Il canto di un uomo felice - Ravi Shankar - copertina

Il canto di un uomo felice

Ravi Shankar

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: F. Stignani
Editore: De Agostini
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 21 ottobre 2010
Pagine: 429 p., Rilegato
  • EAN: 9788841863503
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,72

€ 18,00

Punti Premium: 10

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'àsram di Art of Living Foundation è stato da poco fondato. Non è il grande complesso di oggi, immerso nel verde, capace di ospitare migliaia di persone, ma una semplice sala per la meditazione, circondata da un gruppo di bungalow sparsi su un terreno brullo e roccioso. Per la prima volta il piccolo asram ospita un corso avanzato con partecipanti provenienti da tutto il mondo, quando Srl Srl Ravi Shankar comincia il suo racconto: "Il dialogo più illuminante mai pronunciato su questo pianeta". Si narra la storia, antica di cinquemila anni, del re Janaka e del saggio Astayakra. "Il Canto di un Uomo Felice" può finalmente tornare a essere il canto di chi ha la fortuna di ascoltare questa storia.
  • Ravi Shankar Cover

    Musicista indiano. È il più noto esponente della musica indù e il concertista che più ha contribuito alla sua conoscenza in Occidente. Le sue straordinarie improvvisazioni al sitar (il tradizionale strumento a corde simile a un grosso liuto) hanno richiamato l'attenzione, oltreché del pubblico e degli studiosi, dei musicisti jazz (fra cui J. Coltrane) e dei gruppi pop (Beatles e altri), i quali hanno talvolta introdotto il sitar nel loro organico. S. è il fondatore dell'Orchestra nazionale indiana. Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali