Ci proteggerà la neve

Ruta Sepetys

Traduttore: R. Scarabelli
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 28 settembre 2017
Pagine: 364 p., Brossura
  • EAN: 9788811673705
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,88

€ 9,26

€ 10,90

Risparmi € 1,64 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Betty

    19/07/2018 19:15:22

    Bel libro, la narrazione a 4 voci mi è piaciuta molto, racconta un capitolo brutto della nostra storia. Brava la Sepetys che si conferma un'ottima scrittrice. Consigliato

  • User Icon

    Nadia

    02/11/2017 19:11:51

    Apprezzo molto questa autrice, la sua scrittura semplice eppure curata, il suo sguardo sensibile e profondamente umano sulle realtà della storia... Tuttavia questo libro non mi ha convinto del tutto. Forse l'estrema brevità dei capitoli e il continuo cambio di narratore hanno ostacolo un serio approfondimento delle vicende e dei personaggi. Si ha l'impressione che sia tutto un po' troppo fuggevole e incosistente. Forse è una lettura più adatta agli adolescenti.

  • User Icon

    Lorena

    12/07/2017 09:56:51

    Il precedente romanzo "Avevano spento anche la luna" è di gran lunga migliore. Questo non coinvolge, non sono nemmeno riuscita a caratterizzare bene i personaggi, che avevano sì una loro storia ma senza capo ne coda. Il dramma si concentra solo nelle pagine finali, avrei preferito un approfondimento maggiore a questo tragico avvenimento di importanza storica.

  • User Icon

    Azzurra

    02/07/2017 16:31:26

    Non riuscivo più a staccarmi da questo libro. Intenso, emozionante, coinvolgente, restituisce al lettore un pezzo di storia dimenticata che merita davvero di essere scoperta. L'autrice ha una scrittura magistrale: non ha “approfittato” dell'orrore della Seconda Guerra Mondiale, non ci ha speculato sopra: ce lo mostra senza ostentazione, ce lo racconta lasciandoci dello spazio per riempire i vuoti, ce lo sussurra invece che gridarlo. Il libro ci restituisce la bellezza dei sentimenti, il coraggio, la speranza e un incredibile attaccamento alla vita. Un libro da leggere e da regalare, soprattutto ai più giovani.

  • User Icon

    RossaMina

    31/05/2017 08:41:50

    Mi spiace dissentire dai commenti precedenti. Reputo "avevano spento anche la luna" il miglior libro che abbia letto. Questo invece non mi è piaciuto. Non sono riuscita a seguire il filo conduttore iniziale dei capitoli diversi per ogni personaggio e non mi sono sentita coinvolta nella storia, come invece era successo tantissimo nel libro precedente.

  • User Icon

    Isa

    04/04/2017 07:22:06

    "La neve bianca copriva la scura verità, una tovaglia candida stirata un un tavolo graffiato, un lenzuolo pulito e inamidato su un materasso sporco."

  • User Icon

    Cri Dob

    02/12/2016 12:51:37

    Il libro riprende le vite di alcuni personaggi che inconsciamente si intrecciano in un concatenarsi di tristi episodi, i quali porteranno, per pochi di loro e con il sacrificio di molti, a intraprendere il viaggio verso la salvezza. Le maschere calano e i veri sentimenti prevalgono in questo drammatico racconto, dove le persone si rivelano per ciò che sono mostrando la forza dell'umanità di fronte al primordiale istinto di sopravvivenza. In quest'ultimo capolavoro, i personaggi sono approfonditi e caratterialmente interessanti, aspetto incentivato dal fatto che ognuno di loro nasconde un segreto, lo stile è fluido e le descrizioni storiche sono sufficientemente accurate. Leggerlo è un assoluto piacere, oltre che un dovere.

  • User Icon

    Elena

    26/10/2016 21:31:43

    Ruta Sepetys si conferma un'ottima scrittrice (anche se so che oramai i libri non sono più scritti solo dal loro autore), narratrice di storie dimenticate, come quella che fa da sfondo alla vicenda e della quale non avevo mai sentito parlare. Personaggi credibili, stile fluido, descrizioni accurate. Un solo rammarico: si poteva evitare in alcuni punti di scrivere una frase per pagina ed in generale di utilizzare margini esagerati... non è il numero di pagine che fa un buon libro.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione