Il capitalismo nelle campagne (1860-1900)

Emilio Sereni

Editore: Einaudi
Edizione: 2
Anno edizione: 1971
In commercio dal: 1 gennaio 1997
Pagine: XXVII-369 p.
  • EAN: 9788806049454
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 13,17

€ 15,49

Risparmi € 2,32 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Apparso nei «Saggi» Einaudi nel 1947, questo libro rimane un contributo essenziale per la storia agraria ed economica del nostro paese e si può dire senz'altro per la comprensione della storia e della politica italiana degli ultimi cento anni. Infatti, nonostante lo sviluppo economico che l'Italia ha recentemente conosciuto, i problemi delle campagne conservano tutta la loro acutezza e urgenza per quel che riguarda i rapporti con la città, la sempre aperta questione meridionale e lo stesso inserimento nel Mercato comune. Visti nella loro prospettiva storica - attraverso l'analisi e l'interpretazione cosi originale di Sereni - questi problemi assumono una lucidità drammatica, e la realtà strutturale che viene illuminata consente un giudizio sul Risorgimento, che merita di essere ulteriormente approfondito, dalla nostra storiografia.Per questa nuova edizione, l'autore ha steso un ampio saggio introduttivo che fa il punto sulle discussioni suscitate dall'opera.

Introduzione. La formazione del mercato nazionale. La politica della Destra. Il capitalismo nelle campagne e la formazione di un proletariato agricolo di massa.