La casa delle sorelle

Charlotte Link

Traduttore: L. Perria
Editore: TEA
Collana: Best TEA
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
In commercio dal: 20 settembre 2011
Pagine: 611 p., Brossura
  • EAN: 9788850226412
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Barbara e Ralph decidono di passare le vacanze di Natale in un'affascinante quanto misteriosa casa di campagna nello Yorkshire: sarà l'occasione per stare un po' da soli e per tentare di salvare il loro rapporto. Ma la tranquilla vacanza si trasforma presto in un'esperienza disastrosa. Bloccati da una violenta tempesta di neve, senza viveri, senza elettricità e senza legna da ardere, i due non riescono a trattenere i contrasti. Alla ricerca di qualcosa da mangiare nella vecchia rimessa, Barbara s'imbatte casualmente nel diario della precedente padrona di casa e comincia a leggerlo... Ne emerge il ritratto di una donna appassionata, ribelle e anticonformista, ma a poco a poco, da quelle pagine segnate dal tempo, fuoriesce anche un terribile segreto, la cui scoperta metterà Barbara in grave pericolo.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 6,48

€ 12,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alessandra

    06/12/2018 06:24:05

    Una tempesta di neve. Una casa isolata e un diario che nasconde un terribile segreto. E poi, due sorelle. Un rapporto problematico. Diverse, mai unite. Fino a che punto si può essere separate da invidie e gelosie? Poi, arriva la guerra e anche l'amore. Una realtà tragica in cui le protagoniste soffrono, vengono messe a dura prova. La scrittrice ha intrecciato anche una storia parallela che riguarda Barbara, la giovane donna che scopre il diario segreto durante una vacanza in quella stessa casa e che sarà così in pericolo di vita. Barbara vive un periodo di crisi col marito ed è stato per me molto interessante seguire anche i suoi problemi di coppia, le ansie e la crisi con l'uomo che ama. Un romanzo che ho trovato toccante, profondo, che mi ha emozionato.

  • User Icon

    Barbara

    28/10/2018 20:20:20

    Amo questa scrittrice, ma ho trovato la trama di questo libro assurda.

  • User Icon

    Giuseppe1940

    27/06/2018 08:47:32

    Prima di raggiungere pag 240 l'ho mollato: mi e' risultato impossibile seguire la vicende dei personaggi su e giù per troppi decenni. Il pensiero di aver altre mille pagine da leggere mi ha atterrito. La lettura dei romanzi dovrebbero essere uno svago non un lavoro! Lo staff dell'Editore dovrebbe stare alla larga dai manoscritti!

  • User Icon

    lorena

    31/01/2018 12:34:24

    L'ho appena terminato e già so che mi mancheranno tutti i personaggi di questo libro a dir poco meraviglioso. In questa saga familiare c'è di tutto: la gioia e spensieratezza dell'infanzia, gli amori nascosti e le gelosie, le immagini di lunghi e interminabili inverni, le sofferenze fisiche e morali causate dalle due guerre. Mi è piaciuto moltissimo, lo consiglio.

  • User Icon

    federica

    23/09/2017 12:59:45

    Ho letto questo romanzo un paio di anni fa, ho amato l'ambientazione e lo stile dell'autrice che ti tiene incollata alla pagine però non mi è piaciuto molto il finale. Lo consiglio.

  • User Icon

    Jodie

    19/02/2017 09:48:57

    Non capita spesso che un racconto coinvolga così tanto come questo. Il personaggio di Francis Gray, che a tratti per forza ed orgoglio ricorda un po' Jane Eyre, ti rimane dentro per diverso tempo (molto meno invece quello di Barbara). La tempra di Francis è di grande ispirazione, credo, per qualunque donna. Nell'insieme sarebbe anche un bellissimo film. Un libro davvero perfetto da leggere durante innevati pomeriggi invernali. Si impara anche qualcosa riguardo le due guerre mondiali, senza essere annoiati dai cenni storici. Non si impara nulla invece riguardo la lingua italiana, in quanto la traduttrice non ha azzeccato un congiuntivo e la grammatica è a tratti spaventosamente pessima! Un altro punto debole è il finale, a dir poco banalizzato e ridicolizzato in tutte le sue sfumature, e assolutamente troppo sbrigativo rispetto al "librone" che è. L'avrei concluso diversamente, approfondendo maggiormente alcuni aspetti da cui ci si aspettava qualcosa in più, e il diario di Francis non l'avrei dato alle fiamme, aspetto che lascia al lettore, trovo, un sapore amaro in bocca. Tuttavia nell'insieme merita comunque tantissimo.

  • User Icon

    marelu

    06/06/2016 14:48:46

    Partito un po' a rilento poi mi sono appassionata alla storia e l'ho divorato. Bello

  • User Icon

    Anna

    09/04/2016 10:55:51

    Bello..naturalmente la parte piu' interessante e' il diario di Frances, monotona,sicuramente meno attraente la parte inerente ai nostri giorni. Tanti i temi toccati nel diario, la lotta dura, estrema per ottenere il diritto di voto alle donne, i traumi che qualsiasi guerra porta con se', i disturbi alimentari..diciamo che leggendo questo libro ho ritrovato la Link di "Venti di tempesta" la migliore, per me

  • User Icon

    delia

    01/07/2014 17:01:35

    libro acquistato per caso per passare un fine settimana e premesso che sono infatuata da sempre di atmosfere nebbiose e belle case nella campagna inglese (tanto da trascorrerci a mia volta le vacanze ogni volta che posso), dopo una partenza direi sfolgorante, almeno sul fronte della storia della protagonista Frances e della proprietà,ho cominciato a pensare se forse tante disgrazie e così accuratamente "sincronizzate" (una per tutte, per non sciupare il libro a chi deve ancora leggerlo, la morte della madre di Frances praticamente simultanea al suo ritorno a casa)non buttassero un pò sull'eccesso. La storia di Barbara e Ralph è assolutamente ridicola, così come gli ultimi avvenimenti e la fine del libro, secondo me tirata per il collo. Insomma,materiale per almeno tre libri non sufficientemente sviluppato, l'intera faccenda mi ha suggerito l'idea di una scrittrice commerciale piuttosto dotata che farebbe forse bene a darsi alle sceneggiature di certi film che passano in televisione nei pomeriggi estivi, tutti ambientati in Cornovaglia tra splendide dimore avite e malintesi tra innamorati...... peccato.... un gran numero di libri che non leggerò sicuramente

  • User Icon

    Francesca

    24/02/2014 00:18:48

    Bella saga famigliare, ambientata in una tenuta dello Yorkshire, su piani temporali diversi che spaziano da fine ottocento fino a ricongiungersi ai giorni nostri. Romanzo che spazia tra varie tematiche e momenti storici, tratteggiando vari personaggi, perlopiù femminili, tormentati e coraggiosi, in una scrittura fluida e coinvolgente.

  • User Icon

    veronica

    10/01/2014 18:45:18

    Mah, veramente deludente su tutti fronti, una scrittura sciatta e banale, uno stile che, sì, ricorda i romanzetti per ragazzine adolescenti, una trama del tutto improbabile e pretenziosa. Non so ancora come ho fatto a digerirmi 600 e passa pagine di questa sbobba...

  • User Icon

    08/01/2014 19:43:54

    Mi spiace dover dare un giudizio basso, ma sebbene la trama fosse avvincente, la mancanza di punteggiatura, di congiuntivi e il finale assurdo, stile Harmony, hanno fatto diminuire il voto. Non il mio genere.

  • User Icon

    08/01/2014 19:14:37

    Il mio giudizio negativo riguarda: la cattiva traduzione in italiano (colpa non dell'autrice del romanzo, ovviamente, ma di chi ha reso il testo in un italiano senza congiuntivi!), la trama che, da semplice e avvincente, crolla inaspettatamente nell'inverosimile! La storia di Barbara non mi è piaciuta...A tratti l'ho trovato stile Harmony. Non il mio genere.

  • User Icon

    Fabiana

    06/01/2014 18:00:47

    Ho trovato questo libro ben scritto e scorrevole. La storia tratta parallelamente la storia della famiglia Gray e della protagonista Barbara. Mi è piaciuta molto la storia di Frances Gray e della sua famiglia, mentre invece ho trovato un pò forzata e inverosimile la parte finale del libro. Tutto sommato una lettura piacevole.

  • User Icon

    Meena

    22/12/2013 14:51:28

    Straordinario! ... da non perdere.....

  • User Icon

    Brunella

    24/08/2013 07:31:13

    Ho scoperto da poco questa scrittrice con il romanzo "Oltre le apparenze" ed essendomi piaciuto moltissimo ho deciso di comprare altri suoi romanzi. Anche "La casa delle sorelle" è ad un alto livello, molto intrigante ed appassionante con una giusta dosa di pathos. Non vedo l'ora di leggere gli altri!

  • User Icon

    Kath Pierce

    02/05/2013 03:04:36

    E' il terzo romanzo che leggo di questa autrice e,che dire??meraviglioso..scrittura scorrevole che cattura gia' dalle prime pagine e invoglia sempre piu' alla lettura;nn stanca mai. Avvincente fino all'ultimo. Sono cosi' contenta di aver scoperto una nuova autrice che finira' sullo scaffale tutto dedicato a lei,tra i preferiti.Ho ordinato buona parte dei suoi romanzi che nn vedo l ora di leggere e che,sono sicura,nn mi deluderanno.

  • User Icon

    Alessia

    29/04/2013 21:51:36

    Ho iniziato a leggerlo annoinandomi durante le pagine dedicate alla storia di Frances (ha iniziato a prendermi dalle manifestazioni delle suffragette) ma poi mi ha catturata sempre di più. Finale un pò scontato. avrei preferito una conclusione diversa, ma tutto sommato è un bellissimo libro. E la link scrive divinamente!

  • User Icon

    Gresi

    11/01/2013 01:50:37

    Avendo scoperto l'autrice solamente quest'anno e dunque, avendo ormai una certa esperienza riguardo al suo modo di scrivere e di elaborare trame, decisi di non farmi sfuggire l'occasione di acquistarne quest'ennesima fatica dell'autrice, la cui trama e recensioni altamente positive ed entusiaste m'indussero ad acquistarlo impulsivamente. Come di consueto anche ne "La casa delle sorelle" l'autrice narra la storia servendosi di punti di vista di differenti personaggi, descrive ambientazioni talmente vivide e suggestive quasi da ingannare il lettore di essere semplicemente il frutto di un mero gioco di fantasia. Diversamente dai romanzi letti in precedenza, in quest'ennesimo l'autrice ci catapulta in un mondo del tutto nuovo e sconosciuto. Ci fa rivivere quell'intenso periodo che nella storia odierna segna la nascita del progresso ma soprattutto lo scoppio delle due guerre mondiali che devastarono per sempre un'Italia già di per se preda del degrado e delle maldicenze. Essendo tuttavia un thriller, nel romanzo della Link appaiono alquanto evidenti alcuni dettagli tralasciati appositamente e che al contrario e a mio avviso, avrebbero permesso un certo approccio tra il lettore e la storia. I capitoli, nonostante a prima vista possano apparire lunghi e prolissi, fortunatamente non rasentano quasi mai il fastidio o la noia ma al contrario essi, specialmente alla fine, sembrino mostrare quella piega del tutto nuova e sconosciuta che prende la narrazione e che grazie a essa riescono a intestardire il lettore a non dover rinunciarne alla lettura se non prima di essere giunti alla fine dell'ultima e tanto agognata pagina in cui i misteri e le sorprese ci verranno forse svelati.

  • User Icon

    silvia

    10/09/2004 14:33:44

    probabilmente sarò banale, ma è semplicemente un libro stupendo! da leggere!

Vedi tutte le 38 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione