Categorie

Che puro ciel! Lo sviluppo dell'Opera classica

Interpreti: Bejun Mehta
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Harmonia Mundi
Data di pubblicazione: 4 novembre 2013
  • EAN: 3149020217221

€ 19,80

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

Arie tratte da Gluck: Orfeo ed Euridice, Ezio; Mozart: Ascanio in Alba, Mitridate; Traetta: Antigona, Ifigenia in Tauride; Hasse: Il Trionfo di Clelia
Nel XVIII secolo la riflessione teorica sulle arti del teatro si è fatta via via incandescente. Le pratiche della rappresentazione conobbero importanti sconvolgimenti. Nella famosa prefazione all’Alceste, Gluck e il librettista Calzabigi posero le basi del futuro dell’Opera: si trattava di uscire da alcuni vincoli formali ereditati dal Barocco per ritrovare il senso profondo della parola “Natura”, o, in altri termini, di liberare “il linguaggio del cuore”. Tratte dal nuovo movimento di riforma guidato dal ritorno alla “nobile semplicità” dei classici, le arie raccolte in questa antologia sono affidate al talento del controtenore Bejun Mehta, uno dei più acclamati artisti di oggi nella specificità del ruolo.

Grazie a un’emissione di eccezionale purezza e a un notevole talento teatrale, il controtenore americano Bejun Mehta è considerato tra gli interpreti più autorevoli di opera barocca, come si può notare dai dischi da lui realizzati per la Harmonia Mundi.