) e perfino del ruolo dei singoli personaggi. Peccato.

    Leggi di più Riduci