Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
In commercio dal: 5 aprile 2012
Pagine: 231 p., Brossura
  • EAN: 9788850227785
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ander

    19/11/2013 12:09:07

    Blackout e l'era del porco mi eran piaciuti...questo libro invece a mio parere fa cilecca. Scrittura sempliciotta e dialoghi un pò banali.

  • User Icon

    Oscar Grimaldi

    01/04/2011 10:57:46

    Morozzi è sicuramente uno scrittore piacevole ed avvincente da leggere, ed anche in questo caso non fallisce. La storia però è nel complesso molto debole ed anche il "colpo di scena" finale è una trovata poco riuscita. Peccato.......

  • User Icon

    andrea

    25/01/2011 10:51:44

    Romanzo carino ma con una trama un pò tirata per i capelli. Io preferisco sempre il Morozzi de L'era del Porco (capolavoro), ma è ancora lontano dai livelli di Blackout.

  • User Icon

    gioppp

    25/11/2010 15:47:03

    Bel ritorno di Morozzi dopo qualche caduta un po' a vuoto ultimamente, storia originale, diversa dalle solite profonda e che appassiona etocca

  • User Icon

    mauro

    17/11/2010 11:55:08

    Proprio un bel romanzo, Morozzi è decisamente un bravo romanziere; strano come a volte si parli moltissimo di scrittori ampiamente sopravvalutati mentre invece altri talenti - anche se pubblicati da una buona casa editrice come Guanda - si parli così poco. Credo dipenda, nonostante tutto, dal genere che si sceglie per raccontare una storia: se ci metti qualche goccia di sangue finisci subito in serie B, invece se c'è di mezzo amore, sentimento e tradimento giochi in prima divisione, anche se il libro è una schifezza... mah! Mi è piaciuto lo sviluppo della storia, la caratterizzazione dei personaggi, tutto decisamente buono.

  • User Icon

    Pierluigi Porazzi

    06/11/2010 17:07:04

    Grande romanzo! Consigliatissimo!

  • User Icon

    Riccardo Tommei

    15/10/2010 18:15:17

    Morozzi ritorna alla narrativa con un thriller, genere che non toccava dai tempi del fortunato Blackout. Il risultato e' ottimo; ben ritmato, misterioso, sanguinario, con atmosfere a volte malate (la scena del canile...). Anche la caratterizzazione dei personaggi e' interessante, con il protagonista che e' un vero caso umano. Unico caveat: sono presenti elementi sovrannaturali, usati per il denouement di una storia altrimenti realistica. Non a tutti potrebbe piacere.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione