DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Canne al vento

Grazia Deledda

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,06 MB
  • EAN: 9788869340499
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Ambientato nel piccolo villaggio sardo di Galte nei primi anni del '900, il romanzo vede protagonista la nobile famiglia dei Pintor: un padre profondamente legato alle tradizioni e all'onore della famiglia, sua moglie e le loro quattro figlie. Di queste la terza, Lia, è la sola a non accettare la visione del mondo condivisa dal padre e dagli altri personaggi del paese e, cercando "di prender parte alla festa della vita", scappa sul continente. Nel tentativo di inseguirla, il padre parte a sua volta, ma presto viene trovato misteriosamente morto. Il romanzo ci narra questi episodi solo come flashback, poiché si apre molti anni dopo con l'arrivo di Giacinto, il figlio di Lia, presso la famiglia ormai in declino dove le tre donne si affidano alla protezione del servitore Efix. La novità che Giacinto incarna, la differenza tra ciò che lui conosce e i valori della gente di Galte, l'accettazione o la mancata accettazione di lui da parte dei vecchi del paese e dei suoi coetanei sono il tema del romanzo, che si chiuderà con un parziale, malinconico ristabilimento di un equilibrio sempre precario. Edito da Bibliotheka Edizioni.
  • Grazia Deledda Cover

    Grazia Deledda, premio Nobel per la letteratura, studiò da autodidatta ed esordi come giornalista su riviste di moda. Incrociando influssi veristi e dannunziani, scrisse romanzi e racconti dalla vena etica in cui è descritta la dura vita quotidiana dei compaesani sardi (Canne al vento, Elias Portolu, Marianna Sirca). Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali