Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Cape Fear. Il promontorio della paura

Cape Fear

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Cape Fear
Paese: Stati Uniti
Anno: 1991
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 23 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Uno psicopatico e maniaco sessuale vuole vendicarsi dell'avvocato che lo ha fatto condannare al carcere. Rifacimento di "Il promontorio della paura" 1962.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 7
5
4
4
1
3
1
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Luca Brianza

    04/11/2018 14:39:31

    Film storico, rivisto dopo tanti anni, affascinante nella sua drammaticità,con un cast eccezionale, bellissime immagini, immortale.

  • User Icon

    Ernesto

    14/10/2017 16:42:55

    Un'avvocato infedele con la moglie ma anche con la legge, omettendo di proposito alcuni atti del sesto emendamento che avrebbe evitato al suo assistito Max Cady una pesante condanna, scatenerà la rabbia dello stesso Max uscito di prigione dopo 14 lunghi e duri anni di carcere per stupro e percosse. Per l'avvocato Sam Bowden e per la sua famiglia saranno giorni da incubo. La resa dei conti a Cape Fear.

  • User Icon

    Davide

    06/05/2014 15:18:36

    In media stat virtus ; chi scrive fa da mediatore tra chi, digiuno di Lang e Hitchcock, lo definisce uno dei migliori thriller della storia del cinema e chi propone stroncature immotivate. In genere i remake non sono forieri di risultati entusiasmanti ("Nosferatu" di Herzog, "La mosca","La cosa" e "Scarface" di De Palma sono tra le pochissime eccezioni), spesso persino quando al timone vi è un cineasta eccelso qual è Scorsese, che agli albori degli anni '90, l'indomani del capolavoro "Goodfellas", ripropone in un film di genere il tema e il protagonista del grandioso "Taxi Driver", senza però riuscire a ripeterne la profondità e la carica di dramma esistenziale. Come Travis Bickle, Max Cady è un folle crociato in rivolta contro la corruzione di una società composta da benpensanti non tanto migliori di lui; De Niro, con una performance insolitamente sopra le righe, ne fa un personaggio mostruoso, intessuto di rimandi religiosi e para-filosofici, ma privo della dolente umanità spezzata del tassista di tanti anni prima. Di indubbia efficacia è l'idea di Scorsese di contrapporgli un finto "buono" altrettanto disprezzabile, rendendo l'intero quadro ancor più ambiguo e pessimista, e la tendenza tipica del suo cinema di creare personaggi che rifiutano di suscitare l'affetto e la confidenza del pubblico. Onestamente preferisco nettamente l'originale del '62, con Gregory Peck e un grandioso Robert Mitchum, ben più onesto e solido nell'evitare pretenziosità e aspirazione d'autore che qui Scorsese non riesce pienamente a raggiungere.

  • User Icon

    Michele Bettini

    18/02/2014 01:15:51

    Da non vedere assolutamente.

  • User Icon

    Lorenzo1985

    23/09/2013 23:46:04

    Film inquietante e splendido! Ogni momento è valorizzato e la grandezza di Robert De Niro nei panni di Max Cady rende questa pellicola affascinante e speciale! Il film è un remake ma lo si può benissimo considerare come l'unico Promontorio della paura senza nulla togliere alla bella pellicola di J. Lee Thompson del 1962 con Robert Mitchum e Gregory Peck!!!

  • User Icon

    Thinner5

    18/06/2012 01:15:28

    Uno dei migliori Thriller in assoluto! Gli attori recitano tutti piuttosto bene, ma è De Niro a lasciare senza parole! Nonostante la storia sia fortemente drammatica, l'attore la rende di un grottesco quasi comico; considero la sua interpretazione del tutto paragonabile all' Hannibal Lecter di Anthony Hopkins! Da vedere assolutamente!

  • User Icon

    max

    02/11/2008 11:57:04

    uno dei più grandi thriller della storia del cinema.un grande de niro. un bravo nick nolte

Vedi tutte le 7 recensioni cliente

Thriller spettacolare e serrato firmato da Scorsese

Trama
Ad un processo per stupro contro Max Cady, l'avvocato difensore Sam Bowden ha omesso la presentazione di un rapporto che poteva in parte fargli ridurre la pena. Uscito dopo 14 anni ed avendo acquisito le prove del danno subìto, Cady elabora un diabolico piano per vendicarsi di lui.

  • Produzione: Universal Pictures, 2006
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 128 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Francese (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 2.0 - stereo);Tedesco (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Bulgaro; Ceco; Danese; Finlandese; Francese; Greco; Inglese; Norvegese; Olandese; Polacco; Portoghese; Svedese; Tedesco; Turco; Ungherese
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Martin Scorsese Cover

    "Propr. M. Marcantonio Luciano, regista statunitense. Di origini italiane, cresce a Little Italy. Ostacolato nella sua vocazione religiosa (viene espulso dal seminario per l'amicizia con delinquenti di strada), si avvicina al mondo del cinema di cui subisce il fascino sin da ragazzino. Esordisce dietro la mdp con il drammatico Chi sta bussando alla mia porta? (1969, ma l'ideazione risale al 1965) che annuncia le tematiche principali della sua successiva produzione: la predilezione per storie sulla vita violenta dei bassifondi dove prevalgono la fisicità dei personaggi e le loro pulsioni autodistruttive, la costante presenza autobiografica (dall'ossessiva educazione cattolica alle contraddizioni della cultura italoamericana), la sapiente fusione di dialoghi e voci fuori campo, l'ironia dai... Approfondisci
  • Nick Nolte Cover

    Propr. Nicholas King N., attore statunitense. Alto, massiccio, lineamenti duri, occhi chiari e freddi, dopo una giovinezza dedicata allo sport come giocatore di football, dirotta i suoi interessi verso il mondo dello spettacolo. La sua carriera artistica inizia sul palcoscenico (ricopre ben 160 ruoli in dieci anni circa), ma i primi successi li ottiene in televisione. Il suo esordio sul grande schermo coincide con il trasferimento in California, a Los Angeles, a metà degli anni '70. Il fisico prestante e la mascella squadrata lo rendono adatto ai ruoli da duro, e in pochi anni raggiunge il successo. È un campione di football in I mastini del Dallas (1979) di T. Kotcheff, poliziotto in coppia con E. Murphy in 48 ore (1982) di W. Hill, avvocato perseguitato dal maniaco R. De Niro in Cape Fear... Approfondisci
Note legali