Categorie

Valerio M. Manfredi

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2002
Formato: Tascabile
Pagine: 273 p.
  • EAN: 9788804491170

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Vittorio

    02/07/2006 12.18.03

    Bel libro. Alcuni racconti sono stati più meritevoli di essere letti, altri un po' più noiosi; nel complesso, devo però sottolineare che, sono tutte brevi storie che si leggono con piacere.

  • User Icon

    Alessio

    05/09/2005 23.26.06

    Personalmente Manfredi mi sta antipatico. Purtroppo scrive "na bellezza" e si beve facile come un bicchiere di tavernello(2/3 gg in media).Metto un voto medio in quanto ho riscontrato in 2 racconti degli evidenti errori di date e nomi dovuti sicuramente a dei tagli "poco controllati"....

  • User Icon

    Chiara

    11/07/2005 09.51.19

    Buono! I racconti di questo libro sono scritti molto bene! anche se non tutti mi sono piaciuti.

  • User Icon

    Sara

    02/06/2005 18.55.11

    libro molto avvincente ma un pò inferiore a libri dello stesso autore quali chimara, lo scudo di talos e l'ultima legione. l'unica cosa da segnalare è la copertina che non ha niente a che fare con il contenuto del libro. VAI MANFREDI CONTINUA COSì!!!!!!!!!!

  • User Icon

    Cagliostro

    12/02/2004 09.08.20

    Le cento banalità di un autore dallo stile rozzo e dall'aggettivazione ridondante e approssimativa al tempo stesso.

  • User Icon

    Stefano

    07/08/2003 11.56.09

    Alcuni racconti sono delle perle che confermano le qualità narrative tuttavia un paio di racconti non sono all'altezza.

  • User Icon

    mauro mauri

    26/12/2002 15.23.37

    Godibilissimo! Il nostro Valerio Massimo ancora una volta ci regala un gran libro. Certo è un'opera differente da quelle classiche manfrediane ma la lettura è piacevole e molto curiosi ed avvincenti alcuni dei racconti riportati. Insomma è imperdibile per gli amanti di Manfredi ma non solo per loro. Alla prossima, sommo Massimo Valerio!!

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione