La casa in fondo al viale

Hollie Overton

Traduttore: S. Massaron
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 24 gennaio 2017
Pagine: 285 p., Rilegato
  • EAN: 9788804673194
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 10,26

€ 16,15

€ 19,00

Risparmi € 2,85 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    andrea

    11/07/2018 16:37:43

    Questo non è un thriller. Un libro scritto e strutturato bene su una immane tragedia familiare... ma non è un thriller. E il punteggio scende. E poi il titolo? Non c'entra tanto...trae in inganno.

  • User Icon

    Roberta

    18/06/2018 14:42:59

    La quarta di copertina è decisamente fuorviante, mi aspettavo un thriller psicologico incentrato sul rapporto conflittuale tra le due gemelle Lily ed Abby invece mi sono trovata di fronte a un romanzo forzato e poco avvincente. Pochissimi colpi di scena, dialoghi troppo ripetitivi e una storia già svelata quasi completamente dopo le prime dieci pagine. Scorrevole ma niente di più; anche il titolo poteva essere scelto con più attinenza alla trama!

  • User Icon

    Claudia B

    08/05/2018 14:52:13

    Molto consigliato: spero ne scriva altri e presto

  • User Icon

    Susi

    10/04/2018 06:12:37

    La prima parte del libro mi ha presa molto, si legge tutta d`un fiato senza mai annoiarsi. Interessante la struttura composta da ogni capitolo dedicato ad uno dei personaggi. Il libro peró a un certo punto perde, alcuni svolgimenti sembrano forzati, anche il finale non dá nulla in più, semmai rafforza l`insoddisfazione di chi si aspettava un thriller piú psicologico, ed avvincente.

  • User Icon

    Francesca

    28/03/2018 12:18:09

    Un thriller con un nuovo punto di vista. Gradevole da leggere, molto scorrevole.

  • User Icon

    Giuly

    19/01/2018 14:44:59

    Poteva essere il solito, banale thriller con lo psicopatico di turno che imprigiona e sevizia ragazze innocenti, invece anche per me è uno dei migliori mai letti. Poco azzeccato il titolo, e fuorviante la frase "due gemelle una contro l'altra": in realtà sono legate da un amore fraterno profondo ed incondizionato. Splendida galleria di personaggi, fra i quali spicca la coraggiosissima, ammirevole, eroica Abby. Finale perfetto. Imperdibile!

  • User Icon

    Giorgia

    08/01/2018 17:07:40

    Mi ero fatta fuorviare dal titolo e avevo sottovalutato questo piccolo capolavoro del genere thriller, ma in realtà è uno dei migliori mai letti. Il ritmo è vorticoso e la trama è coinvolgente. Il romanzo inizia con un ritmo altissimo: una donna con la sua bambina fuggono da una casetta immersa nei boschi dove sono prigioniere di uno psicopatico da anni. E questo è solo l'inizio. Bello bello bello

  • User Icon

    Eleonora

    25/09/2017 06:42:24

    Ho letto questo libro in 3 giorni. La trama mi ha appassionato fin dal primo capitolo. Ogni capitolo è raccontato dal punto di vista di uno dei protagonisti ma non sono molti e quindi si riesce a seguire senza problemi. Il titolo originale a mio avviso era più adatto rispetto a quello tradotto e di cui non si capisce il senso (forse voleva indicare la vicinanza tra la casa in cui era tenuta prigioniera Lily e la sua vera casa). Anche la trama è fuorviante, racconta una rivalità e un odio tra gemelle che in realtà nella storia non c'è, preannuncia un thriller quando in realtà è più la storia di una famiglia distrutta dal dolore. Comunque la storia è molto intensa, mi ha lasciato perplessa, verso la fine, la scelta di Abby in tribunale. Forse perchè l'ho trovata poco realistica tutto sommato. Buon libro, aspetto il prossimo di questa scrittrice.

  • User Icon

    margherita

    26/06/2017 16:46:51

    Scritto veramente bene ho letto questo libro in pochissimi giorni, il ritmo è incalzante e dalla prima pagina ho trovato difficile staccarmene: si parla (ancora) di gemelle e ( ancora) di un rapimento, e di come quest’ultimo abbia condizionato la vita non solo della persona rapita ma inevitabilmentedi tutta la sua famiglia ed in particolare della sorella gemella. Il timore iniziale era per l’appunto, quello di imbattersi in qualcosa di già letto e riletto e invece il romanzo procede, attraverso i sentimenti ed il vissuto dei singoli protagonisti durante e dopo il rapimento, e le sue tragiche conseguenze, in maniera spedita e molto originale verso un epilogo per nulla scontato e definitivo, per questo, nonostante non sia amante dei sequel, non mi dispiacerebbe ne stupirebbe ritrovare lily e abby “qualche anno dopo” ( attendo fiduciosa i prossimi lavori della giovane autrice). Un titolo inadeguato (quello originale “babydoll”, bambolina, sarebbe stato più idoneo), e una quarta di copertina molto forviante (aspettavo da un momento all’altro lo scontro tra le due sorelle), sono gli unici punti che mi hanno lasciata un po’ perplessa su questo thriller atipico che merita caldamente di essere letto.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione