Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 20 ottobre 2005
Pagine: 189 p., Brossura
  • EAN: 9788811683308
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 7,56
Descrizione

Il dolore, il corpo, la relazione con gli altri, l'istintivo attaccamento alla vita: sono questi i temi dell'ultimo libro di Gina Lagorio, una riflessione incalzante sull'esistenza filtrata attraverso l'esperienza della malattia. In queste pagine, le due tonalità maggiori della narrativa di Gina Lagorio, il realismo e l'intimismo, diventano strumento di conoscenza di sé e del mondo. Gina Lagorio è nata a Bra nel 1922, ha vissuto in Liguria e successivamente, a lungo, a Milano, dove è morta il 17 luglio 2005. Autrice di opere di narrativa, saggistica e teatro, nel 1987 è stata eletta al parlamento entrando a far parte del gruppo degli indipendenti di sinistra: si è battuta per i diritti delle donne e per la pace.

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Rita

    19/12/2005 13:21:49

    Sono molto triste: è morta una grande scrittrice di cui ho letto quasi tutto. Ho amato "Tosca dei gatti" "Fuori di scena" e tutti i suoi personaggi , mi aspettavo una chiusura con crescendo, come le ultime note di un'opera lirica. E' umano, comprensibile, logico ma io speravo di avere un addio speciale e sono triste ormai non posso aspettare più nulla. Grazie lo stesso.

Scrivi una recensione