Il cavalieri dell'onore (DVD)

Streets of Laredo

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Streets of Laredo
Regia: Leslie Fenton
Paese: Stati Uniti
Anno: 1949
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 12,88 €)

Per sfuggire alla polizia, due "desperados" si arruolano fra i Texas Ranger. Diverranno però Ranger sul serio il giorno in cui dovranno affrontare un loro ex amico refrattario a ogni redenzione.
  • Produzione: A & R Productions, 2017
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 89 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital Professional 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1 4:3
  • Area2
  • Leslie Fenton Cover

    "Attore e regista inglese. Trasferitosi negli Stati Uniti ancora bambino, inizia una solida carriera di caratterista nella Hollywood degli anni '20 e '30 (Nemico pubblico, 1931, di W. Wellman; Lady Killer, 1933, di R. Del Ruth; La città dei ragazzi, 1938, di N. Taurog). Nel 1932 sposa l'attrice A. Dvorak. Dedicatosi alla regia, si segnala per alcune commedie (Perdonate il mio passato, 1945, con F. MacMurray, che sfrutta gli equivoci legati a due fratelli gemelli; La strada della felicità, 1948, di cui firma un episodio accanto ai più quotati K. Vidor, J. Huston e G. Stevens), il drammatico Saigon (1948), con il duo A. Ladd-V. Lake, e il western I cavalieri dell'onore (1949)." Approfondisci
  • William Holden Cover

    Nome d'arte di W. Franklin Beedle jr., attore statunitense. Notato in una produzione teatrale al college, nel 1937 viene messo sotto contratto sia dalla Paramount che dalla Columbia. Dopo qualche ruolo minore, veste i panni del violinista/boxeur in Passione - Il ragazzo d'oro (1939) di R. Mamoulian, impressionando per il suo talento e prendendo in prestito dal titolo originale del film, Golden Boy, il suo soprannome. Tornato dalla guerra con il grado di tenente, interpreta qualche commedia, come Nata ieri (1950) di G. Cukor, fino all'incontro, fondamentale per la sua carriera, con il regista B. Wilder che lo dirige in personaggi indimenticabili: lo sceneggiatore fallito mantenuto dalla diva G. Swanson in Viale del tramonto (1950), l'enigmatico prigioniero del campo di concentramento in Stalag... Approfondisci
Note legali