Offerta imperdibile
Salvato in 55 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Città irreale
13,44 € 16,80 €
LIBRO
Venditore: IBS
+130 punti Effe
-20% 16,80 € 13,44 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,44 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
ibs
9,07 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato
Multiservices
16,80 € + 2,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Solelibri
15,96 € + 3,80 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
15,96 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
16,80 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
16,80 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
16,80 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
16,80 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libro di Faccia
8,70 € + 5,30 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Tomi di Carta
18,99 € + 5,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,44 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
16,80 € + 2,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Solelibri
15,96 € + 3,80 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
15,96 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
16,80 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
16,80 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
16,80 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
16,80 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,07 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato
Libro di Faccia
8,70 € + 5,30 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Tomi di Carta
18,99 € + 5,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Chiudi
Città irreale - Cristina Marconi - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Città irreale Cristina Marconi
€ 16,80
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Vincitore Premio Opera Prima del Premio Donna Scrittrice Rapallo
Nella dozzina del Premio Strega 2019 proposto da Masolino D’Amico


L'indimenticabile storia di Alina, una romana a Londra. Un grande romanzo d'esordio.

«Un coraggioso romanzo d'esordio, una scrittura tersa per raccontare la scoperta reciproca di due mondo diversi, nella Londra dei giovani alla ricerca di lavoro e autonomia»Simonetta Agnello Hornby

«Pochi scrittori sanno maneggiare acume e candore, umorismo e passione, sensualità e goffaggine, tenerezza e intransigenza: per Cristina Marconi è un processo naturale, se vogliamo, il suo stile.»Letizia Muratori

Nel 2008, quando lascia l'Italia, Alina ha 26 anni: Roma le sta stretta e lei non ama limiti e definizioni. La sua meta è una Londra finora sognata, che si trova proprio alla vigilia della crisi, nell'ultimo momento di porte aperte e possibilità infinite per la sua generazione. Fra piogge improvvise e sprazzi di sole, inerzie e incontri fortunati, trova un lavoro più promettente di quello che ha lasciato da noi e inizia a farsi strada nell'unica società a cui spera un giorno di appartenere .Per lei, credeva, l'identità è un concetto fluido, da piegarsi a piacimento. Scopre che non è così quando entra in scena Iain, giovane medico inglese, e con lui il suo giro di amici. Alina se ne innamora ma il riserbo britannico di lui e l'ostinazione di Alina nel guardare solo al futuro alzeranno la prima barriera fra la ragazza e il suo mondo elettivo. Perché anche Iain ha conosciuto più di un altrove. Nei tardi anni Novanta, a neppure vent'anni, lui e la giovane Vicky avevano lasciato le loro belle case londinesi per andare a vivere in Italia lavorando come volontari. Il fantasma di quel periodo ha ombre lunghe che toccano Alina, costretta a misurarsi con una realtà più inafferrabile del previsto e con il rischio costante di restare sospesa fra due mondi.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2019
28 febbraio 2019
262 p., Brossura
9788833311579
Chiudi

Indice

Vincitore Premio Opera Prima di Rapallo con la seguente motivazione: Che cosa significa sentirsi a casa? Che cosa significa andare lontano? Nel suo romanzo d’esordio, Cristina Marconi indaga lo smarrimento di tutti noi quando confondiamo un bisogno di fuga con un desiderio di ricerca. E lo fa con una voce originale, che tiene in bilico istintivamente candore e profondità di analisi.

Motivazione per la candidatura al Premio Strega 2019:
«Dopo essere stata swinging negli anni sessanta, con i Beatles e Carnaby Street, Londra torna a essere un polo di attrazione negli anni Novanta e Duemila, quando diventa una delle capitali della finanza mondiale. Da allora la narrativa si è spesso occupata di questo luogo dalle mille opportunità, in particolare puntando sugli emigranti provenienti dal cosiddetto terzo mondo. Meno frequente il trattamento di un caso come quello della protagonista di Città irreale, che proviene dalla fascia (non meno numerosa) dei professionisti qualificati. La storia di Alina è quella di una formazione anche sentimentale in mezzo a esponenti della fauna internazionale che agisce nella città non poi tanto irreale del titolo, sempre descritti con un occhio attento a molti particolari rivelatori e con una prosa autorevole, da scrittore in pieno controllo del suo strumento espressivo».
Proposto da Masolino D’Amico

Valutazioni e recensioni

4,07/5
Recensioni: 4/5
(104)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(28)
4
(56)
3
(19)
2
(1)
1
(0)
catebxl
Recensioni: 5/5

Bellissimo..

Leggi di più Leggi di meno
Marta80
Recensioni: 3/5

Questo romanzo prometteva molto bene, ma mi ha convinto solo a metà. Ho trovato la descrizione del rapporto tra Alina e Iain un po' troppo frettolosa, mentre l'autrice va molto piú a fondo quando parla di quest'ultimo e Vicky. Inoltre Londra - che mi aspettavo fosse la protagonista assoluta - a mio avviso rimane un po' troppo sullo sfondo. Ho trovato invece efficace la descrizione del mondo del lavoro anglosassone. Comunque devo dire che da coetanea di Alina e da amante della capitale britannica ho provato molta empatia verso la protagonista.

Leggi di più Leggi di meno
Alice
Recensioni: 5/5

Cervello e ragazza in fuga questa Alina, protagonista del libro Città irreale, alla ricerca di un altrove ipotetico in piena ambizione di sperimentare il nuovo in nuovi posti e paesi. Il libro mi è piaciuto perché richiama vite vissute a me vicine che hanno avuto occasioni simili a quelli della protagonista del romanzo che è una donna che potremmo incontrare nella vita.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,07/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(28)
4
(56)
3
(19)
2
(1)
1
(0)

Voce della critica

I vincitori del concorso “Caccia allo Strega” 2019

Elena Naldi

La protagonista di questo romanzo è Londra: la città in continua trasformazione, il sogno da realizzare, gli uffici in cui si respira competizione e profumo di tè, i pub in cui si beve birra e si stringono disperati effimeri legami. La generazione di Alina è riuscita nei primi anni 2000 a cavalcare l'ambizione di un futuro che può essere plasmato, da Roma immobile e piatta alla sfavillante City, dove finalmente la ragazza riesce a scalare una carriera promettente e a conoscere un gruppo di inglesi coinvolgenti e affettuosi. Alina e Iain creano una vita di coppia ai bordi di questa Londra conquistata a fatica, che avvolge e regala, ma il passato del ragazzo si scontra con il futuro di lei: qualcosa di non detto contro il desiderio di volare più in alto. L'analisi di una storia d'amore e di amicizia tra salti temporali e descrizioni delicate trasporta il lettore sulle strade bagnate, sui divani scalcagnati, sui sedili di un taxi che ti porta lontano, perché Londra è un gioco per gli stranieri, che la conquistano e la trasformano, ma per i suoi abitanti che cos'è? COPERTINA: 4 STORIA: 5 STILE: 4                                                               

                  

Melania P.         

È il romanzo di formazione e d’amore di Alina che, spinta dal desiderio di autoaffermazione personale e professionale, parte alla volta di una Londra pre-Brexit per trovare la propria dimensione. L’autrice, anch’essa londinese di adozione, ci accompagna tra le vicissitudini di Alina, non dissimili da quelle da lei affrontate: l’abbandono di affetti e stabilità, la difficoltà di adattamento a lingua e modo di vivere di una cultura variegata. Dettagliata e ponderata la descrizione di suoni, odori, bagliori che rendono unica Londra, dei paesaggi che la circondano, delle differenze antropologiche con l’Italia. Il susseguirsi di momenti critici ed estranianti saranno affrontati da Alina con la caparbietà e l’ironia che la contraddistingue. La Londra delle seconde chance, alla fine, sarà magnanima e la guiderà verso un nuovo inizio, un lavoro, un amore. Alina espone gli avvenimenti in prima persona, mentre, a capitoli alterni, un’altra voce narrante tratta in terza persona le vicende di soggetti che si incroceranno con lei. Lo stile è diretto e puntuale, la prosa lineare ed espressiva, l’intreccio ben costruito. È un libro leggero e abbastanza prevedibile ma non banale. Il romanzo, suddiviso in capitoli con date e luoghi, mescola piani spaziali e temporali che si intrecciano con ricordi e luoghi, in un continuo rimando alle due terre della protagonista. Italia e Inghilterra, così vicine ma perennemente in contrasto, l’una ostaggio dell’immobilismo che vede i giovani come “postulanti molesti”, l’altra aperta alla sperimentazione ma su cui aleggia lo spettro della Brexit. Per la protagonista c’è il rischio costante di rimanere invischiata fra due mondi, di non sentirsi mai perfettamente integrata e adeguata. Rifuggire il suo passato, ciò che l’ha resa tale, per abbracciare un luogo tanto anelato, che quasi non sembra tangibile. La Londra delle infinite possibilità, in perenne mutamento, diventa città irreale che accoglie ma non trattiene. Copertina: 4 Storia: 3 Stile: 3                                                                             

            

Alice    

Sarà che anche le mie amiche sono partite in cerca di un futuro migliore, sarà che ogni mese qui c'è una festa per salutare qualcuno che se ne andrà, sarà che ho ventotto anni e della mia passione sono riuscita a fare un lavoro, ma solo sottopagato, saranno tutti questi motivi che mi hanno fatta sentire così connessa con Alina. Questo libro racconta una storia vera, la storia dei miei amici, dei vostri figli, dei vostri nipoti, questi ragazzi conservano l'Italia nel cuore ma inevitabilmente assimilano i comportamenti delle grandi metropoli. Quando tornano per le feste sono stanchi, cambiati, scalfiti da quella diffidenza che gli anglosassoni, in realtà quasi tutte le popolazioni, provano nei confronti degli italiani. Cristina racconta una storia d'amore, che poi è anche una storia di cambiamento, di riflessione, una storia che a me, che forse un giorno dovrò partire per realizzarmi, ha spezzato un po' il cuore. A colpirmi è stata la copertina, mi è sembrato da subito un libro semplice e senza troppe pretese. Lo stile inizialmente non mi ha convinta, ma dopo poche pagine la storia prende forma e non si riesce a staccare gli occhi dalle parole. Copertina 4 Storia 4 Stile 4                                                                           

Ida        

Romanzo d’esordio di Cristina Marconi “città irreale” racconta la storia quanto mai attuale di coraggio, ambizione, indipendenza e libertà che tanti giovani laureati italiani sognano di vivere per ottenere una gratificazione lavorativa e di conseguenza economica pur consapevoli dei sacrifici che molto spesso li aspettano. Il romanzo nello specifico racconta la storia della giovane Alina, una ragazza romana di 26 anni, che nel 2008 lascia la sua città e la sua Nazione per trasferirsi a Londra, dove riesce a trovare un lavoro che la rende felice e dove inizia col tempo ad integrarsi nella società, fino a trovare un nuovo amore. La vita della protagonista si incrocia, in modo complicato, con quella di Iain, un giovane medico britannico, riservato e schivo, che alcuni anni prima insieme alla sua fidanzata Vicky aveva fatto l’esperienza inversa trasferendosi in Italia per lavorare come volontario. Esperienze simili ma con finalità diverse. Romanzo ben scritto, che fa ridere ma anche riflettere. Romanzo simbolo della nostra generazione, in bilico tra il desiderio di autoaffermazione professionale e al tempo stesso profondamente legata alle proprie radici. La copertina, che non mi dispiace, è molto rappresentativa di Londra, soprattutto per l’utilizzo di toni spenti che ricordano una grigia giornata piovosa, e meno rappresentativa della storia della protagonista. Libro assolutamente consigliato! COPERTINA 3 – STORIA 5 – STILE 4                                                                         

Chiara  

"Città irreale": è questa la definizione che l'autrice utilizza per descrivere l'esperienza di Alina, la protagonista del romanzo, trasferitasi da Roma a Londra. La copertina sembra già fornire una chiave di lettura dell'opera: il soggetto tiene in mano una macchina fotografica e l'obiettivo è puntato su di noi, i lettori, e da esso siamo invitati a rispecchiarci nel romanzo. Alina infatti si presenta come un everyman, una giovane qualsiasi che, stanca della sua vita insoddisfacente nella capitale italiana, si trasferisce nella multiculturale Londra. Nella prima parte del romanzo la narrazione è ricca e particolareggiata: rispecchia il mondo sognante ed immaginifico delle aspettative e delle speranze della protagonista. Anche le descrizioni sono molto precise e attente: riproducono quasi gli occhi di un individuo che, affrontando e vivendo per la prima volta nuovi luoghi e nuove situazioni, scandaglia da cima a fondo la realtà circostante, per assaporarne i minimi particolari. Con lo scorrere delle pagine lo stile si asciuga, ma non per questo perde di scorrevolezza e di eleganza. La storia si presenta poi come la costruzione dell'identità personale di Alina: emblematico è in questo senso il momento in cui la protagonista si mette all'opera per arredare la sua nuova casa londinese, e si rende conto di poterla personalizzare a suo piacimento. Tuttavia, non tutto andrà secondo i piani e Alina si troverà in una Londra, una "città tentacolare", che ha "rimescolato tutte le carte". Copertina: 4 Storia: 3 Stile: 5             

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Cristina Marconi

Vive dal 2011 a Londra, da dove scrive di politica, economia e cultura per Il Messaggero, Il Foglio e altre testate. Laureata in Filosofia alla Scuola Normale Superiore di Pisa, ha vissuto anche a Parigi e per molti anni a Bruxelles. Città irreale (Ponte alle Grazie 2019) è il suo primo romanzo

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore