Carteggio 1934-1963. Con 62 lettere inedite - Gianfranco Contini,Carlo Emilio Gadda - copertina

Carteggio 1934-1963. Con 62 lettere inedite

Gianfranco Contini,Carlo Emilio Gadda

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: D. Isella, G. Ungarelli
Editore: Garzanti
Collana: Saggi
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 19 novembre 2009
Pagine: 279 p., Brossura
  • EAN: 9788811740858
Salvato in 27 liste dei desideri

€ 28,60

€ 30,10
(-5%)

Venduto e spedito da Multiservices

Solo una copia disponibile

spedizione gratuita

Quantità:
LIBRO

€ 23,75

€ 25,00
(-5%)

Punti Premium: 24

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 25,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Quella tra Carlo Emilio Gadda e Gianfranco Contini è un'amicizia unica nella letteratura italiana. Contini, massimo filologo e artico, fu tra i primi a riconoscere la grandezza dello scrittore e lo seguì con affetto e attenzione, oltre che con lungimiranza, lungo tutta la sua carriera. Questo volume raccoglie l'intera corrispondenza tra i due: alle lettere già curate dallo stesso Contini e a quelle ritrovate dal professor Ungarelli si è infatti aggiunto un corposo gruppo di lettere che faceva parte del fondo lasciato da Gadda all'amico Sandro Bonsanti, poi sepolto dall'alluvione di Firenze del 1966 e ora finalmente restaurato.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Gianfranco Contini Cover

    (Domodossola, Novara, 1912-90) filologo e critico italiano. Ha insegnato filologia romanza nelle università di Friburgo e Firenze e, da ultimo, nella Scuola normale di Pisa. Con le sue illuminanti riflessioni teoriche ha contribuito all’evoluzione e al rinnovamento della critica testuale, elaborando in particolare un metodo critico-filologico che, attraverso l’analisi delle varianti, ricostruisce il processo formativo del testo in tutte le sue implicazioni storiche, estetiche e stilistiche. Fra i suoi numerosi saggi, caratterizzati da un linguaggio denso e coltissimo: Esercizî di lettura (1939), Un anno di letteratura (1942), Saggio di un commento alle correzioni del Petrarca volgare (1943), Varianti e altra linguistica (1970), Altri esercizî (1972), Una lunga fedeltà (1974, su E. Montale),... Approfondisci
  • Carlo Emilio Gadda Cover

    (Milano 1893 - Roma 1973) scrittore italiano.La vita e le opere Nella città natale fece tutti i suoi studi, fino a quelli di ingegneria. Combattente nella prima guerra mondiale, fu fatto prigioniero e trasse da queste esperienze un Giornale di guerra e di prigionia, pubblicato più tardi (1955). Negli anni Venti svolse la professione di ingegnere, in Italia e all’estero, collaborando nel frattempo alla rivista fiorentina «Solaria», nelle cui edizioni pubblicò gran parte delle sue prime opere narrative: La Madonna dei filosofi (1931) e Il castello di Udine (1934). Da Milano, dov’era tornato a stabilirsi, si trasferì nel 1940 a Firenze, e qui risiedette quasi ininterrottamente fino al 1950. Visse da allora a Roma, dove lavorò per il terzo programma radiofonico fino al 1955. A partire dagli anni... Approfondisci
Note legali