La casa delle voci

Donato Carrisi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 2 dicembre 2019
Pagine: 400 p., Rilegato
  • EAN: 9788830448292

nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa italiana - Thriller e suspence - Thriller

€ 18,70

€ 22,00
(-15%)

Venduto e spedito da MAURONLINE

+ 3,99 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

€ 18,70

€ 22,00
(-15%)

Punti Premium: 19

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (10 offerte da 22,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


"I fantasmi esistono. E io te ne darò la prova. Perché la paura nasce sempre da una storia"

Il nuovo geniale romanzo del maestro italiano del thriller.

«Gli estranei sono il pericolo. Fidati soltanto di mamma e papà.»

Pietro Gerber non è uno psicologo come gli altri. La sua specializzazione è l'ipnosi e i suoi pazienti hanno una cosa in comune: sono bambini. Spesso traumatizzati, segnati da eventi drammatici o in possesso di informazioni importanti sepolte nella loro fragile memoria, di cui polizia e magistrati si servono per le indagini. Pietro è il migliore di tutta Firenze, dove è conosciuto come l'addormentatore di bambini. Ma quando riceve una telefonata dall'altro capo del mondo da parte di una collega australiana che gli raccomanda una paziente, Pietro reagisce con perplessità e diffidenza. Perché Hanna Hall è un'adulta. Hanna è tormentata da un ricordo vivido, ma che potrebbe non essere reale: un omicidio. E per capire se quel frammento di memoria corrisponde alla verità o è un'illusione, ha disperato bisogno di Pietro Gerber. Hanna è un'adulta oggi, ma quel ricordo risale alla sua infanzia. E Pietro dovrà aiutarla a far riemergere la bambina che è ancora dentro di lei. Una bambina dai molti nomi, tenuta sempre lontana dagli estranei e che, con la sua famiglia, viveva felice in un luogo incantato: la «casa delle voci». Quella bambina, a dieci anni, ha assistito a un omicidio. O forse non ha semplicemente visto. Forse l'assassina è proprio lei.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,03
di 5
Totale 101
5
56
4
13
3
15
2
13
1
4
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Enrica

    20/02/2020 21:51:36

    Dopo "il suggeritore" penso sia uno dei suoi libri più belli!!! Mette un pó di paura rispetto ad altri suoi libri

  • User Icon

    Corallina

    16/02/2020 01:06:50

    È il suo primo romanzo che leggo, mi aspettavo un giallo, un noir classico ma ho trovato un racconto, sospeso tra illusione e introspezione, molto ben fatto. Una penna delicata e feroce allo stesso tempo, scorrevole e affascinante

  • User Icon

    pao22luglio

    15/02/2020 14:48:12

    Non è più il Carrisi del Suggeritore...il libro scorre bene ma la trama non cattura e sembra quasi improvvisata in corso d'opera. Peccato!

  • User Icon

    Luigi

    14/02/2020 18:28:24

    Il thriller non è un genere letterario che mi affascina e per tale motivo questo è il primo romanzo di Carrisi che leggo. Scritto bene, ho apprezzato la maestria dell’A.nel descrivere atmosfere fantastiche,surreali, oniriche ,come se fossero abitate da fantasmi,streghe e mostri. Lo definirei un thriller particolare: non ci sono omicidi,cadaveri,ricerca del colpevole etc.; è un giallo che nasce,si sviluppa e si decodifica in uno studio di psicologo per bambini.La storia finisce con il coinvolgere lo stesso psicologo e ciò rende più emozionante il romanzo e appassiona il lettore.

  • User Icon

    Clara

    14/02/2020 11:21:44

    Un altro bellissimo libro, mai banale, sempre adrenalinico. Carrisi non ne sbaglia uno!

  • User Icon

    Cricri

    13/02/2020 13:57:55

    Qualcuno ha la buona volontà di spiegarmi il finale?

  • User Icon

    Fabio

    12/02/2020 13:49:41

    Lento e noioso,una camomilla tiepida e senza miele.A tratti soporifero,si tratta di un romanzo inutile e anonimo,senza mordente,banale e costruito a tavolino. Si può tranquillamente evitare di leggerlo.

  • User Icon

    Rosario

    12/02/2020 11:33:43

    Non mi ha convinto. Questo Carrisi scrive sempre le stesse cose.

  • User Icon

    Ombretta

    11/02/2020 10:50:34

    Altri hanno scritto libri decisamente migliori sull'argomento e, visti i tanti collaboratori ringraziati alla fine, mi stupisco che non si sia riusciti a fare di meglio. Questo libro è ambientato in Italia quindi non c'è quella sensazione provata con altri libri di Carrisi di non riuscire a capire bene dove si è ubicati. La protagonista però è straniera. Non mi ha convinta molto. Soprattutto questa fine che rimette in discussione tutto quello che uno pensava di aver capito.

  • User Icon

    stefano

    11/02/2020 05:05:00

    Una stellina in più, come promesso, perché mi hanno spiegato il finale ed é in effetti plausibile ed ingegnoso

  • User Icon

    Stefano

    06/02/2020 20:02:32

    Scrittura scorrevole, trama intrigante, ogni capitolo finisce con il desiderio di andare avanti. Se qualcuno però mi spiega il finale (che personalmente mi ha lasciato molto confuso, annebbiato e disorientato) gliene sarei grato e magari, una volta capito, le stelline potranno aumentare. In caso contrario, ne andrà tolta una...

  • User Icon

    Oriana

    01/02/2020 14:58:17

    Non vorrei essere ripetitiva, ma per me, che sono iperignola e che non amo leggere lo stesso autore più volte, Carrisi è un autore come pochi. Anche questa volta fantastico. Nonostante qualche punto si intuisca, si intreccia verso un finale scritto divinamente

  • User Icon

    vale9roma

    28/01/2020 10:15:55

    Mi dispiace ma mi aspettavo molto di più. Abituata al Carrisi de L'uomo del labirinto, del Suggeritore, di Markus il penitenziere in questo libro non ho trovato nulla di tutto ciò. Le prime pagine sono da brividi ma poi....

  • User Icon

    Enrica

    25/01/2020 09:42:20

    Ad ogni capitolo ti invoglia ad andare avanti, ho amato questo libro e l'ho divorato in soli 2 giorni. Non è mai noioso e ha un finale a sorpresa che personalmente mi è piaciuto tanto! A differenza degli altri libri mi ha messo un pó di paura a leggerlo la notte

  • User Icon

    n.d.

    23/01/2020 13:43:21

    libro che prende molto. Se lo incominci a leggere non ti stacchi più

  • User Icon

    Generoso

    22/01/2020 15:27:37

    SOPRAVVALUTATO! Questa è la prima parola che mi viene da dire dopo aver letto questo libro. Partiamo dal principio, questa ultima fatica di Carrisi ha una trama del tutto avvincente, motivo per il quale sono arrivato ad acquistarlo. Lo stile di Carrisi c'è, si sente e, per chi come me ha letto altri lavori di questo autore, riconosce il modo di esporre i fatti, di descrivere gli ambienti e quel "quindi" che si trova sempre... Nonostante ciò, si è rivelato non noioso, ma di più! Romanzo che non mi ha mai preso veramente se non le ultime 100 pagine. Insomma, andavo avanti per l'unico motivo che odio non terminare i libri, soprattutto se questi hanno anche un prezzo elevato. Inoltre, all'inizio, leggendo il libro avevo immaginato una teoria su come potesse evolversi la storia e anche come potesse chiudersi con il finale. Ci ho azzeccato per più della metà, ma comunque non mi ha cambiato il modo di leggere questo romanzo, poiché tutti i nodi sono venuti a galla solamente alla fine del libro. In aggiunta, questo non può essere considerato un thriller, poiché di questo genere a ben poco. Vorrei aggiungere anche che queste 400 pagine di cui si articola l'opera, non possiamo definirle numericamente esatte. Perché la le pagine sono molto grandi e spesse, inoltre, la scritta non occupa tutto il foglio di carta ed è anche in una grandezza ampia, quasi come se fosse in grassetto. Quindi, ad un primo impatto si potrebbe pensare che si è di fronte ad un'opera enciclopedica, ma in realtà è solo un modo della Longanesi e forse, di Carrisi stesso, di far sembrare questo romanzo più lunga di quello che è realmente, anche con lo scopo di far alzare giustamente il prezzo. Quindi, non vi sorprendete se leggete commenti del tipo: "Libro finito in due giorni".

  • User Icon

    stefania

    20/01/2020 13:15:37

    anche se non è il miglior libro di carrisi, mi ha inchiodato nella lettura per 3 giorni.....come solo Carrisi riesce a fare! forse il finale un po'troncato di netto, però 5 stelle!non aggiungo altro...

  • User Icon

    francesca

    19/01/2020 18:26:24

    Avevo già letto un libro di carrisi e non mi era piaciuto. Spinta dalla curiosità e dalle recensioni positive, mi sono convinta a leggere la casa delle voci. Non mi è piaciuto! Si legge velocemente ma è banale, confusionario, finisce velocemente, personaggi irritanti e cerca di creare suspence continuamente con frasi non terminate. Lo trovo anche incompleto. Super sopravvalutato!!! Proverò a leggere la psichiatra perché dicono sia il migliore dell'autore

  • User Icon

    Sergio49

    19/01/2020 15:05:09

    Una storia molto inquietante che tiene il lettore incollato al racconto, un libro che ti prende subito dalle prime pagine con un bel finale un psico-thriller da 10. Bravo Carrisi

  • User Icon

    Nick

    19/01/2020 07:51:55

    Mettiamola così. Se vi sono piaciuti gli ultimi libri di Carrisi, compratelo a scatola chiusa. Se invece preferite il Carrisi dei primi libri lasciate perdere. Metto tre stelline proprio per questo.

Vedi tutte le 101 recensioni cliente
  • Donato Carrisi Cover

    Donato Carrisi è nato nel 1973 a Martina Franca e vive a Roma. Dopo aver studiato giurisprudenza, si è specializzato in criminologia e scienza del comportamento. È regista oltre che sceneggiatore di serie televisive e per il cinema. È una firma del Corriere della Sera ed è l’autore dei romanzi bestseller internazionali (tutti pubblicati da Longanesi) Il suggeritore, Il tribunale delle anime, La donna dei fiori di carta, L’ipotesi del male, Il cacciatore del buio, La ragazza nella nebbia – dal quale ha tratto il film omonimo con cui ha vinto il David di Donatello per il miglior regista esordiente –, Il maestro delle ombre, L’uomo del labirinto – da cui ha tratto il film omonimo –, Il gioco del suggeritore e La casa... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali