Caos. Un nuovo caso per Kay Scarpetta

Patricia D. Cornwell

Editore: Mondadori
Collana: Oscar absolute
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 21 novembre 2017
Pagine: 344 p., Brossura
  • EAN: 9788804682424
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Nella quiete del crepuscolo di una serata di inizio settembre, Elisa Vandersteel, una ragazza di ventitré anni, muore mentre sta andando in bicicletta lungo il fiume Charles. Sembrerebbe essere stata colpita da un fulmine, ma poiché è una bellissima giornata, è evidente che la causa debba essere un'altra. Da giorni Kay Scarpetta riceve sul suo computer ogni pomeriggio alla stessa ora un messaggio vocale con una bizzarra e inquietante filastrocca, sempre diversa, inviata da un anonimo che si firma Tailend Charlie. E proprio quando la famosa anatomopatologa giunge sulla scena della morte della povera Elisa per dare inizio alla sua indagine le arriva la settima filastrocca. Kay ha già messo al corrente di questi messaggi il suo collega Pete Marino, il marito Benton Wesley e la nipote Lucy. Quest'ultima, nonostante la sua straordinaria abilità informatica, non è stata in grado di rintracciare lo sfuggente Tailend Charlie, né riesce a capire come lui possa avere accesso a informazioni private. È evidente a tutti che l'anonimo molestatore sia coinvolto nella morte della ragazza. A complicare le cose, altre due morti sospette per folgorazione sembrano convincere Kay Scarpetta dell'esistenza di un'arma letale che uccide a distanza e che potrebbe scatenare il panico tra la popolazione se la sua esistenza diventasse di dominio pubblico. Con «Caos», Patricia Cornwell firma il ventiquattresimo thriller con protagonista l'iconica Kay Scarpetta.

€ 12,32

€ 14,50

Risparmi € 2,18 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabio

    08/12/2018 23:27:37

    350 pagine di nulla. Ormai la Cornwell è al tramonto. NON COMPRATELO risparmiate i vostri soldini per altri libri.

  • User Icon

    emanuela

    20/09/2018 10:40:53

    libro lento noioso kay scarpetta troppo sicura di se stessa quasi arrogante - non invecchia mai

  • User Icon

    Tatiana

    20/09/2018 06:42:17

    Veramente deluso. Mi è stato consigliato di leggere la colona di Kay Scarpetta perché è un'ottima lettura, vengono descritti dei casi interessanti nei minimi dettagli. Bhe questo libro non mi è piaciuto per nulla. Troppo confuso, per capire un può come vanno le cose devi per forza aver letto i primi capitoli, altimetri ti trovi in difficoltà a seguire il trama.

  • User Icon

    lettore

    04/05/2018 18:33:18

    Secondo me non è più la Cornwell di una volta

  • User Icon

    Elisa

    02/09/2017 11:46:17

    Libro di una lentezza infinita e trama veramente brutta.. mi dispiace scriverlo, perchè io ho adorato i libri della Cornwel, ma ormai non sembra nemmeno più lei. Peccato

  • User Icon

    Pat

    06/03/2017 13:02:44

    Illeggibile. Nel senso che, saltando abbondantemente pagine e pagine sono a metà libro e - cosa che mi capita molto molto raramente - non lo finirò.

  • User Icon

    Ale

    23/01/2017 15:15:41

    Cerco sempre di trovare un lato positivo ai libri che non mi piacciono, ma questa volta non ci riesco. Mi limito nel dire che questo libro è noioso, ripetitivo e si dilunga troppo in descrizioni minuziose che appesantiscono la trama. Ho letto tutti i libri di Patricia Cornwell, ma penso che questo sarà l'ultimo.

  • User Icon

    Antonella

    15/01/2017 19:46:15

    Assolutamente da non acquistare! È illeggibile senza trama ed è una fatica arrivare in fondo.

  • User Icon

    Giuseppe Arena

    14/01/2017 12:29:56

    Non sopporto i detrattori della Cornello che non considerano il passare del tempo ecl'evoluzione del personaggio e dell'autrice. Si tratta di un ottimo romanzo come sempre.

  • User Icon

    Sonia Bosi

    14/01/2017 10:14:50

    Premetto che seguo questa autrice da anni, la trovavo fantastica nello scrivere... solo che più pubblica piuttosto i suoi libri perdono di mordente. Credo poi che questo sia propio il peggiore... lento, quando mancavano 30 pagine alla fine ho pensato che avesse diviso la storia in piu libri...invece di colpo... il nemico è uscito allo scoperto, naturalmente Key e la sola che può risolvere tutto perché gli altri sono lontani .. una pagina e lei ancora una volta ha salvato tutto...poi colpo di scena... tutti felici e prologo... in solo 30 pagine. Della morta poi dell inizio ecc..chissene niente indagine niente di niente. Si rimane un po delusi non è un indagine ma un auto selebrazione della vita perfetta di Kay e della sua famiglia.. (ma non della sorella stronza, anafettiva, rifatta pure male.. e che ha inivitato il nemico a casa loro) eppure la perfett Kay passando per una Santa la perdona... troppa perfezione.

  • User Icon

    Roberto B.

    11/01/2017 20:25:03

    Illeggibile! Sono arrivato a pagina 122 di un romanzo di 344 pagine, cioè a più di un terzo, e non è successo ancora niente, se non che si è trovato un cadavere che non si sa chi sia, se è stato ucciso oppure no, quando, come! Nel frattempo mi sono sorbito dettagliatissime descrizioni di luoghi, ambienti, rapporti famigliari che non hanno nessuna attinenza alla trama investigativa. Oltre a ciò ci sono continui riferimenti a un personaggio, Tailend Charlie, che presumo faccia parte di precedenti romanzi dell'autrice, ma che non ha nessun profilo neppure accennato nel testo presente. Ho letto Patricia Cornwell con piacere sin dai suoi primi romanzi, dove Kay Scarpetta era più giovane e forse più vivace, dove le dinamiche erano più frizzanti. Penso che ora, anche per lei, sia giunta l'ora della pensione, così come per la sua autrice.

  • User Icon

    Ombretta

    08/01/2017 21:06:57

    A pag.264 Kay Scarpetta dice"è umanamente impossibile trascorrere ogni attimo della vita pensando a Carrie". Forse Patricia Cornwell dovrebbe dare ascolto alla sua protagonista. L'ossessione per questo personaggio e la quantità di "spiegoni" presenti in questo Caos...un incubo. Su 344 pagine circa 300 sono di riassunti delle puntate precedenti e visto che oramai a leggere Patricia Cornwell ci sono solo i vecchi affezionati...non servivano. Continuare a ripetere quanto è figo Benton, quanto è brava Lucy, quanto è cattiva Carrie e quanto è perseguitata Kay ancora e ancora...una vera agonia. Alla fine si capisce benissimo perchè Carrie li odia tutti. Dopo questo libro il consiglio all'autrice è di eliminarli tutti. Una bella bomba al cfc in orario di punta. Salviamo solo Marino e ripartiamo da lì.

  • User Icon

    elisa,

    23/12/2016 20:46:36

    Libro veramente noioso, mi ostino ogni volta a leggere i libri della Cornwell poiché li ho letti tutti, sono "affezionata" ai personaggi, ma questi ultimi sono una delusione dopo l'altra. Lenti, Kay Scarpetta sempre composta qualunque cosa le succeda, Lucy bellissima e intelligentissima, Benton perfetto in tutto e ricco sfondato, e tutti ce l'hanno con loro, ma alla fine loro si salvano sempre.. E da troppi libri ormai ha ritirato fuori il personaggio di Carrie.. Ma basta!!! Pessimo libro, da non comprare assolutamente!

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione