Salvato in 114 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
C'eravamo tanto amati
9,99 €
DVD
Venditore: IBS
+100 punti Effe
9,99 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
ModenaCinema
6,34 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Vecosell
7,99 € + 3,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
KONKE
9,44 € + 4,99 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
10,99 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
10,99 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Emozioni Media Store
10,78 € + 7,20 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
SeaTownRecords
10,99 € + 6,99 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Juke Box
18,90 €
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
ModenaCinema
6,34 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Vecosell
7,99 € + 3,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
KONKE
9,44 € + 4,99 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
10,99 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
10,99 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Emozioni Media Store
10,78 € + 7,20 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
SeaTownRecords
10,99 € + 6,99 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Juke Box
18,90 €
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
C'eravamo tanto amati di Ettore Scola - DVD
C'eravamo tanto amati di Ettore Scola - DVD - 2
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

C'eravamo tanto amati
€ 9,99
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Tre ex compagni di lotta partigiana si dividono dopo la guerra per ritrovarsi di tanto in tanto intorno al tavolo di una modesta trattoria della vecchia Roma che è testimone del loro cambiamento e del cambiamento del Paese.

Gianni, Nicola e Antonio, dopo aver militato nelle file partigiane ed avere maturato insieme ferventi ideali, \scoppiata\" la pace si disperdono: Antonio fa il portantino al San Camillo di Roma, Gianni diviene avvocato, Nicola insegna a Nocera Inferiore, si sposa e lotta da idealista per un cinema che trasformi la società. Luciana è la ragazza che Antonio scopre e che Gianni prima gli strappa e poi abbandona per entrare, tramite matrimonio, nella famiglia di un costruttore edile senza coscienza sociale. Occasionalmente, ma sempre più raramente, i tre si incontrano. Dopo molti anni, quando gli eroi sono stati abbondantemente ridimensionati dal tempo e dalla società livellatrice, hanno modo di esaminarsi in occasione di un incontro imprevisto al quale prende parte anche Luciana che, alla fine, ha sposato Antonio."
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Informazioni aggiuntive

Mustang Entertainment, 2014
Mustang
119 min
Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
Italiano per non udenti
1,85:1 Wide Screen
PAL Area2

Valutazioni e recensioni

4,82/5
Recensioni: 5/5
(11)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(9)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Max
Recensioni: 5/5

per me il più grande film di Scola! un cast stellare, che ai giorni nostri sarebbe difficile poter mettere insieme. Uno spaccato di vita italiana, che va dalla primavera del 1945 fino ai tardi anni '70. Un film che tutti dovrebbero vedere. Grazie Scola.

Leggi di più Leggi di meno
Riccardo Alberti
Recensioni: 5/5

Nel centenario della nascita corre quasi l'obbligo di (ri)vedere questa pellicola con Nino Manfredi. L'attore ciociaro interpreta qui uno dei tre amici ex partigiani (gli altri sono Vittorio Gassman e Stefano Satta Flores) sulle vicende post-belliche dei quali s'incardina la narrazione del film, la cui trama restituisce allo spettatore trent'anni di storia patria, dalla ricostruzione al boom fino agli ambigui Settanta, offrendogli al contempo una riflessione, ora divertente, ora amara, ma sempre arguta, su amicizia, amore, caduta delle illusioni e degli ideali, ricordo malinconico di un passato divenuto tale troppo rapidamente («Il futuro è passato e non ce ne siamo nemmeno accorti» [Gassman in trattoria rivolto ai due amici]). Un maturo Ettore Scola dirige con mano salda la migliore delle sue molte commedie corali (seguiranno "La terrazza", "La famiglia", "La cena") grondante dedizione per la Settima Arte, sia nei deferenti omaggi citazionisti (il cineforum su "Ladri di biciclette", "La corazzata Potëmkin" a Trinità dei Monti, la ricreazione del set de "La dolce vita" a Fontana di Trevi coi cammeos di Fellini e Mastroianni), sia nelle soluzioni tecniche e narrative (il truffautiano carosello intorno alla stessa donna, la frattura visiva rappresentata dal passaggio dal b/n al colore, il montaggio sfasato con un prologo sospeso fino all'epilogo, le sequenze onirico-fantastiche, la "rottura della quarta parete"). Eccellente il cast, con i protagonisti che sanno moltiplicare per tre la "vita difficile" di Risi e Sordi e la Sandrelli che disegna con grazia e sensibiltà il suo personaggio volubile e naïf; ma ad eccellere sono soprattutto un ritrovato Fabrizi, palazzinaro carogna e nostalgico del ventennio (memorabile quando dice che non può essere colpevole di "peculato", perché non sa neanche cosa vuol dire) e una Ralli d'indimenticabile bellezza. Comparto tecnico ineccepibile con le musiche di Trovajoli, la scenografia di Ricceri e la sceneggiatura di Age & Scarpelli.

Leggi di più Leggi di meno
Giancarlo locarno
Recensioni: 5/5

Splendido film, Gassman. Manfredi, la Sandrelli e Satta Flores, cosa si può pretendere di più, trent’anni di storia di tre amici, amore, distacco, ritrovo, vite diverse che cambiano con la storia d’Italia. Bella la tecnica di mostrare i pensieri dei protagonisti che parlano mentre gli altri sono immobili nel fermo immagine. Apparizione speciale di Fellini e Mastroianni mentre girano La dolce vita. Un film che entrato nella storia del cinema, da non perdere.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,82/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(9)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Voce della critica

La storia di tre amici attraverso trent'anni di storia italiana

Trama
Tre uomini si conoscono in montagna facendo i partigiani e affrontano il dopoguerra pieni di energia e di idee, ma l'infermiere rimane infermiere e il professore meridionale passa da una delusione all'altra. Solo il più sgamato dei tre, l'avvocato Gianni, diventa ricco e potente. Quando si incontrano dopo molto tempo, non avrà il coraggio di confessare agli amici il proprio successo, ottenuto grazie a imbrogli, ad affari avventurosi, a un ricco matrimonio. C'eravamo tanto amati non è forse quella "storia italiana" che si ripromettevano gli autori (l'abilissimo regista Scola e gli sceneggiatori Age e Scarpelli), ma nelle due ore di spettacolo riesce a coinvolgere lo spettatore, che si identifica alternativamente con l'uno o l'altro dei protagonisti.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Ettore Scola

1931, Trevico

Ettore Scola è stato un regista cinematografico e sceneggiatore. Studia Giurisprudenza a Roma dove inizia a lavorare come giornalista presso la rivista umoristica «MArc'Aurelio». Le sue prime sceneggiature risalgono alla metà degli anni Cinquanta, quando inizia a collaborare con Age Scarpelli ai film Un americano a Roma (1954), La grande Guerra (1959) e Crimen (1960). Il suo esordio come regista avviene con Se permette parliamo di donne, nel 1964.È in questi anni che assumerà il ruolo di icona del cinema italiano, dirigendo capolavori come C'eravamo tanto amati (1974, con Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Stefano Satta Flores e Stefania Sandrelli, film che lo consacrerà alla fama internazionale), Brutti, sporchi e cattivi (1976),...

Nino Manfredi

1921, Castro dei Volsci, Frosinone

"Propr. Saturnino M., attore e regista italiano. Dopo la laurea in giurisprudenza, frequenta l'Accademia di arte drammatica e esordisce già nel dopoguerra con un piccolissimo ruolo in Torna a Napoli (1949) di D. Gambino, trascinando poi per una decina d'anni e una ventina abbondante di pellicole una macchietta di popolano dalla buffa parlata romanesca che, se da un lato gli fa guadagnare le immediate simpatie del pubblico, dall'altro gli impedisce di mettere a frutto altre sue doti meno evidenti (per es. Guardia, ladro e cameriera, 1958, di Steno, e l'improbabile gondoliere veneziano in competizione amorosa con A. Sordi in Venezia, la luna e tu, 1958, di D. Risi). Col tempo, almeno a partire da L'impiegato (1959) di G. Puccini, gli riesce di arricchire di una vena di malinconica timidezza...

Vittorio Gassman

1922, Genova

"Attore e regista italiano. Nell'infanzia trascorsa tra Genova, Palmi e poi (definitivamente) a Roma, al seguito del padre ingegnere edile tedesco, già preannuncia un temperamento artistico esuberante e mercuriale. Allievo dell'Accademia d'arte drammatica, si impone come uno dei più dotati attori della propria generazione, in grado di affrontare sia i ruoli del repertorio classico (Amleto, Otello, Adelchi, Oreste) sia quelli del teatro moderno (Un tram che si chiama desiderio), lavorando con le compagnie più prestigiose e sotto i registi più importanti (in particolare L. Squarzina e L. Visconti). Nel 1954-55 fonda una propria compagnia, conservando sempre il gusto per la provocazione (da Kean, genio e sregolatezza, 1955, di Dumas padre, a Affabulazione, 1977, di Pasolini, fino a Ulisse e la...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore