-15%
Categorie dell'impolitico - Roberto Esposito - copertina

Categorie dell'impolitico

Roberto Esposito

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Il Mulino
Collana: Saggi
Anno edizione: 1999
In commercio dal: 12 febbraio 1999
Pagine: 360 p.
  • EAN: 9788815068064
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 19,75

€ 23,24
(-15%)

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Categorie dell'impolitico

Roberto Esposito

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Categorie dell'impolitico

Roberto Esposito

€ 23,24

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Categorie dell'impolitico

Roberto Esposito

€ 23,24

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


(recensione pubblicata per l'edizione del 1988)
recensione di Ferraris, M., L'Indice 1989, n. 7

L'idea di impolitico non si afferma con il venir meno della partecipazione politica, con la crisi delle ideologie o simili. È al contrario l'inflazione della dimensione politica, che pervade capillarmente ogni ambito di riflessione e di esperienza, a imporre alla filosofia contemporanea una riflessione sull'impolitico inteso come "il politico guardato dal suo confine esterno". Questa, a grandi linee, la tesi centrale dell'ultimo libro di Roberto Esposito, dove si ricostruisce il percorso storico del concetto di impolitico all'interno della filosofia del Novecento.
Di contro a Carl Schmitt e a Romano Guardini, che tentano di ovviare alla inflazione del politico con categorie che sono ancora intra-politiche (ricorso all'esperienza antropologica della polarità amico - nemico; identificazione teologica del politico con il Bene), l'atto di nascita dell'impolitico può essere forse ravvisato nel pensiero di Hannah Arendt: non è vero che la politica è la continuazione dell'amicizia sotto altre forme; tra l'esperienza antropologica e quella politica non esiste, alla fine, comune misura. La politica nasce anzi là dove l'amicizia e il dialogo tra eguali si concludono per dar vita a uno stato giuridico che si rapporta agli uomini come a sudditi e soggetti.
Di qui, contro ogni teologia politica, la "divaricazione radicale tra diritto e Giustizia " in Hermann Broch e Elias Canetti, che costituisce la stazione successiva della fenomenologia dell'impolitico. La politica non nasce dall'accordo tra gli uomini, bensì (seguendo le indicazioni della "Genealogia della morale" e di "Totem e tabù") dalla violenza. Cosi` che per Broch, al termine di un lungo periplo di pensiero che ostinatamente si era imposto di salvare la politica, la missione di Augusto e il poema di Virgilio, si giunge a considerare "la morte della politica, cioè la politica come morte"; e in Canetti l'idea benevola dell'uomo come 'zoon politikòn' si volta in negativo di fronte al nesso potere - sopravvivenza, vincolo primario e non mediabile, che si risolve necessariamente in una antropologia negativa e niente affatto colloquiale. "Come mangiare senza uccidere? Come crescere senza mangiare? Come vivere senza crescere? In uno: come vivere senza sopravvivere? "
Qui il ritorno a Hobbes è di segno puramente negativo. Ma d'altra parte come è pensabile una presa di congedo dal politico che non si configuri a sua volta nei termini di una decisione politica? La politica dell'ascesi di Simone Weil, che pone il proprio fine non nell'acquisizione del potere, ma nell'impotenza volontariamente perseguita, testimonia in pieno questa difficoltà, proprio nella misura in cui la 'noluntas' si configura comunque come l'atto intenzionale di una soggettività volontaria - e Nietzsche ci ha mostrato quanta volontà di potenza presieda alla genesi degli ideali ascetici. Questa aporia è ancora più evidente nella estremizzazione del discorso weiliano in Georges Bataille. Bataille compie e dissolve l'impolitico. Se il politico come totalità dell'esperienza è necessariamente male, e non lascia spazio per alcun bene, l'impolitico può esistere solo come negativo assoluto, ossia si dà solo cancellandosi. La vera comunità non è la città politica impegnata nell'accrescimento della vita ma è piuttosto una comunità inconfessabile, la solidarietà dell'essere-per-la-morte, come rifiuto del politico e delle sue promesse. I cittadini di Numanzia (cioè i comunisti nella guerra di Spagna), che si uccidono pur di non cedere ai romani, divengono l'annuncio di una comunità autentica perché impolitica.
Qui si chiude il libro di Esposito, che mantiene la consegna di una ricostruzione storica. Resta però aperto il problema teorico: la comunità come essere-per-la-morte non sarà forse ancora il semplice rovescio della politica? La morte unanimemente scelta non è forse l'esempio di uno stoicismo greco, stilizzato e politico? non è forse ancora conforme allo stereotipo di Socrate morente, il nuovo ideale della gioventù ateniese che dilagò per il mondo antico, informando l''ethos' di quei generali romani mandati a stringere d'assedio Numanzia?
  • Roberto Esposito Cover

    Insegna Filosofia teoretica presso l'Istituto Italiano di Scienze Umane. Tra le sue opere: "Categorie dell'impolitico" (1988); "Nove pensieri sulla politica" (1993); "L'origine della politica. Hannah Arendt o Simone Weil" (1996). Per Einaudi ha curato una raccolta di saggi di Leo Strauss "Gerusalemme ed Atene" (1998) e ha scritto "Communitas. Origine e destino della comunità" (1998 e 2006), "Immunitas. Protezione e negazione della vita" (2002), "Bíos"(2004), "Terza persona" (2007), "Pensiero vivente. Origine e attualità della filosofia italiana" (2010), "Due. La macchina della teologia politica e il posto del pensiero" (2013) e Termini della politica. Vol. 1: Comunità, immunità, biopolitica (Mimesis 2008, ristampa 2018). Approfondisci
Note legali