Traduttore: S. Basso
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
Pagine: 212 p., Brossura
  • EAN: 9788806227357
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Jeremy ha perso i genitori a otto anni in un incidente stradale: da allora va cercando dei sostituti, finché li trova definitivamente nelle figure di Bernard e June Tremaine, adottati per così dire attraverso il matrimonio con Jenny. Bernard e June si incontrano nella Londra degli anni Quaranta; a unirli è l'amore reciproco e la fede nell'ideale comunista. Ma per paradosso saranno proprio il loro amore testardo e la cocente disillusione del comunismo ad allontanarli nel corso degli anni. Il romanzo è appunto un tributo a questi due vecchi, rappresentanti della generazione che ha vissuto la propria giovinezza durante il secondo conflitto mondiale, e il tentativo di Jeremy di ricucire nel ricordo il loro amore.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 12,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    amalia

    22/09/2018 10:46:25

    McEwan, attraverso il suo narratore, Jeremy, non fa che contrapporre le due visioni, quella di June, mistica e critica verso tutti i sistemi, tesa alla ricerca di uno ‘scopo finale’ dell’esistenza di cui si mostra pronta a cogliere i segnali, e quella di Bernard, materialista, razionale e scientifica, sufficientemente fedele all’idea da non riuscire a venir meno alla militanza, anche dopo il fallimento del comunismo applicato.

  • User Icon

    vanessa

    20/09/2018 19:52:56

    McEwan è uno di quei rari scrittori che riesce sempre a spiazzarti,a sorprenderti.Ogni suo libro è diverso dal precedente,come se fosse stato scritto da un altro scrittore.Qui c'è tutta la tematica cara all'autore,la disgregazione della contemporaneità,lo sfascio dei valori borghesi,l'oscurità dell'animo umano,quell'ombra che segue sempre il cammino dell'uomo ed è fatta di piccole miserie e rarissime virtù.

  • User Icon

    simone

    19/09/2018 16:05:46

    Ian McEwan non mi ha mai deluso e anche questa volta siamo di fronte a un romanzo scritto divinamente, in cui ogni frase, parola, ogni minimo dettaglio è ammantato da più profondi significati che vanno oltre alla semplice storia di un amore che è stato forte ma che non ha funzionato. L'ossessione del protagonista per i genitori degli altri si rispecchia in quella di June per i due cani neri che continuano a riapparire nella sua vita, una sorta di metafora per un'illuminazione quasi divina, una sorta di epifania. L'amore che univa e continua a unire June e Bernard è indagato dai diversi punti di vista, diventa completo solo quando si hanno le tre versioni, eppure rimane in un certo senso sospeso, in modo che è il lettore a dover trarre le proprie conclusioni. Fin ora uno dei miei romanzi preferiti dello scrittore inglese.

  • User Icon

    Vincenzo

    18/09/2018 17:34:23

    Il libro inizia col racconto della giovinezza di Jeremy, un orfano con un disperato bisogno di affetto, sentimento che riuscirà a trovare in June e Bernard, genitori della moglie Jenny. L'ossessione del protagonista per i genitori altrui si rispecchia in quella di June per i due cani neri che continuano a influenzare la sua vita e che sono, tra l' altro, una sorta di metafora sull’Europa nata dall’oscurità della guerra e ancora percorsa da ombre inquietanti. Altro fondamentale argomento di questo romanzo di McEwan è l' amore che univa e continua a unire June e Bernard: ripercorso da diversi punti di vista rimane però come sospeso, in modo che sia il lettore a trarne le proprie conclusioni.

  • User Icon

    vincenza

    17/09/2018 21:45:27

    Ian McEwan non mi ha mai deluso e anche questa volta siamo di fronte a un romanzo scritto divinamente, in cui ogni frase, parola, ogni minimo dettaglio è ammantato da più profondi significati che vanno oltre alla semplice storia di un amore che è stato forte ma che non ha funzionato. L'ossessione del protagonista per i genitori degli altri si rispecchia in quella di June per i due cani neri che continuano a riapparire nella sua vita, una sorta di metafora per un'illuminazione quasi divina, una sorta di epifania. L'amore che univa e continua a unire June e Bernard è indagato dai diversi punti di vista, diventa completo solo quando si hanno le tre versioni, eppure rimane in un certo senso sospeso, in modo che è il lettore a dover trarre le proprie conclusioni. Fin ora uno dei miei romanzi preferiti dello scrittore inglese.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione