A Christmas Carol and Other Christmas Stories

A Christmas Carol and Other Christmas Stories

Charles DickensGerald Charles Dickens

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 204,75 KB
  • EAN: 9781101565605

€ 3,05

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A delightful holiday collection that includes “A Christmas Carol” and other classic Charles Dickens Christmas stories.

As much a part of Christmas as mistletoe and carolers, Dickens’ “A Christmas Carol” was once read publicly on Christmas Eve each year by Dickens himself. This heartwarming tale continues to stir in us the same feelings of repentance, forgiveness, and love that transformed Ebenezer Scrooge from grumbling, “Bah! Humbug!” to sharing Tiny Tim's happy “God bless us, every one!”

Dickens’s other Christmas stories prove as rich as his most famous. “A Christmas Tree” describes a Victorian Christmas as seen through a child’s delighted eyes. “Christmas Dinner” celebrates the reunion of a divided family, while the Christmas chapters from The Pickwick Papers move from the exhilaration of a Christmas wedding to a shivery ghost story that foreshadows the spirits seen by Scrooge. Warmly nostalgic and beautifully written, the Christmas stories of Charles Dickens deserve a very special place in our memories and our hearts.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Charles Dickens Cover

    Charles John Huffam Dickens è stato uno scrittore, giornalista e reporter di viaggio britannico. Nacque a Portsmouth nel 1812 ma si trasferì ben presto a Londra dove visse fino alla sua morte, nel 1870. I nonni paterni erano stati domestici presso famiglie della nobiltà; il nonno materno, colpevole di appropriazione indebita, s’era sottratto all’arresto con la fuga. Nel 1824 il padre, un modesto impiegato con gusti e abitudini superiori alle sue possibilità, fu rinchiuso per debiti nelle carceri londinesi di Marshalsea e il piccolo Charles, interrotti gli studi, venne messo a lavorare per sei mesi in una fabbrica di lucido per scarpe. Questa precoce esperienza di miseria, umiliazione e abbandono (anche dopo la scarcerazione del padre, la madre aveva... Approfondisci
Note legali