Il cacciatore di talenti

Diego Marani

Editore: Barbera
Collana: Centocinquanta
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 28 marzo 2013
Pagine: 188 p., Brossura
  • EAN: 9788878995765
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione
Cinque racconti che descrivono le tante facce della capitale dell'Europa, con un occhio particolare alla variegata italianità che vi prospera e che ne ha contaminato il carattere. Bruxelles è una capitale finta, del Belgio come dell'Europa, una città espulsa dal suo paese. Bruxelles non è di nessuno ed è di tutti, è diventata una città-stato, con una propria identità, libertaria e sospettosa di ogni potere. Ma nel miscuglio brussellese nessuno rimane se stesso e tutti finiscono per diventare estranei alla loro madre patria. Gli stranieri hanno una parte importante in queste storie perché Bruxelles è fatta di stranieri. Neanche i belgi sono a casa, qui. Senza un paese vero alle spalle, Bruxelles è incapace di offrire a chi viene a viverci un modello cui conformarsi e così ognuno è libero di restare quel che è. Bruxelles è una città di miraggi, sede di istituzioni internazionali che vivono in un eterno progetto mai compiuto. Il mondo migliore che a Bruxelles si disegna, a forza di immaginarlo finisce per sembrare vero. Ma il sogno dura solo finché si resta a Bruxelles. Leonardo Villar rincorre una carriera nelle istituzioni europee, dove tutto è in continuo fermento... Bruno Franquignoul è l'emigrato italiano alle prese con il complicato sistema linguistico belga... Joris e Annette sono due belgi sopraffatti dalla trasformazione della città. Edgar Vanderbroek è il brussellese moderno, intellettuale e perverso. Enrica Bambi Valetti, ingenua direttrice del polveroso Istituto italiano di cultura.

€ 8,04

€ 14,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 12,66

€ 14,90

Risparmi € 2,24 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile