La cambiale (DVD) di Camillo Mastrocinque - DVD

La cambiale (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 20 liste dei desideri

€ 17,99

Venduto e spedito da ModenaCinema

Solo 2 prodotti disponibili

spedizione gratuita

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Una cambiale passa di mano in mano in un susseguirsi di scenette piuttosto comiche.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,67
di 5
Totale 6
5
5
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Laura

    06/03/2019 09:57:43

    l noto finanziere Pierluigi Bruscatelli dopo aver pagato con una cambiale da 100 000 lire due truffatori, i cugini Posalaquaglia e il loro sprovveduto cliente complice, viene arrestato. In galera spiega al compagno di cella tutta la teoria sulle cambiali, teoria che viene illustrata dagli episodi del film. I cugini Posalaquaglia convincono il loro padrone di casa, il cavalier Temistocle Bisogni, ad accettare in pagamento dei sei mesi di affitto arretrato la cambiale di Bruscatelli

  • User Icon

    Gianluca

    18/09/2018 13:21:00

    Commedia focalizzata su una cambiale che passa di mano in mano collegando una serie di episodi più o meno divertenti. Un cast ricco di attori: Totò, Peppino De Filippo, Vittorio Gassman, Sylva Koscina, Luigi Pavese, Paolo Ferrari e la coppia Tognazzi- Vianello.

  • User Icon

    cataldo zingaropoli

    04/06/2018 07:33:32

    Non mi soffermo sulla trama complessiva della pellicola , ruotante sulla "circolazione" di una cambiale con vari firmatari, quanto sulla parte finale della stessa , in cui Toto', Peppino ed Eduardo Passarelli ,nel ruolo del giudice danno vita ad un mirabile esempio della COMMEDIA DELL'ARTE . Una doverosa precisazione , Passarelli e' un fratellastro dei De Filippo, figlio delle tante scappatelle sentimentali di Eduardo Scarpetta !!!! Con un simile trio... i nostri eroi si cimentano nell'impossibile tentativo di svolgere la funzione di "falsi" testimoni sia per l'imputato ( Luigi Pavese) loro proprietario di casa, sia della parte lesa ( una prostituta) .Non anticipo nulla degli straordinari sforzi compiuti dai due di salvare capra e cavoli , incartandosi via via che le loro bugie li attanagliano all'inevitabile epilogo..... Buona visione

  • User Icon

    Danilo

    06/01/2008 16:40:03

    Nell'epoca dei pagamenti telematici, è un film ancora attuale. In fondo la lotta degli esseri umani per la sopravvivenza è sempre la stessa

  • User Icon

    Vincenzo da Spoleto

    28/10/2005 11:59:18

    Come tutti i migliori film di Totò, questo è una valida alternativa agli Psico-Farmaci, per chi soffra di tristezza e malinconia... Da rivedere - almeno 10 volte - la scena in cui i cugini Posalaquaglia (Totò e Peppino) fanno le presentazioni al cliente dal braccio rotto che, da sola, vale tutto il film... Idem per la deposizione finale dei due cugini, falsi testimoni, in Tribunale...

  • User Icon

    Damiano

    15/07/2005 14:46:55

    bellissimo film con grandissimi interpreti in particolare i duetti di Totò e Peppino De Filippo sono davvero comicissimi

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Ripley's Home Video, 2017
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 105 min
  • Lingua audio: Italiano
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Area2
  • Contenuti: Aneddoti E Curiosità - Filmografia / Biografia - Photogallery - Scene Eliminate - Trailers
  • Camillo Mastrocinque Cover

    Regista italiano. Approfondisce i suoi studi in architettura con una lunga permanenza in Francia come scenografo teatrale e di set. Tornato in Italia, firma dalla fine degli anni ’30 una serie di opere in costume ancora legate ai suoi trascorsi teatrali, mentre dopo la guerra svela una vocazione comica che lo porterà alla regia di alcuni fra i più famosi film di Totò, con il quale instaura un prolifico sodalizio. Capisce l’inutilità di imporre al principe De Curtis il punto di vista di un regista-autore, a lungo invocato da tanta critica ostile, e si limita a predisporre e a governare l’insieme lasciando al genio comico italiano del Novecento la libertà di andare a braccio. Nascono così i «classici» della dettatura della lettera a P. De Filippo in Totò, Peppino e la... malafemmina (1956),... Approfondisci
  • Vittorio Gassman Cover

    "Attore e regista italiano. Nell'infanzia trascorsa tra Genova, Palmi e poi (definitivamente) a Roma, al seguito del padre ingegnere edile tedesco, già preannuncia un temperamento artistico esuberante e mercuriale. Allievo dell'Accademia d'arte drammatica, si impone come uno dei più dotati attori della propria generazione, in grado di affrontare sia i ruoli del repertorio classico (Amleto, Otello, Adelchi, Oreste) sia quelli del teatro moderno (Un tram che si chiama desiderio), lavorando con le compagnie più prestigiose e sotto i registi più importanti (in particolare L. Squarzina e L. Visconti). Nel 1954-55 fonda una propria compagnia, conservando sempre il gusto per la provocazione (da Kean, genio e sregolatezza, 1955, di Dumas padre, a Affabulazione, 1977, di Pasolini, fino a Ulisse e la... Approfondisci
  • Ugo Tognazzi Cover

    "Attore e regista italiano. Di umili origini, frequenta il teatro in maniera dilettantesca, prima di intraprendere una carriera di successo nella rivista, abilissimo nel cucirsi addosso i panni di macchiette occasionali e di caricature fulminanti. Il sodalizio con R. Vianello gli apre le porte della televisione di stato in Un, due, tre (1954-59), fortunato programma televisivo che raccoglie scenette e parodie incentrate esclusivamente sulla coppia di comici – perfetti nello scambio di battute e complementari nei tipi, azzimato e svagato Vianello, terrigno e fisico T. – destinato a una conclusione anticipata a causa dell'irriverenza di uno sketch sull'allora presidente della repubblica Gronchi. Chiusa all'improvviso l'esperienza televisiva, si può dedicare maggiormente al cinema, dove è attivo... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali