Chi scriverà la nostra storia? L'archivio ritrovato del ghetto di Varsavia

Samuel D. Kassow

Traduttore: C. Lazzari
Editore: Mondadori
Collana: Le scie
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 20/07/2018
Pagine: 548 p., ill. , Rilegato
  • Prodotto usato
  • Condizioni: Nuovo
  • EAN: 9788804587385
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 7,80

€ 26,00

Risparmi € 18,20 (70%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 11,44 €)

 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alessandro Savini

    15/06/2018 12:53:06

    Kassow, che non conoscevo, è veramente di grande capacità di studioso ma anche di scrittore: in ambedue i piani è sempre di grande respiro e di grande contatto con il lettore. Quindi il volume si legge assai agevolmente nonostante la mole e lo spettro delle questioni che affronta. Con la capillare e vasta contestualizzazione storica di ogni profilo coinvolto, riesce addirittura quasi a distrarre il lettore dalla commozione spesso inevitabile di fronte alla vicinanza con il protagonista principale delle tragiche vicende umane provocate dalla barbarie nazista in Polonia. Chiunque è interessato alla storia moderna e soprattutto per chi è appassionato della storia emergente da archivi il volume è un punto di non ritorno.

  • User Icon

    monica

    19/01/2012 08:10:08

    Del ghetto di Varsavia non rimane piu' nulla nemmeno le macerie. Delle migliaia e migliaia degli occupanti rimangono solo statistiche e numeri, quanti di essi morirono nei centri di sterminio e quanti morirono nel ghetto. Liquidato e completamente raso al suolo dai tedeschi, rimangono solo questi pochi documenti, nascosti e successivamente ritrovati. Testimonianze scritte a vivissima riprova che in questo luogo passarono famiglie intere, persone che avevano ideali e sogni, avevano nomi affetti, erano uomini vivi che improvvisamente sparirono nel nulla. Dell'estremo bisogno dei nazisti di occultare le prove, dell'assoluta loro certezza che, un giorno col passare del tempo l'umanita' avrebbe dimenticato, riaffiorano invece queste testimonianze scritte da alcuni abitanti di questo ghetto, anche essi spariti nel nulla, ma che lasciarono questi loro testamenti, che rinnovano sempre piu' la memoria, questo luogo e' esistito cosi' come tutti i suoi abitanti, ed il suo ricordo deve rimanere per sempre vivo.

Scrivi una recensione