Editore: Phasar Edizioni
Anno edizione: 2015
Pagine: 572 p., Brossura
  • EAN: 9788863583373
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    p.

    22/08/2016 12:12:52

    Più avvincente del primo, è un libro affascinante per la sensibilità con cui si colgono le sfumature della vita. I protagonisti crescono rispetto al primo libro e rappresentano tre tipi così diversi ma rappresentativi di un periodo storico che chi l'ha vissuto a quell'età in quegli anni ci si riconosce. Non è facile sviluppare tre storie diverse, intrecciarle, entrare nel privato e nella mente di ognuno e poi ritirarsene per dipingere un mondo che cambia in fretta. E non è facile neanche non far succedere niente a volte, come se in fondo la vita fosse anche questo: un susseguirsi banale di piccole cose, in cui chi vive pienamente riesce a vedere tanto, mentre chi cerca solo le grandi storie potrebbe rimanere deluso. A volte ti aspetti che alla fine del capitolo succeda qualcosa, e poi capisci che succede sempre qualcosa ma non come in un film d'azione o un romanzo best-seller che appiattisce il piccolo banale quotidiano. Dipende a cosa si dà importanza. L'autrice è fuori dagli schemi e questo romanzo lo dimostra benissimo. Non è facile di questi tempi fare qualcosa seguendo solo il proprio stile e credo che la scelta più coraggiosa sia raccontare la vita di tre giovani del Nord Est che crescono, e basta. Senza moralismi e senza finzioni, senza aggiungere artifici letterali che non hanno a che vedere con la realtà. E' un romanzo che potrebbe parlare di ognuno di noi, o che ci fa scoprire qualcuno di veramente diverso da noi, ma comunque reale.

  • User Icon

    MANUELA GIARACUNI

    23/06/2016 14:57:43

    Libro molto bello nonostante fossi un po' scettica, perché non avevo e non ho (almeno non ancora) letto il primo volume. La storia però mi ha presa, perché per quanto sia un secondo libro è una storia che vive anche da sola. In queste pagine mi sono ritrovata, più di una volta, nelle speranze, nelle paure, nei sogni e nella quotidianità delle diverse situazioni che s'intrecciano. Credo che ne valga la pena leggerlo, anzi, lo consiglio a tutti.

  • User Icon

    Giu

    26/04/2016 18:58:43

    Dopo aver letto e recensito il primo libro non potevo non leggere anche il secondo ed è stata una bellissima conferma. La scrittura scorrevole, lineare, a volte confidenziale ma, soprattutto, mai banale dell'autrice, cadenzata dalle continue alternanze delle storie dei tre protagonisti, rende le quasi seicento pagine leggere da leggere. Francesca, Leo e Stefania stanno diventando grandi e hanno iniziato a percorrere ognuno la propria strada. Tre percorsi diversi che però anche a distanza di migliaia di chilometri s'incrociano tra di loro, perché legate dal cordone ombelicale di odio e amore con quel Friuli e quelle montagne che li ha visti nascere. Un po' come il legame conflittuale dei figli con i genitori ai quali si finisce per assomigliare. Una terra quasi sconosciuta che racchiude una bellezza universale e che le parole di questo libro fanno venire voglia di scoprire. Tre percorsi lungo i quali c'è il tempo di riflettere sulle difficoltà di affrontare le proprie scelte, le proprie paure, il proprio mondo e che aprono prospettive diverse da cui guardare ciò che ci accade intorno. Dalla guerra del Golfo alle torri gemelle a ciò che è successo a due passi da noi in Bosnia, argomenti quasi sussurrati ma che pesano su ogni decisione dei protagonisti, la realtà non sempre è decifrabile, tant'è che Leo cerca di studiarne i linguaggi. Tre storie diverse che sembrano tre possibili letture della stessa storia. "Come sarebbe andata se... Francesca avesse lasciato Udine, come ha fatto Leo, avrebbe seguito la stessa strada?" Le scelte di Stefania è ciò a cui arriverà Leo dopo aver avuto il mondo nelle proprie mani? Francesca è ciò da cui fuggono Stefania e Leo? Un effetto sliding doors per guardare il mondo con gli occhi dei tre ragazzi, storie differenti ma tutte e tre accomunate dalla continua ricerca della stessa cosa: il proprio posto nel mondo. Una ricerca che gira e rigira riporta sempre al punto di partenza. O forse no.

Scrivi una recensione