Traduttore: M. Bianchi Peltonen
Editore: Iperborea
Anno edizione: 2014
Pagine: 224 p.
  • EAN: 9788870915310
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Tiktaalik

    13/06/2016 23:48:56

    Imperdibile per chi ama i gialli.Verso la fine l'autore fa una pausa,e il giovane assistente del commissario si rivolge ai lettori chiedendo di indovinare chi abbia ucciso la signora Skrof. E'ciò che dovrebbe accadere in ogni giallo che si rispetti, Waltari ha dato una lezione decenni prima agli autori moderni, che più che altro annoiano i lettori raccontando storie e tessendo appisolanti profili psicologici. Qui tutto è nella esatta misura,il racconto si snoda con una compostezza apprezzabile, le conclusioni non sono astruse, non ci si prende gioco dei lettori con perfidi colpi di scena,tipo anziani decadenti che ritrovano assassine energie, o docili fanciulle che rivelano indoli di tigri, tutto ha una cristallina coerenza e merita l'interesse degli appassionati.

  • User Icon

    rosanna robbiano

    04/10/2015 12:55:03

    Piacevole giallo scritto nel 1939 da Waltari, più noto per i suoi grandi romanzi storici. Garbo e ironia,un gradevole humour che ricorda Wodehouse,e la indovinata figura del commissario Palmu, fanno di questo romanzo un lavoro che offre piacevolisshma lettura.

  • User Icon

    luciano

    12/10/2014 16:45:58

    C'è il narratore della vicenda , un giovane ventiduenne, laureato in legge ed esperto di criminologia che lavora ad Helsinki come praticante presso l'ufficio del commissario Palmu che ha già superato la cinquantina. C'è la signora Skrof, una vecchia ricca e avara, che è una seguace della setta religiosa Comunità di Betlemme diretta dal reverendo Mustapaa e sui corrono molte brutte voci, predicatore untuoso e insinuante. C'è l'assassinio della ricca signora Skroft asfissiata da una fuga di gas e lo strangolamento del suo cane, un bassotto tanto grasso da parere informe, decrepito e rimbambito. C'è Lankel nipote della vecchia,innamorato pazzamente di Iiri Salmia, ballerina venuta dall'estero e più vecchia di lui di sette anni. Lankel è la pecora nera della famiglia, ma nonostante la sregolatezza del giovane la vecchia ha un debole per lui. C'è la signorina Kirshi, figliastra della vecchia, dai begli occhi color pervinca, bionda e snella. C'è soprattutto la ricca eredità della vecchia assassinata che fa gola a tutti. Un giallo ironico e divertente, una lettura rilassante.

Scrivi una recensione