DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Bussola digitale per naviganti consapevoli

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: Emma Pietrafesa
Editore: EPC
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 665,16 KB
Pagine della versione a stampa: 192 p.
  • EAN: 9788863109009
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Da diversi anni, l’aumento considerevole dell’utilizzo di Internet, lo ha reso uno strumento quotidiano indispensabile per la maggior parte delle persone, soprattutto per i più giovani. Grazie alla Rete, siamo in grado di comunicare in ogni momento con tutto il mondo, di lavorare a distanza, di fare acquisti on-line, di fare amicizia e condividere idee, opinioni con migliaia di persone, di entrare far parte di gruppi di ogni genere e molto altro ancora. Questa guida vuole offrire al lettore la possibilità di orientarsi, attraverso un approccio multidisciplinare, ad un uso più edotto e sicuro della Rete. Solo in questo modo è possibile prevenire i rischi della navigazione in internet, indirizzando i giovani – e i meno giovani – verso una realtà digitale basata sul rispetto dei diritti e dei doveri che accompagnano ogni nostra azione personale e sociale.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    arnaldo.dovigo@gmail.com

    28/02/2019 14:42:27

    Libro rivolto soprattutto ai genitori ma anche a tutti adulti che hanno una connessione ma che non sanno di preciso cosa sono il Web, internet e le dinamiche dei Social Media, e di conseguenza prestano poca attenzione all'uso che ne fanno i figli adolescenti, il che è un po’ come dar loro le chiavi della macchina senza che abbiano conseguito la patente. Da leggere assieme ai figli e da tenere a portata i mano, “in tasca”, come suggerisce il titolo della collana. Purtroppo la Polizia postale e la scuola ci dicono che i genitori spesso sono assenti sia nei confronti dei comportamenti dei figli sia nelle riunioni informative che pure, salvo problemi particolari, hanno un profilo informativo basso, accessibile a tutti. I “gruppi WhatsApp” dei genitori più che uno scambio di informazioni non sempre ma molto spesso si sono rivelati piazze di pettegolezzi e denigrazione più che agorà costruttive. Snello ma a tratti necessariamente tecnico e con una nutrita biografia, affronta il tema da quattro punti di vista. In un'epoca in cui alla cresima non si regala più l'orologio ma lo smartphone negare l'accesso alla Rete ai ragazzi produce l'effetto contrario, soprattutto in termini di isolamento dal loro gruppo. Bisogna stare vicini ai figli dialogando con loro con cognizione di causa, tenendo presenti le normative, le linee guida ma anche i consigli semplici degli esperti "fai questo, evita quello", perché i pericoli principali nella navigazione in internet e nell’uso dello smartphone sono la leggerezza e il sentito dire non documentato che hanno portato all’esplosione immotivata del fenomeno dei sefie a discapito della fotografia ragionata fino ai noti casi di cyberbullismo. Senza pregiudizi, perché anche un buon videogioco aiuta a pensare. Il resto, per studio, lavoro o svago, una volta comprese le dinamiche, viene di conseguenza. Il ricavato dalla vendita andrà al Comitato Nazionale Maculopatie Giovanili APRI Onlus.

Note legali